News

Comunicato Stampa

domenica 22 Febbraio 2009

Comunicato Stampa

La squadra Fiamme Gialle chiude la XV FISA Team Cup con 2 medaglie d’oro (otto e doppio), 4 d’argento (una singolo maschile, due quattro senza, una otto) e 2 di bronzo (singolo femminile e doppio).
Nella classifica generale le Fiamme Gialle si piazzano al terzo posto dietro a Grecia (2^) e Spagna (1^)

SIVIGLIA, 22 febbraio 2009. Le Fiamme Gialle chiudono la trasferta andalusa con un totale di 8 medaglie (2 d’oro, una vinta nell’otto m. 1000 e una oggi nel doppio maschile m. 500; 4 medaglie d’argento, una ottenuta ieri nel quattro senza m. 1000 e tre oggi nel quattro senza m. 500, nel singolo maschile m. 500 e nell’otto m. 500, e 2 di bronzo conquistate nel singolo femminile m. 1000 e nel doppio m. 1000) un quarto posto (oggi nel singolo donne m. 500) ed un quinto posto (ieri nel singolo maschile m.1000). Le gare di oggi, svoltesi sulla distanza dei 500 metri, un’autentica esplosione di adrenalina che non permetteva sbagli, hanno fatto registrare la vittoria del doppio di Matteo Stefanini e Domenico Montrone che, dopo il bronzo di ieri, si sono rifatti portando a termine una splendida e autorevole gara. Due delle tre medaglie d’argento, invece, sono da considerare delle medaglie d’oro perse per soli 4 centesimi: la prima quella del 4 senza (Romano Battisti, Francesco Fossi, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli) che, dopo un punta a punta al cardiopalmo fino al traguardo con l’equipaggio spagnolo, si è visto sfilare l’oro dal collo e, dopo il consulto del fotofinish, arrivare il verdetto della seconda posizione dietro alla Spagna per soli 4 centesimi; la seconda, sempre dopo un punta a punta, è arrivata dalla gara dell’otto (Romano Battisti, Francesco Fossi, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli, Domenico Montrone, Matteo Stefanini, Alessio Sartori, Marco Resemini, Vincenzo Di Palma-timoniere) che ha infiammato gli spalti per il tifo casalingo nei confronti dei tre otto spagnoli in gara. Anche in questa regata il verdetto del fotofinish è stato inclemente: 4 centesimi e argento per le Fiamme Gialle mentre gli spagnoli si godevano la rivincita per la gara di ieri vinta dall’ammiraglia gialloverde. La terza medaglia d’argento è arrivata da Simone Raineri il quale è risalito dal 5° posto di ieri, sui mille metri, raggiungendo la seconda posizione dietro all’equipaggio lituano. Ai bordi del podio, infine, per Elisabetta Sancassani che, nel singolo, non è riuscita a confermare il risultato ottenuto nei mille metri (bronzo). La classifica finale con la FISA Team Cup è stata vinta dalla spagna con 139 punti, seconda la Grecia con 107 e terza Fiamme Gialle con 70 punti. “Io e Rocco Pecoraro, ci possiamo ritenere più che soddisfatti dei risultati di ogni equipaggio e sia del risultato globale della trasferta – il commento di Franco Cattaneo, che aggiunge – è stata una gara di club che ha coinvolto tutte le componenti sociali e posso affermare che il risultato è estremamente positivo proprio a livello di squadra che ha dimostrato attaccamento ai colori e voglia di combattere anche se, non avendo barche nostre, in qualche occasione possiamo ritenere di non aver potuto esprimere le nostre potenzialità. Ora si torna a casa e ci prepariamo per essere protagonisti durante tutta la stagione agonistica partendo dal campionato di gran fondo d’inizio marzo. Per quanto riguarda l’organizzazione mi piace esprimere i migliori elogi a tutti e in particolare a Don Carlos Bolina y Castilla per la sua disponibilità nei nostri confronti“.

I RISULTATI METRI 1000 – Singolo femminile senior: 1. Russia (Julia Kalinovskaya) 1.55.45, 2. Spagna (Nuria Dominguez) 1.57.43, 3. Grecia (Alexsandra Tsiavou) 1.58.35; 4. Fiamme Gialle (Elisabetta Sancassani) 1.58.97, 5. Olanda (Marit Van Eupen) 2.03.87, 6. Tunisia (Rahma Gharbi) 2.08.47

Quattro senza senior maschile:
1. Spagna 1 (Jesus Gonzales, Noè Guzman, Pedro Rodriguez, Pau Vela) 1.27.54, 2. Fiamme Gialle (Romano Battisti, Francesco Fossi, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli) 1.27.58, 3. Spagna 2 (Ramon Llosa, Juan Luis Fernandez, Andreu Castella, Ruben Alvarez-Pedrosa) 1.29.94, 4. Spagna 3 (Antonio Guzman, Josep Bo, Ruben Padilla, Patricio Rojas) 1.31.70

Doppio senior maschile: 1. Fiamme Gialle (Domenico Montrone, Matteo Stefanini) 1.32.95, 2. Grecia (Dimitrios Mougios, Llias Pappas) 1.34.57, 3. Spagna 2 (Alex Sigurbjonsson, Manuel Moron) 1.35.62, 4. Spagna 3 (Adrian Pazos, Oscar Alonso) 1.36.01, 5. Spagna 1 (Mario Hermando, Marcelino Garcia) 1.36.06

Singolo senior maschile: 1. Lituania (Mindaungas Grisconis) 1.40.99, 2. Fiamme Gialle (Simone Raineri) 1.43.71, 3. Grecia (Stergios Papachristos) 1.46.88, 4. Spagna 2 (Adrian Pazos) 1.48.88, 5. Spagna 7 (Jon Carazo) 1.49.66, 6. Spagna 1 (Jaime Canalejo) 1.52.01
7. Spagna 4 (Miguel Suarez) 1.53.22, 8. Spagna 6 (Francisco Antotran) 1.54.60

Otto senior: 1. Spagna 1 1.23.12, 2. Fiamme Gialle (Romano Battisti, Francesco Fossi, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli, Domenico Montrone, Matteo Stefanini, Alessio Sartori, Marco Resemini, Vincenzo Di Palma-timoniere) 1.23.16, 3. Spagna 3 1.25.45, 4. Spagna 2 1.26.24
____________________________

Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle
Ufficio Stampa

Nelle foto: Matteo Stefanini e Domenico Montrone insieme a Thor Nielsen rappresentante FISA; Il Presidente Gaetano Bellantuono riceve il premio terzo classificato da Juan Miguel Ferrer Presidente della Federazione Andalusa (cliccare sulle immagini per ingrandirle)

   
   
   

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL