News

Caos e mistero sulla Senna a Parigi 1900

domenica 27 Marzo 2011

Caos e mistero sulla Senna a Parigi 1900

ROMA, 27 marzo 2011Da Atene 1896 a Parigi 1900. Seconda puntata per il remo d’Olimpia. In Francia i Giochi della II Olimpiade si svolgono dal 14 maggio al 28 ottobre in concomitanza con l’Esposizione Universale. Sono 997 gli atleti in gara, 95 gli eventi e 24 i Comitati Olimpici Nazionali rappresentati. Esordio per le donne anche se sono soltanto 22 le atlete iscritte.

La stella è l’americano Alvis Kraenzlein grazie alle vittorie nei 60, nei 110 e 200 ostacoli e nel salto in lungo. Curiosità nella scherma con la sfida tra studenti e insegnanti. I galletti faranno la parte dei… leoni con 102 medaglie: 26 ori, 41 argenti e 35 bronzi. (MC)

Le gare di canottaggio sulla Senna sono caratterizzate dal caos e dal mistero. Gli organizzatori inseriscono infatti specialità come il 2 senza e il 4 senza considerarle però solo gare internazionali; la giuria, in preda all’incertezza (e probabilmente per le pressioni e i mugugni dei concorrenti) fa ripetere – tra squalifiche e riammissioni – due volte la finale del 4 con.

Ma la stranezza maggiore accade nel 2 con. Scorrendo l’ordine di arrivo ci si accorge che due medagliati (i timonieri del primo e secondo equipaggio arrivati) sono sconosciuti. Anzi i nomi di quei “barreurs” – entrambi ragazzini francesi – non si sapranno mai. Di quello che timonò i vincitori, gli olandesi Francois Brandt e Roelef Klein, è noto che fu ingaggiato sul posto, in sostituzione del titolare Hermanus Brockmann fatto scendere dalla barca prima della finale perché troppo pesante (infatti l’Olanda vinse sulla Francia per soli 20/100). In premiazione il ragazzo (tra i 7 e i 10 anni a giudicare dall’immagine) posò per la foto di rito ma poi scomparve e a nulla valsero le ricerche, anche con inserzioni sui giornali, svolte da Brandt e Klein pure negli anni successivi.

Un altro piccolo giallo è quello della partecipazione – secondo un’agenzia dell’epoca ma non confermata ufficialmente – di un singolista italiano, un certo Piaggio, residente in Francia e tesserato per la Società Nautica di Enghien, un piccolo bacino nei dintorni di Parigi.


Enrico Tonali

Nella foto: Gli olandesi Brandt e Klein, vincitori del 2 con ai Giochi Olimpici di Parigi 1900, con il giovanissimo timoniere francese rimasto sconosciuto
 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL