News

Coppa del Mondo a Monaco: argento per il doppio leggero di Luini e Miani

domenica 21 Giugno 2009

Coppa del Mondo a Monaco: argento per il doppio leggero di Luini e Miani

MONACO, 21 giugno 2009 –  Prosegue il buon momento di Elia Luini (Aniene) e Marcello Miani (Ravenna), impegnati nel week end a Monaco di Baviera, in Germania dove è andata in scena la seconda prova di Coppa del Mondo di canottaggio.
Medaglia d’argento per il doppio pesi leggeri azzurro al termine di una gara molto combattuta dove la Nuova Zelanda, favorita dopo aver fatto segnare il miglior tempo in batteria e in semifinale, ha conquistato la vittoria con 2″82 di vantaggio sull’Italia.
Terzi dopo i primi 500 metri, Miani e Luini hanno superato gli inglesi Williams e Mattick poco prima dei mille metri: sempre avanti i neozelandesi Uru e Taylor (una barca luce al traguardo), negli ultimi trecento metri gli azzurri hanno difeso la seconda posizione dagli attacchi della Danimarca di Stephansen e Jensen chiudendo con il tempo di 6’39”06.
Con questo risultato, Miani e Luini mantengono il pettorale giallo di leader della classifica di Coppa del Mondo nella specialità del doppio pesi leggeri: il loro obiettivo sarà la vittoria finale (nel 2006 il loro primo successo) dopo la terza prova di Lucerna (10-12 luglio), ma prima, insieme ad altri 10 azzurri in gara in altre sette specialità, si misureranno nell’ambito dei Giochi del Mediterraneo nelle acque del Lago di Bomba.

La Nuova Zelanda è andata via bene in partenza, troppo bene, e non ha ceduto un solo metro nell’arco di tutta la regata – commenta Luini -. Noi siamo stati più bassi di colpi ma più lunghi nella palata: ciò significa che ci sono buoni margini di miglioramento per il futuro“.
Luini torna poi sull’obiettivo preposto per Monaco: “Volevamo vincere, certamente, ma in primo luogo far bella figura e guadagnare più punti possibile in funzione della Coppa del Mondo“.
Miani aggiunge: “La Nuova Zelanda parteciperà anche all’ultima prova di Lucerna, ma troverà un doppio azzurro più tonico, perché il 10 luglio arriveremo da una decina di giorni di raduno e saremo sicuramente più fluidi“.
Ora i Giochi del Mediterraneo, da venerdì a domenica prossima, sulle acque del Lago di Bomba. “Incontreremo Francia e Grecia, oggi assenti: non sarà facile, ma anche a Monaco abbiamo dimostrato di possedere tutte le carte in regola per poter vincere ogni regata“.
I due vogatori hanno infine voluto ringraziare la Federazione e le rispettive società (Canottieri Aniene e Canottieri Ravenna) per aver concesso l’opportunità di gareggiare in questa prova di Coppa del Mondo.

Foto Foto D.Seyb – Canottaggio.org ©

I RISULTATI DELLE FINALI DI OGGI

Doppio pesi leggeri Maschile
1) NZL (Storm Uru, Peter Taylor) 6’36”24; 2) ITA (Marcello Miani, Elia Luini) 6’39”06; 3) DEN1 (Henrik Stephansen, Steffen Jensen) 6’39”86; 4) GBR1 (Rob Williams, Paul Mattick) 6’41”06; 5) GER1 (Lars Wichert, Michael Wieler) 6’44”14; 6) POL1 (Robert Sycz, Lukasz Siemion) 6’47”92

Singolo Maschile
1) NZL (Mahe Drysdale) 7’00”45; 2) GBR1 (Alan Campbell) 7’03”95; 3) NOR1 (Olaf Tufte) 7’05”82; 4) CZE (Ondrej Synek) 7’06”50; 5) SUI (Andre Vonarburg) 7’13”62; 6) LTU1 (Mindaugas Griskonis) 7’17”10
Due senza Maschile
1) NZL (Eric Murray, Hamish Bond) 6’35”47; 2) GBR (Peter Reed, Andrew Triggs Hodge) 6’38”18; 3) NED (David Kuiper, Mitchel Steenman) 6’44”42; 4) CZE (Jakub Makovicka, Vaclav Chalupa Jr) 6’47”82; 5) HUN (Adrian Juhasz, Bela Simon Jr) 6’51”20; 6) SRB (Nikola Stojic, Goran Jagar) 7’09”02
Doppio Maschile
1) GER1 (Stephan Krueger, Eric Knittel) 6’24”87; 2) NZL (Matthew Trott, Nathan Cohen) 6’26”01; 3) GER2 (Tim Bartels, Mathias Rocher) 6’26”92; 4) GBR (Matthew Wells, Stephen Rowbotham) 6’27”01; 5) EST1 (Kaspar Taimsoo, Allar Raja) 6’28”74; 6) POL1 (Michal Sloma, Wiktor Chabel) 6’38”59
4 senza Maschile
1) GER2 (Kristof Wilke, Richard Schmidt, Urs Kaeufer, Philip Adamski) 6’05”27; 2) GER1 (Gregor Hauffe, Florian Mennigen, Toni Seifert, Sebastian Schmidt) 6’07”13; 3) GBR1 (Alex Partridge, Richard Egington, Alex Gregory, Matthew Langridge) 6’07”74; 4) SLO (Tomaz Pirih, Rok Rozman, Rok Kolander, Miha Pirih) 6’12”08; 5) CZE (Jan Gruber, Michal Horvath, Milan Bruncvik Jr, Karel Neffe Jr) 6’17”06; 6) BLR (Vadzim Lialin, Andrei Dzemyanenka, Yauheni Nosau, Aliaksandr Kazubouski) 6’25”77
4 di coppia Maschile
1) CRO (David Sain, Martin Sinkovic, Damir Martin, Valent Sinkovic) 6’02”21; 2) POL (Konrad Wasielewski, Marek Kolbowicz, Michal Jelinski, Adam Korol) 6’03”47; 3) SLO1 (Janez Zupanc, Gasper Fistravec, Janez Jurse, Iztok Cop) 6’05”07; 4) GBR (Charles Cousins, Marcus Bateman, Stephen Rowbotham, Sam Townsend) 6’06”32; 5) GER (Rene Bertram, Tim Grohmann, Karsten Brodowski, Marcel Hacker) 6’08”44; 6) RUS (Anton Soldunov, Artem Kosov, Vladimir Volodenkov, Vladislav Ryabcev) 6’08”72
Otto Maschile
1) GER (Maximilian Munski, Florian Eichner, Martin Rueckbrodt, Hanno Wienhausen, Philipp Naruhn, Falk Mueller, Thomas Protze, Ruben Anemueller, Martin Sauer) 5’48”15; 2) POL (Rafal Hejmej, Krystian Aranowski, Michal Szpakowski, Slawomir Kruszkowski, Piotr Hojka, Marcin Brzezinski, Wojciech Gutorski, Mikolaj Burda, Daniel Trojanowski) 5’48”85; 3) GBR (Tom Wilkinson, Daniel Ritchie, James Orme, Tom Burton, Mohamed Sbihi, Tom Solesbury, Tom Ransley, James Clarke, Phelan Hill) 5’54”69; 4) CHN1 (Qiqiang Tian, Zhaowen Sun, Bangfeng Han, Fengzhi An, Liangliang Zhang, Shuijian Yu, Kang Guo, Kai Song, Dechang Zhang) 5’55”94; 5) CHN2 (Hui Yu, Lingjun Kong, Bingbing Yao, Hao Gong, Mingming Liu, Shaobo Liu, Haihui Wang, Junfeng Wang, Shetian Zhang) 5’58”75.
4 senza pesi leggeri Maschile
1) DEN (Christian Pedersen, Jens Vilhelmsen, Kasper Winther, Morten Joergensen) 6’14”40; 2) GER (Jost Schoemann-Finck, Matthias Schoemann-Finck, Jochen Kuehner, Martin Kuehner) 6’15”97; 3) CHN1 (Guoyang Zhou, Zhonghua Li, Quanbao Yang, Yajun Li) 6’17”09; 4) GBR (Chris Bartley, Chris Boddy, Stephen Feeney, Bob Hewitt) 6’17”53; 5) CZE (Jan Vetesnik, Ondrej Vetesnik, Jiri Kopac, Miroslav Vrastil Jr) 6’21”75; 6) JPN (Yoshinori Sato, Takahiro Suda, Yu Kataoka, Hideki Omoto) 6’23”06

Singolo Femminile
1) CZE1 (Mirka Knapkova) 7’38”19; 2) NZL (Emma Twigg) 7’47”04; 3) RUS (Julia Levina) 7’48”85; 4) GBR (Katherine Grainger) 7’55”19; 5) CZE2 (Jitka Antosova) 7’56”92; 6) POL1 (Agata Gramatyka) 8’12”71
Due senza Femminile
1) NZL (Emma-Jane Feathery, Rebecca Scown) 7’24”58; 2) CHN1 (Tong Li, Meng Li) 7’24”67; 3) GER1 (Kerstin Hartmann, Marlene Sinnig) 7’27”74; 4) GER2 (Katrin Reinert, Nina Wengert) 7’30”72; 5) GBR1 (Olivia Whitlam, Louisa Reeve) 7’31”23; 6) GBR2 (Alice Freeman, Lindsey Maguire) 7’35”67
Doppio Femminile
1) POL (Magdalena Fularczyk, Julia Michalska) 7’00”80; 2) GER (Annekatrin Thiele, Christiane Huth) 7’02”40; 3) GBR (Annabel Vernon, Anna Bebington) 7’05”25; 4) BUL (Rumyana Neykova, Miglena Markova) 7’05”97; 5) CHN1 (Dongxiang Xu, Shimin Yan) 7’13”81; 6) DEN (Fie Graugaard – Udby, Lea Jakobsen) 7’18”16
4 di coppia Femminile
1) GER (Peggy Waleska, Julia Lepke, Tina Manker, Stephanie Schiller) 6’38”78; 2) GBR (Rosamund Bradbury, Beth Rodford, Sarah Cowburn, Katie Greves) 6’44”59; 3) NZL (Genevieve Armstrong, Louise Trappitt, Sarah Barnes, Harriet Austin) 6’48”49; 4) CHN2 (Fei Yu, Qiu Wang, Xiumei Ye, Ying Luo) 6’52”57; 5) CHN3 (Jieya Li, Chuchu Xiao, Linna Guo, Zhiying Xie) 6’58”40; 6) CHN1 (Liping Wu, Fenqin Tu, Yunyi Tong, Yan Yang) 7’05”50
Otto Femminile
1) GER (Nadja Drygalla, Franziska Kegebein, Kathrin Thiem, Anika Kniest, Kerstin Naumann, Ulrike Sennewald, Christina Hennings, Nadine Schmutzler, Laura Schwensen) 6’27”73; 2) CHN2 (Lei Wang, Zhaoxia Han, Juan Wang, Aihua Xi, Min Zhang, Xin Li, Yan Li, Xiaoyan Han, Miao Xu) 6’28”27; 3) ROU (Roxana Cogianu, Ionelia Neacsu, Maria Diana Bursuc, Cristina Ilie, Adelina Cojocariu, Nicoleta Albu, Camelia Lupascu, Eniko Barabas, Teodora Stoica) 6’29”65; 4) CHN1 (Xiaoli Qu, Zhengping Sun, Hui Hao, Yunan Wu, Juju Li, Xiaobei Yin, Xiaoli Gu, Yuqin Zhao, Kaili Wu) 6’34”90; 5) GBR (Jo Cook, Jennifer Farmer, Kristina Stiller, Alison Knowles, Olivia Whitlam, Louisa Reeve, Natasha Page, Jessica Eddie, Caroline O’Connor) 6’35”30.
Doppio pesi leggeri Femminile
1) GBR1 (Hester Goodsell, Sophie Hosking) 7’18”47; 2) GER (Anja Noske, Marie-Louise Draeger) 7’20”77; 3) POL2 (Magdalena Kemnitz, Agnieszka Renc) 7’20”83; 4) BEL (Jo Hammond, Evi Geentjens) 7’21”55; 5) POL1 (Ilona Mokronowska, Weronika Deresz) 7’27”27; 6) GBR2 (Andrea Dennis, Laura Greenhalgh) 7’32”04

 

 

•   Speciale 2^ prova Coppa del Mondo 2009 >

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL