News

Comunicato Stampa

lunedì 1 Dicembre 2008

Comunicato Stampa

Il tradizionale appuntamento al Palazzetto sociale
FESTA DELL’ATLETA 2008 ALLA CANOTTIERI BISSOLATI

Cremona – Una Bissolati in gran spolvero quella che domenica ha riunito nella sua capace palestra canottieri, canoisti, tennisti, nuotatori, pallanotisti, boccisti, voga veneta e tanti altri, con l’intervento delle autorità cittadine e dello sport. Premi d’eccellenza a Simone Raineri (Atleta cremonese dell’anno, e lo è per la terza volta dal 1995 ad oggi) e Franco Benedini (Premio Ziglioli, quale riconoscimento per l’intensa attività canoistica, culminata col bronzo “europeo” ed il quarto posto a Pechino nel K.4), entrambi oggi atleti Fiamme Gialle, dopo essere cresciuto il primo alla Eridanea di Casalmaggiore ed il secondo proprio alla Bissolati. Un premio speciale è stato assegnato a Daniele Signore, il campione paralimpico della Canottieri Flora, oro nel quattro con.
Molti applausi per la squadra di Pallanuoto femminile, approdata alla serie B, guidata da Cristian Tabellini coadiuvato da Claudia Masseroni, figlia del dinamico presidente Francesco Masseroni, che dopo una esperienza in canoa ha preferito il nuoto ed oggi è una delle punte di forza della pallanuoto rosa cremonese, sia come giocatrice che allenatrice.
In apertura si è svolta la cerimonia di maggior spessore, per la consegna del Premio Salvadori, effettuata dalla consorte e dal figlio del rimpianto presidente della Bissolati ing. Salvadori e che alla prima edizione nel 1990 fu assegnato all’avv. Antonino Primerano, storico presidente della Eridanea. Il premio quest’anno è stato meritatamente assegnato al prof. Cesare Beltrami, classe 1942, con una esperienza, a 12 anni, nel nuoto, che nel 1958 divenne una delle prime colonne della nascente canoa alla Bissolati e in campo nazionale. Nel 1959 vinse il suo primo titolo italiano allievi e nella sua evoluzione sino a senior fu 17 volte campione italiano. Nel 1961 fu per la prima volta in azzurro, partecipando poi a 2 Campionati del Mondo, 3 Europei e 2 Olimpiadi (Tokyo 1964 e Città del Messico 1968), contribuendo ad impreziosire i risultati della Federazione Italiana Canottaggio di cui allora la canoa era settore operativo. Diplomato Isef nel 1968, l’anno successivo inizia la sua carriera di tecnico e di docente, lo ricordiamo alla Cattolica di Milano, all’Università di Brescia ed ancora oggi insegna ai corsi di laurea delle Facoltà di Medicina delle Università di Brescia e di Pavia alla sezione staccata di Casalmaggiore, dove tra l’altro ci risulta iscritto anche Simone Raineri, ma anche altri canottieri, un corso di formazione che si avvale della collaborazione tecnica della Canottieri Eridanea.
All’inizio della riunione il presidente Masseroni si era soffermato sulla particolare situazione verificatasi quest’anno a causa dell’inquinamento dei suoli provocato dalla vicina raffineria per cui al blocco imposto in alcuni periodi dalle autorità la Bissolati con le sue varie sezioni ha trovato aiuto e collaborazione da parte delle società consorelle di Cremona, un segno positivo di collaborazione tra sodalizi amici. Una collaborazione che trova ulteriore rafforzamento anche nell’ambito della Associazione delle Canottieri, che richiama lo spazio territoriale dell’antico Comitato VI Zona, da Mantova, passando per Cremona, sino a Piacenza, fondata proprio per iniziativa della Bissolati ed oggi presieduta dal presidente della Canottieri Baldesio Mario Ferraroni. E sabato l’Associazione delle Canottieri, il cui obiettivo fondamentale è la propaganda degli sport d’acqua, dal canottaggio alla motonautica, ha premiato i migliori atleti del Po, tra cui alcuni dei campioni applauditi poi alla Bissolati, Daniele Signore (Flora), Franco Benedini (Fiamme Gialle), Francesca Albertoni, Vera Cadenazzi, Giulia e Viola Pagliari (Baldesio), Laura Manfredini (MAC), Simone Raineri (Fialle Gialle), Gabriele Cagna (Eridanea), Erika Padova (Amici del Po), Max Folloni (Mot. Borgoforte), Eleonora Maserati, Carlotta Bordi, Corinna Valisa e Filippo Canderle (Nino Bixio).

Ferruccio Calegari
Ufficio Stampa FIC Lombardia

NELLE FOTO: La premiazione di Simone Raineri; la premiazione di Franco Benedini; la squadra giovani canottieri della Bissolati; la premiazione di Daniele Signore (Le foto sono dell’allenatore della Bissolati Davide Magri). – Cliccare sulle immagini per ingrandirle

   
Torna indietro

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL