News

Comunicato Stampa

lunedì 7 Aprile 2008

Comunicato Stampa

L’Ue autorizza l’uso dei cellulari in aereo
Ora le compagnie potranno stabilire sui voli europei condizioni e tariffe per le telefonate a bordo

BRUXELLES (BELGIO), 7 aprile 2008 – (ANSA) Le autorità europee hanno approvato l’uso dei telefoni cellulari su tutti i voli europei.
Le nuove regole permetteranno alle compagnie aeree di stabilire tariffe e condizioni dell’utilizzo dei telefonini a bordo. Vivianne Reding, il commissario europeo per le telecomunicazioni ha avvertito le compagnie aeree che le tariffe per le telefonate effettuate mentre si sta volando, andranno mantenute ad un costo ragionevole.

RACCOMANDAZIONE – La Commissione europea ha anche varato una raccomandazione per un approccio europeo alla concessione di licenze, che promuoverà il mutuo riconoscimento di autorizzazioni nazionali per i servizi di comunicazioni mobili a bordo di aeromobili. Le misure annunciate dalla Commissione armonizzeranno i requisiti tecnici e le prescrizioni in materia di concessione di licenze per l’utilizzo dei telefoni mobili a bordo degli aerei. I telefoni dei passeggeri saranno collegati ad una rete cellulare a bordo, a sua volta collegata a terra via satellite. Il sistema eviterà che i telefoni si colleghino direttamente alle reti mobili a terra, assicurando così che la potenza di trasmissione sia mantenuta ad un livello sufficientemente basso da poter utilizzare i telefoni senza nuocere alla sicurezza delle apparecchiature dell’aereo o al normale funzionamento delle reti mobili terrestri. L’armonizzazione dei requisiti tecnici per l’introduzione dei servizi di comunicazione mobile in volo in condizioni di sicurezza permetterà il riconoscimento, a livello comunitario, delle licenze nazionali concesse alle singole compagnie aeree dallo stato membro in cui sono registrate. Un aeromobile registrato in francia o in spagna, spiega una nota della Commissione Ue, potrà offrire servizi di comunicazione mobile ai passeggeri a bordo di aerei che sorvolano la Germania o l’Ungheria senza dover richiedere ulteriori licenze. In seguito a test sui servizi di comunicazione mobile in volo effettuati in Francia e Australia, alcuni operatori del settore delle telecomunicazioni e alcune linee aeree stanno progettando di lanciare il servizio durante il 2008, portando la connettività in uno dei pochi ambiti della vita quotidiana nei quali le comunicazioni sono state finora molto limitate. A fine marzo l’autorità di regolamentazione del settore delle comunicazioni del Regno Unito (Ofcom) ha annunciato che consentirà alle compagnie aeree di offrire comunicazioni mobili a bordo degli aerei in linea con l’approccio comune europeo. Il costo delle comunicazioni mobili a bordo di un aereo rientrerà nelle competenze del fornitore del servizio, tuttavia la Commissione «osserverà attentamente i livelli e la trasparenza dei prezzi imposti ai consumatori».


FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO
www.canottaggio.org
Ufficio Stampa
Tel. +39.335.6360335 – Fax +39.06.3685.8148
E-mail:
comunicazione&[email protected]
   
Torna indietro

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL