News

Comunicato Stampa

domenica 17 Febbraio 2008

Comunicato Stampa

Il derby remiero Roma Lazio: quando la passione si incontra con la tradizione sportiva

64 atleti per una regata combattutissima tra due circoli vicini, ma appartenenti a due tifoserie rivali. Nell’idea del compianto Gianfranco Perugini e di Enrico Tonali c’era forse il richiamo agli avvenimenti calcistici del vicino stadio Olimpico, dove laziali e romanisti seguono le vicende delle rispettive squadre con lo sfottò che da sempre contraddistingue le vicende dei “cugini” dello sport nazionale. La loro idea si è rivelata vincente, non per l’ emulazione delle vicende calcistiche, ma per inserire nel canottaggio quel pizzico di passione in più che talvolta è il sale della vita.
Bella gente al derby! C’erano i soci dei circoli al gran completo e il caldo sole romano che, nonostante l’inverno, non manca mai nelle grandi occasioni, ha accarezzato i presenti allietati dalle allegre marce della Banda della Guardia di Finanza (foto in alto).
Bell’idea quella della banda! Porta allegria, ma richiama anche i valori supremi che l’Inno di Mameli ogni volta suscita: la consapevolezza che dietro ogni atto della vita nazionale ci siano gli ideali di quel giovane patriota che proprio a Roma morì sacrificandosi per la sua difesa. Bell’idea ricordare Perugini e d’Aloja! Sono due grandi del canottaggio italiano, non vanno dimenticati: non è possibile guardare avanti senza la consapevolezza delle proprie radici e il canottaggio ha bisogno di essere radicato nelle grandi città come nei piccoli centri. Bella giornata, quindi, dove sul palco della premiazione si alternavano atleti e dirigenti nel comune intento di contendersi una “insalatiera” che nessuno conquisterà mai definitivamente, ma, nel gioco dello sport, passerà di mano in mano perché il bello è proprio questo: partecipare e competere sportivamente.

Giuseppe Lattanzi
Ufficio Stampa comitato Lazio FIC

   

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL