News

Comunicato Stampa

mercoledì 12 Novembre 2008

Comunicato Stampa

Campionati Junior dell’Asia, ottima la prova dei giovani indiani

L’India si posiziona in vetta al medagliere dei Campionati Junior dell’Asia, edizione numero 14, che si sono svolti sul fiume Shing Mun, Shatin (Hong Kong) nello scorso fine settimana. La squadra indiana ha concluso aggiudicandosi due ori, un argento e un bronzo nelle otto specialità in programma. Alle spalle dell’India si sono classificate Cina e Corea con due medaglie d’oro ciascuno.

Ottima la prova della squadra femminile indiana che ha fatto sua la gara del due senza e si è aggiudicata l’argento nel quattro di coppia. La Cina si è imposta nelle prove del doppio maschile e femminile.

La nazione ospitante, Hong Kong, si è egregiamente comportata aggiudicandosi medaglie in ogni specialità ottenendo così il numero più alto di metalli preziosi: un oro, quattro argenti e tre bronzi. Le condizioni dell’acqua salata del fiume Shing Mun sono state buone con un leggero vento per tutte le fasi delle eliminatorie, per poi incresparsi durante le Finali, causa l’influenza di un forte monsone proveniente da nordest. Le gare dell’ultimo giorno si sono disputate in condizioni abbastanza impegnative, ma la maggior parte degli equipaggi è riuscita a terminare la propria gara senza nessun problema. Gli organizzatori hanno tirato un respiro di sollievo riuscendo a portare a termine tutte le gare del programma, cosa che solo un’ora più tardi sarebbe stata impossibile dato che il fiume è diventato impraticabile.

Una delle gare più emozionanti si è rivelata la Finale del singolo maschile che ha visto sfidarsi atleti del Kazakistan, di Hong Kong, del Giappone e della Korea. Yevgeniy Vassilyev del Kazakistan ha preso la testa della gara, seguito da Yushi Naito del Giappone. A metà gara tuttavia, Tang Chiu Mang, atleta di casa si è portato avanti a Naito ed è andato alla caccia del leader della gara. Nel frattempo, il coreano Kim Byeong Jin avanzava per riprendere l’atleta giapponese in terza posizione. Finale di gara entusiasmante con Vassilyev che vinceva la sfida in 6:55;07 davanti a Tang che chiudeva in 6:55,36. Terzo posto per il giapponese Naito in 7:04,99 che è riuscito a contenere il coreano.

Le gare si sono svolte sulla classica distanza dei 2000 metri e le specialità comprese nel programma sono state per i maschi: singolo, doppio, quattro senza e otto, mentre il programma delle donne prevedev : singolo, doppio, due senza e quattro di coppia. Quindici sono state le federazioni che hanno preso parte a questi Campionati con oltre 100 atleti in gara.

Parlando al Congresso della Federazione di Canottaggio Asiatica, che si è svolto in occasione di questi Campionati, il Presidente federale Wei Di (Cina) ha sottolineato l’incremento del livello di performance mostrato a livello Junior e il crescente numero di iscrizioni a queste gare a testimonianza degli sforzi fatti per sviluppare il canottaggio nel continente asiatico.

Il Congresso ha assegnato i Campionati dell’Asia Senior e Junior 2009 alla città di Yi Lan , Taipei cinese. L’evento è in calendario per novembre, mentre Hong Kong ospiterà i Giochi dell’Est Asiatico nel mese di dicembre.

Wei Di ha inoltre informato il Congresso che in occasione dei primi Giochi Parolimpici Asiatici si disputeranno gare di canottaggio adaptive. Questi Giochi si svolgeranno a Guangdon, Cina, subito dopo i Giochi Asiatici del 2010.

I delegati della città di Chung-Ju, Korea del Sud, hanno informato i membri del Congresso della loro intenzione di candidarsi per i Campionati del Mondo di Canottaggio 2013.

Fonte: FISA, traduzione e adattamento FIC
Foto Chris Perry ©


FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO
www.canottaggio.org
Ufficio Stampa
Tel. +39.335.6360335 – Fax +39.06.3685.8148
E-mail:
comunicazione&[email protected]
   
Torna indietro

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL