News

Comunicato Stampa

domenica 13 Aprile 2008

Comunicato Stampa

Regate ad Ancarano e Barcola

Due manifestazioni a pochissimi chilometri ed ore di distanza, quelle organizzate sabato mattina dal Nautilus di Capodistria sul campo di Ancarano (Slovenia), e quella domenica mattina a Barcola, tenuta a battesimo dal polo barcolano (Nettuno, Cmm “N. Sauro”, Saturnia, Dopolavoro Ferroviario). Inizio difficoltoso sabato per il vento e la pioggia, tanto che si rivelava vincente la decisione della giuria di rinviare di poco la partenza. Miglioravano le condizioni meteo che consentivano agli equipaggi di gareggiare in condizioni più favorevoli. Presenti tutti i club sloveni, alcuni croati, la Nettuno e la Pullino di Muggia in rappresentanza delle società del Friuli Venezia Giulia. Ottimi risultati per i vogatori regionali: 6 ori, 12 argenti e 2 bronzi per la Pullino, e 5 ori, 1 argento ed 1 bronzo per gli armi della Nettuno. Salivano sul gradino più alto del podio per i colori della Pullino: Baldini nel singolo ragazzi ed in quello junior, Piccirillo nel singolo junior e Caretto in quello ragazze, il doppio under 13 di Piller e Lamesa ed il singolo under 13 di Riaviz. Vincevano la loro finale per la Nettuno: i singolisti junior Miccoli e Zacchigna, il 2 senza di Kjuder ed Esopi, il doppio di Crevatin e Minca ed il 4 di coppia di Crevatin, Minca, Zacchigna e Miccoli. Nella classifica per società la Pullino si piazzava al terzo posto dietro Maribor e Bled, 7° la Nettuno.

Condizioni meteo difficili invece quelle che si presentavano domenica mattina sul campo di Barcola, con vento teso da est nord est, pioggia battente e temperature bruscamente abbassate che mettevano in difficoltà i vogatori che per primi scendevano in acqua. Gare non sempre indicative anche per gli atleti più esperti, condizionate in particolare dal vento e dal moto ondoso. Tra gli under 14, erano i monfalconesi della Timavo che facevano meglio di tutti, confermando la bontà del vivaio curato da Delise, aggiudicandosi il doppio allievi B (Centazzo S./Centazzo P.), il singolo allieve B (Sansa), ed i singoli allievi C maschile (Cernic) e femminile (Bonazza). Tra i ragazzi, il confronto era tra gli armi del Saturnia e quelli della Pullino. Si aggiudicavano singolo (Visintin) e doppio (Baldini/Palumbo) i muggesani, mentre la seconda serie del doppio (Covassin/Petrini) ed il 4 di coppia (Aversano/Benco/Calligaris/Parma) era ad appannaggio dei barcolani di Gioia. In campo femminile erano ancora le ragazze del club di viale Miramare (Gaggi Slokar/Ferrarese) che avevano la meglio sugli armi della Pullino. Tra gli juniores, al maschile, ancora una volta confronto diretto tutto barcolano tra Nettuno e Saturnia. Per i biancoverdi di Mario Ciriello, vittoria nel singolo (Zacchigna), doppio (Deluca/Covri) e 4 di coppia (Crevatin/Minca/Miccoli/Zacchigna), per il Saturnia 2 senza (Cotognini/Panteca) e 4 senza (Ferrarese/Grison/Mangano/Glionna) . In campo femminile, alle due vittorie della Timavo nel singolo (Locci) e doppio (Colonnelli/Locci), una per la Pullino nella prima serie del singolo (Buzzai). Quasi interamente ad appannaggio del club di viale Miramare la categoria pesi leggeri nel singolo (Stadari/Milos) e doppio (Milos/Panteca) e relativa conquista del Trofeo Sonzio riservato a queste specialità. Tra i senior, confronti molto equilibrati e posta spartita tra Saturnia nel doppio (Nessi/Grbec) e 4 di coppia (Grbec/Nessi/Pierobon/Franco), Trieste nel 2 senza (Mariola/Martini), Timavo (Romano) e Nettuno (Miccoli) nel singolo maschile e San Marco (Tremul) in quello femminile. Confermava la sua leadership il Saturnia vincendo la classifica per società con 14 vittorie (su 45 gare in programma), mentre alle sue spalle si piazzava la Pullino di Muggia (6) e la Timavo di Monfalcone (8).

Maurizio Ustolin

   

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL