News

Pisa gara per gara

sabato 22 Gennaio 2011

Pisa gara per gara

ROMA, 22 gennaio 2011La terza tappa di Gran Fondo di Pisa dice 582, come il numero complessivo di vogatori iscritti (124 donne e 458 uomini) nelle varie specialità del programma. Curiosità e attesa per il battesimo del Canale dei Navicelli per un appuntamento curato da VVF Billi, Canottieri Arno e FIC Toscana in ogni dettaglio come denotano le sinergie con tutti gli enti locali.

Dopo gli scudetti 2010 assegnati a Roma a Canottieri Sanremo (maschi) e Canottieri Gavirate (femmine), si riparte con undici quattro di coppia Cadetti e Cadette nuovi di zecca. Sono ben 46, invece, i doppi iscritti nel doppio Ragazzi e Ragazze. Sei chilometri intensi anche per i quattro senza: Lario, Corgeno, Marina Militare, Firenze e Limite gomito a gomito.

Da tenere d’occhio, nel doppio Junior, almeno Sisport Fiat ed Elpis con a bordo Francesco Pegoraro (azzurro alla Coupe de la Jeunesse 2010) e Davide Mumolo (azzurro ai Mondiali Junior). Stesso discorso nella prova femminile dove si vedranno all’opera Silvia De Matteis e Sandra Celoni (entrambe oro alla Coupe) nei misti Tirrenia Todaro-Tevere Remo e Cavallini-Arno.  Sono in totale 15 i quattro senza maschili e femminili: nomi importanti anche qui, come Bernardo Nannini (bronzo ai Mondiali Junior nell’otto), Beatrice Arcangiolini e Pietro Zileri (oro alla Coupe) per la Canottieri Firenze oppurre le sorelle Giorgia e Serena Lo Bue (oro alla Coupe in due senza) per la Canottieri Firenze.

Nel doppio Edoardo Margheri e Michele Manzoli (nella foto), tesserati Baldesio e reduci dalle medaglie (rispettivamente bronzo e argento nel doppio e nel quattro di coppia) ai Mondiali Junior, esordiscono da Senior. Ricorda Racice anche Matteo Macario (bronzo nell’otto), in gara domani per la Sebino. Tra gli altri giovani, Alessio Jovanovic, quarto ai Mondiali Under 23 e al via nel misto Murcarolo-Santo Stefano al Mare. Giuseppe Alberti e Alessandro Augusti danno vita a un esperimento ripartendo dai successi coastal (titoli italiani per entrambi, bronzo per Alberti ai Mondiali) del 2010.
In campo femminile ci sono le campionesse mondiali under 23 Sabrina Noseda (Lario) e Deborah Battagin (Monate): uniranno le forze per aver ragione di altre sei barche avversarie, tra cui il misto Sampierdarenesi-Murcarolo di Veronica Paccagnella e Benedetta Bellio.

L’Aniene(Leonardo, De Vita, Addabbo, Porzio) parte in pole position nel quattro senza ma la concorrenza non manca: dal Posillipo-Crv Italia (Minichini, Di Costanzo, Bianco, Vicino) alla Moto Guzzi (Pinca, Nicoletti, Marcelli, Della Fontana) passando per le due competitive barche della Marina Militare.

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL