Faggi e Moioli Ufficiali al Merito della Repubblica Italiana


ROMA, 22 giugno 2012 - Emozioni olimpiche. Intense, intrise d’orgoglio e passione. Davanti al Presidente della Repubblica, con l’inno a scaldare i cuori e a proiettare lo sguardo verso Londra 2012. Questa mattina al Quirinale è stata scritta un’altra pagina di storia in vista della XXX edizione dei Giochi Olimpici Estivi. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha consegnato la bandiera italiana a Valentina Vezzali, portabandiera azzurra, e ad Oscar De Pellegrin, alfiere paralimpico, a 35 giorni dall’inizio della manifestazione.

Prima, però, il Capo dello Stato aveva conferito le onorificenze di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana a due figure di grande rilievo del canottaggio e dello sport azzurro, due personaggi che a Londra già ci sono stati, nel 1948, vincendo l'oro con il quattro senza targato Moto Guzzi: Franco Faggi e Giuseppe Moioli

Alla cerimonia, trasmessa in diretta da Rai 2 e aperta dall'esecuzione dell'Inno Nazionale da parte del Coro di voci bianche dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, hanno partecipato oltre 80 azzurri: tra loro le vogatrici del due senza Claudia Wurzel e Sara Bertolasi e l'adaptive Pierre Calderoni intervenuti assieme al Presidente Enrico Gandola, al Direttore Tecnico Antonio Alfine ed al Segretario Generale Monica De Luca.

Il Presidente Petrucci ha aperto l’evento ufficializzando la presenza del Capo dello Stato alla cerimonia di apertura del 27 luglio nello Stadio Olimpico di Londra. “Il mondo dello sport la ringrazia per la sua vicinanza. Sono atleti che hanno lavorato quattro anni per essere a Londra. Ce la metteremo tutta, abbiamo grandi tecnici, atleti e atlete e saremo elegantissimi perché vestiti Armani. Ci impegneremo, compatti, e vorremmo sentire dopo ogni vittoria la sua telefonata e i complimenti all'atleta.

Il Presidente Napolitano, visibilmente emozionato, ha sottolineato – tra gli applausi – il significato della missione azzurra. "Farò di tutto per essere a Londra, spero non sorgano difficoltà, in ogni caso sarò accanto a voi con tutto il cuore: portando questa bandiera diventate portatori della nazione italiana".

La squadra azzurra ha successivamente visitato gli stand di Casa Italia in Tour a Piazza del Popolo, attraversando Roma sui bus griffati CONI.


Nelle immagini: il 4 senza Moto Guzzi oro a Londra 1948; Sara Bertolasi, Claudia Wurzel, il Presidente Enrico Gandola e il DT Antonio Alfine

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.