News

Festival dei Giovani: il saluto del presidente Gandola

mercoledì 30 Giugno 2010

Festival dei Giovani: il saluto del presidente Gandola

ROMA, 30 giugno 2010A due giorni dal via alla 21° edizione del Festival dei Giovani, il presidente federale Enrico Gandola rivolge il suo personale saluto a tutti i partecipanti.

Piediluco è nuovamente sede di un appuntamento prestigioso del calendario della Federazione Italiana Canottaggio. Dopo la prima regata nazionale, il Memorial D’Aloja, i Tricolori Under 23, Ragazzi, Esordienti e Adaptive e il Tricolore Master, ecco il Festival dei Giovani, fiore all’occhiello della nostra attività giovanile.
Il lago umbro sarà invaso da moltissimi ragazzi di età compresa tra i 10 ed i 14 anni. Entusiasmo alle stelle, tribune gremite di tecnici, dirigenti e genitori che avranno occhi solo per i nostri giovanissimi vogatori: loro rappresentano l’essenza del canottaggio e dello sport italiano, vogare è un modo per divertirsi e stare insieme.

Tra qualche anno si troveranno di fronte alla possibilità di diventare agonisti, di diventare parte della nostra Nazionale: il mio auspicio è che portino sempre con sé, nelle loro future gare ma anche nella vita, un pizzico della spensieratezza di  questi giorni oltre ai valori trasmessi dalle loro guide come il rispetto delle regole e dell’avversario, la correttezza, l’impegno costante, la passione e la determinazione. Voglio ringraziare ancora una volta la Canottieri Piediluco e il suo presidente Fabrizio Di Patrizi per l’impegno organizzativo assunto e le istituzioni, per l’attenzione prestata al nostro canottaggio”.

Enrico Gandola
Presidente Federazione Italiana Canottaggio

 
Foto E.Artegiani ©
 
 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL