News

Antonio Giuntini, Siamo pronti per l’edizione numero zero””

venerdì 21 Gennaio 2011

Antonio Giuntini, Siamo pronti per l’edizione numero zero””

PISA, 21 gennaio 2011Questa per noi sarà l’edizione numero zero, dico così perchè sicuramente ci saranno cose da migliorare, ma quest’edizione ci servirà come base per fare di più in futuro“. Il presidente del Comitato Toscano Fic, Antonio Giuntini ha descritto così la prima edizione della Navicelli rowing marathon.

Una gara nuova che va a scoprire uno spazio importante della città di Pisa, il canale dei Navicelli: “Abbiamo deciso di trasferire la gara dall’Arno al Canale dei Navicelli perchè tutti gli anni ci trovavamo di fronte a condizioni climatiche e ambientali difficili per chi pratica il nostro sport; l’Arno era spesso in piena e gli spazi a disposizione erano limitati. Grazie alla collaborazione con la Navicelli spa, siamo riusciti a trovare questa soluzione con spazi più ampi e un campo di gara praticamente perfetto, quasi tutto rettilineo, senza vento e corrente“.

Il campo di regata, già da solo è sufficiente a rendere speciale quest’edizione della gara di fondo, ma saranno altre le novità ideate e messe in pratica dalla macchina organizzativa: “la partenza sarà dal ponte di San Piero e l’arrivo in darsena; durante tutto il percorso 10 motoscafi posizionati ogni 600 metri controlleranno la situazione, mentre sulla terraferma ci sarà la possibilità di seguire la gara per intero grazie alla pista ciclabile che segue il percorso, con l’ausilio della guardi forestale a cavallo che controllerà la situazione. Anche i giudici avranno una postazione all’avanguardia, il Navicello, con 50 posti a disposizione, un servizio di ristoro e servizi igienici“.

La Navicelli rowing marathon rappresenta ad oggi una scommessa in parte già vinta, come conferma anche il numero degli iscritti: “Abbiamo più di 600 atleti in gara, ed in parte siamo un po’ preoccupati da questo numero molto alto, anche se c’è soddisfazione perchè vuol dire che i nostri sforzi sono stati premiati; in più grazie alla convenzione che abbiamo stilato con il My Hotel Galilei, gli atleti che vengono da fuori avranno la possibilità di pernottare in una struttura che, oltre ad essere moderna e molto bella, si trova a due passi dal campo di gara“.

Lorenzo Marrucci -Ufficio stampa FiC Toscana-

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL