News

Saluti da casa Baldesio

sabato 3 Luglio 2010

Saluti da casa Baldesio

PIEDILUCO, 03 luglio 2010 – Casa Baldesio: un’ampia tenda protegge dal sole i giovanissimi under 14 cremonesi, in maggior parte Allievi B con cinque Allievi C e una Cadetta a completare questa spedizione che, al momento in cui viene battuto questo articolo, ha prodotto un paio di medaglie grazie a Luca Giovetti e Davide Capasso.
Confidiamo ancora nei Vacchelli – dice il tecnico Giancarlo RomagnoliJonas e Myriam sono bravissimi, poi abbiamo anche la nostra Rebecca Gerevini nel quattro di coppia della Lombardia”.

Un bel vivaio, non c’è dubbio. “Per molti di loro è la prima esperienza e quindi è importante la formazione del gruppo senza la volontà di rincorrere il risultato a tutti i costi. In società è Alessandro Maccagnola a occuparsi dell’attività giovanile, io seguo principalmente Junior e Under 23”.

Junior, già: Edo Margheri (Calcinaia) ha vissuto tutti i week end invernali e primaverili a Cremona per allenarsi insieme a Michele Manzoli, un altro che di chilometri ne fa parecchi studiando Aeronautica a Bergamo. “Questi due ragazzi hanno lavorato molto bene, l’esperienza del Mondiale in quattro di coppia a Brive La Gaillarde gli è servita parecchio: mi auguro che molti dei giovani attuali della nostra società seguano il loro esempio. Manzoli, poi, è nato e cresciuto qui: diciamo che è il mio bambinello”.

Canottaggio e scuola. “Come Baldesio collaboriamo con una scuola media e una elementare: oltre alle medaglie ai primi di ogni classe, consegniamo un diploma anche al più forte studente dell’istituto: queste sfide al remoergometro sono fortemente aggreganti, confidiamo sempre di riuscirli a trascinare in acqua dopo avergli anche mostrato immagini e video del nostro sport”.

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL