News

La San Miniato cerca riscatto agli Italiani Junior di Ravenna

martedì 14 Giugno 2011

La San Miniato cerca riscatto agli Italiani Junior di Ravenna

SAN MINIATO, 14 giugno 2011 – La delusione arriva, scotta e se ne va, lasciando il posto a un’infinita voglia di riscatto. Ed è il pensiero della rivalsa che aleggia nella testa della Canottieri San Miniato da quasi due settimane, dopo che ai Campionati Italiani di Gavirate del 4 e 5 giugno Jacopo Mancini è giunto secondo sul singolo, Giulia Campioni e Rebecca Corsoni terze nel due senza femminile (ed entrambe erano barche che alla vigilia erano nella schiera delle favorite per la conquista del tricolore), mentre il due senza maschile dei gemelli Bartali, Giulio e Lorenzo, ha mancato l’ingresso in finale per due secondi appena.

L’occasione di prendersi una parziale rivincita, consci del fatto di gareggiare in una categoria superiore, si presenta questo weekend a Ravenna, dove in concomitanza con i tricolori Assoluti si assegneranno anche quelli Junior.

Il tecnico giallorosso Giorgio Bani schiererà nuovamente tre barche, due delle quali già viste all’opera a Gavirate, e manco a dirlo si tratta del singolo di Mancini e del due senza femminile Campioni/Corsoni. Ragazzi che comunque hanno già dato prova di poter ben figurare anche in una categoria superiore: Jacopo infatti ha vinto il singolo Junior alla regata internazionale Memorial d’Aloja ad aprile, ed è ancora in lizza per indossare il body azzurro ai Mondiali di categoria, mentre Giulia quest’anno è già stata presa in considerazione ai raduni nazionali dal Commissario Tecnico del settore femminile, Josy Verdonkschot.

La terza barca iscritta dalla San Miniato è il quattro senza Junior, con Matteo Pergoli e Michele Ferreli che affiancano i gemelli Bartali.

La voglia di far bene per tutti c’è, come testimoniano le parole del presidente giallorosso Enzo Ademollo: “i risultati di Gavirate, comunque positivi perché sempre di due medaglie e di una finale mancata per un soffio ad un campionato italiano stiamo parlando, un po’ di amaro in bocca lo hanno lasciato, ma i ragazzi li hanno messi da parte e ora vogliono subito rifarsi a Ravenna, anche se sappiamo che ottenere gli stessi risultati in una categoria superiore non può essere semplice”.


Ufficio Stampa Canottieri San Miniato

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL