News

A Palermo la Canottieri Firenze” cerca gli ultimi acuti tricolori”

mercoledì 12 Ottobre 2011

A Palermo la Canottieri Firenze” cerca gli ultimi acuti tricolori”

FIRENZE, 12 ottobre 2011 – E così anche questo 2010/2011 remiero per la Società Canottieri “Firenze” volge al termine, con l’ultimo impegno della stagione: venerdì mattina da Pisa la comitiva biancorossa partirà alla volta di Palermo, dove nel tratto di mare antistante la splendida spiaggia di Mondello si terranno i Campionati Italiani in Tipo Regolamentare, ovvero i tricolori sulle che si disputano sulle cosiddette yole da mare, imbarcazioni costruite apposta per la pratica del canottaggio tra le onde.

Una manifestazione questa alla quale il club del Ponte Vecchio è particolarmente legato, vista la partecipazione ogni anno (nonostante la mancanza di specializzazione negli allenamenti in mare, a dispetto di altre società più avvantaggiate su questo terreno) ed i successi che da queste presenze fisse sono arrivati in passato.

A Mondello il gruppo guidato sul campo dal Direttore Tecnico Luigi De Lucia punterà a rimpolpare una bacheca che per questo 2011 è già piena di titoli italiani vinti: a oggi, contando anche i successi dei Master, che da quest’anno per la prima volta hanno avuto rassegne tricolori a loro dedicate, sono otto gli scudetti conquistati dalla “Firenze”, che fanno da contorno ai tanti successi in campo internazionale (Bernardo Nannini e Pietro Zileri campioni del Mondo e d’Europa a livello Junior sull’otto, Dario Favilli bronzo iridato e campione d’Europa Junior al timone del quattro con, Beatrice Arcangiolini campionessa d’Europa Junior sul quattro senza femminile).

Sulle yole da mare l’attesa è per il quattro yole Junior, con sopra tre dei quattro campioni d’Italia di categoria sul quattro senza (i già citati Nannini e Zileri e Guido Giordano), l’otto yole Senior, dal quale ci si aspetta molto dopo il trionfo nella Coppa Italia tre settimane fa a Sabaudia contro il blasonato equipaggio dei romani dell’Aniene con a bordo due olimpionici come Giuseppe De Vita e Raffaello Leonardo, e in campo femminile per il quattro yole Senior (assieme alla già citata Arcangiolini ci sono Gioia Sacco, Sofia Ferrara, Elisa Muccini e la timoniera Ludovica Pietra Caprina) ed il doppio canoe Junior di Arcangiolini e Ferrara.

Al seguito della squadra agonistica la Canottieri avrà anche un nutrito gruppo di Master che gareggeranno nel Meeting Nazionale a loro riservato. In gara, in varie categorie, ben quattro doppi canoe: Filippo Cozzi e Leonardo Magnatta, Simone Santi e Giancarlo Tarchi, Leonardo Galli e Jacopo Grassi, Alessandro Amorini e Mauro Sventer.

A stagione ancora da concludere intanto il club biancorosso festeggia già la prima convocazione in Nazionale del 2011/2012: il Commissario Tecnico del settore Under 23, Antonio Baldacci, ha convocato il primo raduno del suo gruppo dall’1 al 6 novembre presso il Centro Tecnico Federale di Piediluco, in Umbria, e tra i sedici convocati c’è anche Bernardo Nannini, sul quale c’è grossa attesa nella categoria superiore dopo i successi da Junior (oltre all’oro mondiale 2011 anche il bronzo ai Mondiali Junior sempre sull’otto nel 2010 e la partecipazione in due senza ai Giochi Olimpici Giovanili di Singapore).

 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” –

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL