News

Comunicato Stampa

sabato 13 Dicembre 2008

Comunicato Stampa

TUTTI I “PALMAREMO” 2008

TIRRENIA, 13 dicembre 2008 Il Consiglio federale ha deliberato di assegnare il “Palmaremo 2008” ai seguenti personaggi per il significativo contributo dato al mondo del canottaggio:

GIUSEPPE MARIA CUDIA
Giudice Arbitro Internazionale, architetto e promotore dell’attività del Canottaggio promozionale, ha organizzato nel 2008 con ottimo successo, il Commission Meeting della FISA, la più importante riunione annuale delle Commissioni del Canottaggio Mondiale, portando lustro e prestigio all’intero mondo del Canottaggio Italiano.

NICOLA MOSCHELLA
Giudice Arbitro Internazionale, ingegnere, alto dirigente della Polizia di Stato, ha avviato a soluzione con grande capacità e competenza, l’annoso problema della viabilità relativa ai mezzi di trasporto delle barche da canottaggio. Membro della Commissione Materiali, generoso e competente, amante dello sport, è una risorsa per il Canottaggio Italiano.

ALESSANDRO CARELLI
Iperattivo e sempre presente dirigente sportivo della Canottieri Pallanza, ha saputo recentemente organizzare una riuscitissima edizione del Meeting del Centenario. Collaboratore del Comitato Regionale Piemonte è altresì animatore del sito Regionale.

CLAUDIO LORETO
Ideatore ed organizzatore dello storico e rievocativo Raid remiero Genova-Roma, prestigiosa manifestazione remiera promozionale che ha assunto un particolare successo nei media nazionali. Animatore del Centro remiero di Genova Prà, Segretario del Comitato Regionale, rappresenta un sicuro punto di riferimento per le Società liguri.

RIZIERO BUSSI
Colonna portante del Campo di regata “La Standiana”:, apprezzato factotum del Comitato Regionale, sempre presente, appassionato e volonteroso promotore del Canottaggio Romagnolo, da sempre splendido esempio di vero sportivo volontario e disinteressato.

ANGELO ZANOTTI
Giovane presidente della centenaria, Canottieri Sebino di Lovere, ha organizzato con successo, per celebrare il secolo di vita della Società, il V° Meeting delle Società remiere centenarie. Da giovane atleta aveva sviluppato con profitto il suo percorso remiero, restando tenacemente legato al sodalizio anche quando smise di remare. Anzi, quando la Canottieri Sebino ebbe ad attraversare un momento difficile assieme ai ragazzi della sua leva sportiva, creò un gruppo che si fece carico del rilancio sociale, un ottimo rilancio come abbiamo visto.

GIORGIO SARTORI
E’ uno degli storici tecnici del canottaggio cremonese, timoniere nel 1945 e vincitore di molte gare nazionali,. Dal 1970 è divenuto allenatore della Canottieri Baldesio e il suo impegno si può compendiare in una brevissima citazione: “una vita per il canottaggio”. Ha sfornato e plasmato campioni di grande valore ed anche quando ha lasciato la barra tecnica ai più giovani, è sempre rimasto a disposizione della sua amata Baldesio. Con la sua tranquillità è sempre vicino alla sfera tecnica sociale, non prevarica, ma offre sempre buoni consigli. Ben a ragione può essere definito un uomo d’oro, per le sua qualità e la capacità di trovare sempre la soluzione giusta.

BIAGIO TERRANO
Sportivo attento e combattivo, grande appassionato dello sport del Remo e nello stesso tempo cultore della storia e delle tradizioni, ha saputo anche dedicare al canottaggio alcune belle poesie. E’ presidente della storica Società Adria ed è stato membro degli Organi di giustizia federale.

 


FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO
www.canottaggio.org
Ufficio Stampa
Tel. +39.335.6360335 – Fax +39.06.3685.8148
E-mail:
comunicazione&[email protected]
   

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL