Europeo Assoluto: otto barche azzurre in semifinale


BELGRADO, 30 maggio 2014 - A Belgrado, sulle acque dell’Ada Ciganlija, dove si sta svolgendo l’Europeo Assoluto, durante la prima giornata di eliminatorie l’Italia piazza in semifinale otto barche: cinque olimpiche (senior maschile: singolo, quattro senza e due senza; pesi leggeri maschili: doppio; pesi leggeri femminili: doppio) e tre non olimpiche (singolo e due senza pesi leggeri maschili e singolo pesi leggeri femminile). Altre sette barche, invece, dovranno disputare il recupero in programma domani (senior maschili: quattro di coppia e otto; senior femminili: due senza, doppio, quattro di coppia e otto; il quattro senza pesi leggeri). Fuori dal percorso per raggiungere le finali, invece, il doppio campione europeo uscente di Francesco Fossi e Romano Battisti che oggi, dopo il quinto posto in batteria e il quarto posto nel recupero, non è riuscito ad accedere alla semifinale (da sottolineare che Francesco Fossi non è riuscito a ricuperare dalla sindrome influenzale che lo ha attanagliato all’arrivo a Belgrado).

Per quanto riguarda, invece, le barche olimpiche che hanno già superato il turno della prima fase delle eliminatorie i protagonisti sono il quattro senza di Cesare Gabbia (SC Elpis), Paolo Perino (Fiamme Gialle), Giovanni Abagnale (CN Stabia) – quest’ultimo salito in barca stamane al posto di Paonessa febbricitante -, Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle), primo davanti a Russia e Spagna; il doppio pesi leggeri donne delle campionesse d’Europa e del Mondo Laura Milani e Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) – il tempo di questa gara è stato dato a ex aequo con la Polonia, ma il fotofinish, ininfluente per l’ordine di arrivo, ha evidenziato che, seppur per poco, la punta delle azzurre era davanti alla barca polacca. Semifinale anche per il doppio pesi leggeri di Andrea Micheletti (Canottieri Gavirate) e Pietro Ruta (Marina Militare), secondo per poco meno di due secondi dietro alla Germania, e il due senza senior maschile di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia), secondo dietro alla Spagna.

Nei recuperi del pomeriggio, infine, semifinale conquistata pure per il singolista della Canottieri Padova, Francesco Cardaioli, che si è piazzato al secondo posto al termine di una gara che lo ha visto sfidare la Bulgaria, che ha vinto, e la Romania che è dovuta soccombere al coraggio dell’azzurro che ha dimostrato, ancora una volta, grande cuore e carattere. Le tre specialità peso leggero non olimpiche, in semifinale, sono: il singolo femminile di Giulia Pollini (CC Cernobbio), quello maschile di Marcello Miani (Forestale) – che torna all’agonismo di alto livello dopo un anno fuori dalla cerchia azzurra – e il due senza di Stefano Oppo (SC Firenze) e Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle). Domani, invece, con inizio alle ore 9 l’Europeo continuerà con l’ultima giornata di eliminatorie con recuperi e semifinali. Domenica 1° giugno, infine, dalla ore 8.40 alle 10.16 le finali B (dal 7° al 12° posto) e dalle 10.33 alle 14.33 si disputeranno le finali che assegneranno i diciassette titoli in palio (14 nelle specialità olimpiche e tre in quelle non olimpiche). 


Nelle foto (M.Perna): il due senza Castaldo-Di Costanzo; il quattro senza; Marcello Miani.


RISULTATI DELLE BARCHE ITALIANE APPRODATE IN SEMIFINALE


BATTERIE


UOMINI PESI LEGGERI

DUE SENZA – PRIMA BATTERIA – I PRIMI TRE IN SEMIFINALE GLI ALTRI AI RECUPERI: 1. Olanda (Tim Weerkamp, Ivo De Graaf) 6.42.12, 2. Repubblica Ceca (Jiri Kopac Miroslav Vrastil Jr)  6.44.89, 3. Turchia (Cem Yilmaz, Ahmet Yumrukaya) 6.45.09, 4. Germania (Torben Neumann, Can Temel) 7.01.66, 5. Austria (Alexander Chernikov, Matthias Taborsky) 7.04.93. SECONDA BATTERIA: 1. Gran Bretagna (Jonathan Clegg, Sam Scrimgeour) 6.39.49, 2. Francia (Clement Duret, Theophile Onfroy) 6.42.61, 3. Grecia (Georgios Konsolas, Nikolaos Afentoulis) 6.51.26, 4. Portogallo (Paulo Fernandes Da Veiga, Nuno Goncalvescoelho) 7.03.40, 5. Croazia (Kresimir Kavcic, Marijan Filipovic) 7.07.28. TERZA BATTERIA: 1. Svizzera (Simon Niepmann, Lucas Tramer) 6.42.50, 2. Ungheria (Peter Vermes, Peter Lorinczy) 6.52.13,  3. Italia (Stefano Oppo-SC Firenze, Paolo Di Girolamo-Fiamme Gialle) 6.53.54, 4. Danimarca (Christian Michaelsen, Thorbjoern Patscheider) 7.12.671

SINGOLO – PRIMA BATTERIA – I PRIMI DUE IN SEMIFINALE GLI ALTRI AI RECUPERI: 1. Gran Bretagna (Freeman-Pask Adam) 7.03.95, 2. Danimarca (Andrej Bendtsen) 7.05.89, 3. Slovenia (Rajko Hrvat) 7.06.67, 4. Azerbaijan (Javid Afandiyev) 7.16.02, 5. Repubblica Ceca (Petr Cabla) 7.22.89. SECONDA BATTERIA: 1. Svizzera (Schmid Michae) 6.59.98, 2. Grecia (Panagiotis Magdanis) 7.01.03, 3. Ungheria (Daniel Matyasovszki) 7.01.26, 4. Serbia (Milos Stanojevic) 7.13.69, 5. Repubblica Slovacca (Marek Reznak) 7.26.95. TERZA BATTERIA: 1. Italia (Marcello Miani-Forestale) 6.56.92, 2. Bulgaria (Nedelcho Vasilev) 6.59.35, 3. Irlanda (Paul O'donovan) 7.02.21, 4. Francia (Alexandre Pilat) 7.06.95, 5. Turchia (Enes Kusku)  7.16.58. QUARTA BATTERIA: 1. Portogallo (Pedro Fraga) 6.56.41, 2. Germania (Daniel Lawitzke) 7.02.68, 3. Croazia (Luka Radonic) 7.05.14, 4. Olanda (Daan Klomp) 7.05.20, 5. Armenia (Makar Sargsyan) non partita

DOPPIO  – PRIMA BATTERIA – I PRIMI DUE IN SEMIFINALE GLI ALTRI AI RECUPERI: 1. Germania (Konstantin Steinhuebel, Lars Hartig) 6.23.43, 2. Italia (Andrea Micheletti-Canottieri Gavirate, Pietro Ruta-Marina Militare) 6.25.22, 3. Ungheria (Peter Galambos, Gabor Csepregi) 6.38.87, 4. Croazia (Vedran Radonic, Dino Rupcic) 6.43.55, 5. Danimarca (Steffen Jensen, Henrik Stephansen) 6.46.70. SECONDA BATTERIA: 1. Norvegia (Kristoffer Brun, Are Strandli) 6.24.44, 2. Polonia (Artur Mikolajczewski, Milosz Jankowski) 6.31.69, 3. Ucraina (Stanislav Kovalov, Igor Khmara) 6.39.40, 4. Bulgaria (Vassil Vitanov, Zlatko Karaivanov) 6.44.13, 5. Slovenia (Matevz Malesic, Marko Bolha) 6.46.3. TERZA BATTERIA  1. Francia (Stany Delayre, Jeremie Azou) 6.15.24, 2. Olanda (Tycho Muda, Vincent Muda) 6.21.86, 3. Gran Bretagna (William Fletcher, Jamie Kirkwood) 6.25.31, 4. Austria (Paul Sieber, Bernhard Sieber) 6.38.07, 5. Russia (Mikhail Ufimtsev, Ivan Kudryavtsev) 6.15.24. QUARTA BATTERIA: 1. Svizzera (Simon Schuerch, Mario Gyr) 6.20.66, 2. Grecia (Eleftherios Konsolas, Spyridon Giannaros) 6.22.36, 3. Repubblica Ceca (Jan Vetesnik, Ondrej Vetesnik) 6.26.15, 4. Repubblica Slovacca (Matus Vanco, Richard Vanco) 7.21.53


DONNE PESI LEGGERI

SINGOLO – PRIMA BATTERIA – I PRIMI TRE IN SEMIFINALE GLI ALTRI AI RECUPERI: 1. Olanda (Marie-Anne Frenken) 7.42.24, 2. Gran Bretagna (Charlotte Taylor) 7.44.35, 3. Danimarca  (Helene Olsen) 7.48.49, 4. Repubblica Ceca (Marketa Pazderkova) 7.59.23, 5. Croazia (Helena Pavkovic) 8.08.27. Seconda batteria: 1. Belgio (Eveline Peleman) 7.43.52, 2. Ungheria (Dorottya Bene) 7.53.18, 3. Italia (Giulia Pollini-CC Cernobbio) 7.58.72, 4. Svizzera (Adeline Seydoux) 8.04.09. Terza batteria: 1. Grecia (Aikaterini Nikolaidou) 7.43.70, 2. Germania(Leonie Pless) 7.51.92, 3. Cipro (Anna Ioannou) 7.54.55, 4. Russia (Natalia Varfolomeeva) 8.02.83

DOPPIO – PRIMA BATTERIA – I PRIMI TRE IN SEMIFINALE GLI ALTRI AI RECUPERI: 1. Gran Bretagna (Imogen Walsh, Katherine Copeland) 6.59.12, 2. Olanda (Elisabeth Woerner, Maaike Head) 6.59.68, 3. Russia (Diana Stepochkina, Olga Arkadova) 7.08.50, 4. Svizzera (Patricia Merz, Frederique Rol) 7.10.10, 5. Francia (Camille Leclerc, Julie Marechal) 7.18.61. SECONDA  BATTERIA: 1. Italia (Laura Milani, Elisabetta Sancassani-Fiamme Gialle) 6.58.48, 2. Polonia (Joanna Dorociak, Weronika Deresz) 6.58.48, 3. Romania (Ionela-Livia Lehaci, Andreea Asoltanei) 7.03.90, 4. Danimarca (Aja Runge, Christina Pultz) 7.06.25, 5. Bielorussia (Alena Kryvasheyenka, Irina Liaskova) 7.08.50. TERZA BATTERIA: 1. Germania (Anja Noske, Lena Mueller) 6.55.79,  2. Svezia (Cecilia Lilja, Emma Fredh) 6.57.37, 3. Repubblica Ceca (Marketa Pazderkova, Daniela Nachazelova) 7.09.06, 4. Austria (Stefanie Borzacchini, Anna Berger) 7.11.04, 5. Lettonia (Olga Svirska, Ludmila Ivanova) 7.35.45


UOMINI SENIOR

DUE SENZA – PRIMA BATTERIA – I PRIMI TRE IN SEMIFINALE GLI ALTRI AI RECUPERI: 1. Spagna (Alexander Sigurbjonssonbenet, Pau Vela Maggi) 6.27.66, 2. Italia (Marco Di Costanzo-Fiamme Oro, Matteo Castaldo-RYCC Savoia) 6.29.29, 3. Gran Bretagna (Alan Sinclair, Nathaniel Reilly-O'donnell), 6.32.39, 4. Polonia (Konrad Wojewodzic, Mateusz Wilangowski) 6.43.27, 5. Repubblica Ceca (Jakub Koloc, Petr Melichar) 6.45.60. SECONDA  BATTERIA: 1. Germania (Bastian Bechler, Anton Braun) 6.32.55, 2. Francia (Valentin Onfroy, Laurent Cadot) 6.36.02, 3. Grecia (Konstantinos Christomanos, Ioannis Christou) 6.42.00, 4. Croazia (Marin Begovic, Stjepan Piric) 6.47.03, 5. Bielorussia (Mikhail Baranouski, Siarhei Valadzko) 6.51.60. TERZA BATTERIA: 1. Olanda (Rogier Blink, Mitchel Steenman) 6.30.93, 2. Serbia (Nenad Bedik, Dusan Bogicevic) 6.32.58, 3. Russia (Roman Lomachev, Yuriy PshenichnikOV) 6.34.68, 4. Slovenia (Ales Zupan, Janez Zupan) 6.46.89

QUATTRO SENZA – PRIMA BATTERIA – I PRIMI DUE IN SEMIFINALE GLI ALTRI AI RECUPERI: 1. Gran Bretagna (Alex Gregory, Mohamed Sbihi, George Nash, Andrew Triggs Hodge) 5.49.08, 2. Grecia (Dionysios Angelopoulos, Ioannis Tsilis, Georgios Tziallas, Apostolos Lampridis) 5.50.54, 3. Germania (Toni Seifert, Kristof Wilke, Maximilian Munski, Bjoern Birkner) 5.59.71, 4. Romania (Vlad-Dragos Aicoboae, Toader-Andrei Gontaru, Marius-Vasile Cozmiuc, Adrian Damii) 6.02.10, 5. Repubblica Ceca (Jan Pilc, Milan Dolecek Jr, Jakub Podrazil, Matyas Klang) 6.08.86, 6. Serbia (Martin Mackovic, Goran Jagar, Viktor Pivac, Jovan Popovic) 6.17.43. SECONDA  BATTERIA: 1. Olanda (Boaz Meylink, Olivier Siegelaar, Mechiel Versluis, Robert Luecken) 6.01.71, 2. Croazia (Mario Vekic, Vjekoslav Kolobaric, David Sain, Ante Janjic) 6.03.34, 3. Francia (Benoit Demey, Matthieu Moinaux, Julien Montet, Edouard Jonville) 6.05.93, 4. Polonia (Damian Rosolski, Wojciech Gutorski, Ryszard Ablewski (S) Rafal Hejmej) 6.11.28, 5. Ucraina (Anton Kholyaznykov, Serhiy Bazylyev, Ivan Tymko, Sergiy Biloushchenko) 6.28.28. TERZA BATTERIA: 1. Italia (Cesare Gabbia-SC Elpis, Paolo Perino-Fiamme Gialle, Giovanni Abagnale-CN Stabia, Giuseppe Vicino-Fiamme Gialle) 5.57.89,  2. Russia (Alexander Kornilov, Dmitrii Golovin, Rostislav Drozhzhachikh, Daniil Andrienko) 5.58.99, 3. Spagna (Noe Guzman Del Castillo, Ismael Montes Caamano, Marcelino Garcia Cortes, Antonio Guzmandelcastillo) 6.01.88,  4. Ungheria (Domonkos Szell, Adrian Juhasz, Janos Tari, Bela Simon Jr) 6.05.87, 5. Turchia (Muhammed Cansi, Fuad Rafail, Onat Kazakli, Besim Sahinoglu) 6.09.21


RISULTATI RECUPERI

UOMINI SENIOR

SINGOLO – PRIMO RECUPERO – I PRIMI DUE IN SEMIFINALE GLI ALTRI IN SEMIFINALE C/D: 1. Belgio (Hannes Obreno) 7.01.90, 2. Bielorussia (Stanislau Shcharbachenia) 7.02.52, 3. Norvegia (Tufte Olaf) 7.10.05, 4. Slovenia (Luka Spik) 7.10.39, 5. Ucraina (Sergii Gumennyi) 7.30.40. SECONDO RECUPERO: 1. Croazia (Martin Sinkovic) 7.08.78, 2. Serbia (Vasic Milos) 7.11.80, 3. Danimarca (Frank Steffensen) 7.11.94, 4. Svizzera (Marku Kessler) 7,18.13. TERZO RECUPERO: 1. Israele (Dani Fridman) 7.04.71, 2. Finlandia (Ven Robert) 7.05.03, 3. Repubblica Slovacca (Lukas Babac) 7.23.88, 4. Estonia (Vladimir Latin) 7.25.55. QUARTO RECUPERO: 1. Bulgaria (Vasilev Kristian) 6.59.08, 2. Italia (Francesco Cardaioli-SC Padova) 7.00.36, 3. Romania (Petru Codau) 7.04.22, 4. Russia (Alexander Lebedev) 7.09.53

  

  

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.