News

Bardolino: settebello tricolore del CC Saturnia nelle finali Ragazzi, Junior e Senior

domenica 13 Ottobre 2019

Bardolino: settebello tricolore del CC Saturnia nelle finali Ragazzi, Junior e Senior


BARDOLINO, 13 ottobre 2019 – Lo splendido scenario del lago di Garda a Bardolino – 35 anni dopo lo svolgimento dell’ultimo campionato italiano in queste acque – è stato il palcoscenico odierno per l’assegnazione dei titoli italiani in Tipo Regolamentare, sulle storiche yole da mare, nelle categorie Ragazzi, Junior e Senior. Una manifestazione tricolore dominata dal CC Saturnia, che conquista ben sette titoli italiani su 15 in palio, ma aperta dalla vittoria del RYCC Savoia nel canoino Senior femminile, grazie a Maria Letizia Sibillo, che conquista il titolo battendo di misura la SC Lecco di Elisa Arcara, mentre il bronzo finisce al collo di Cristina Annella del CN Posillipo. La successiva finale, quella della GIG a 4 vogatori Ragazzi maschile, vede la conquista del tricolore da parte della SC Sampierdarenesi, che con Martino Cappagli, Luca Carrozzino, Riccardo Corsinovi, Michele Maspero e il timoniere Simone Sanna gioisce per la conquista del titolo sul CN Posillipo (Federico Ceccarino, Antonio Russo, Carlo Pisa, Ferdinando Chierchia, tim. Matteo Grimaldi) medaglia d’argento e sul San Giorgio (Davide Pinzini, Marco Dri, Walter Ruggiero, Luca Braidotti, tim. Alessandro Pez) che chiude vincendo il bronzo.


Da questo momento inizia la sinfonia del CC Saturnia, capace di conquistare consecutivamente i primi tre titoli italiani di giornata, tutti nelle specialità femminili. Apre le danze per la società triestina il doppio canoe Senior femminile di Bianca Laura Pelloni e Martina Pellizzari, che vincono nettamente il titolo italiano su Rowing Club Genovese (Maria Ludovica Costa, Annalisa Cozzarini) e SC Garda Salò (Chiara Benedetta Bertelli, Vittoria Tonoli). A seguire, Alice Dorci si laurea campionessa d’Italia nel canoino Junior femminile conquistando il tricolore davanti alla SC Ravenna (Alexandra Kushnir) e alla SC Sile (Vittoria Savorelli). Servono il tris tricolore per il CC Saturnia, nel doppio canoe Junior femminile, Michela Costa e Samantha Premerl, prime su SC Corgeno (Chiara Marcon, Martina Torregrossa) e Rowing Club Genovese (Benedetta Gaione, Giada Danovaro), che per il bronzo la spunta per meno di un secondo sul secondo equipaggio del CC Saturnia.


Spezza la supremazia del CC Saturnia imponendosi nel quattro yole Junior maschile il CRV Italia, che forte della prestazione di Ronald Raoul Villella, Mattia Francesco Sorbino, Emanuele Caliendo, Achille Izzo e Giovanni di Francia al timone mette in bacheca il titolo italiano proprio sul circolo di Trieste (Elia Ceper, Riccardo Paoluzzi, Andrea Verrone, Elia Ferrara, tim. Filippo Wiesenfeld), con la SC Limite (Valerio Cannalire, Leonardo Orsi, Ernesto Rabatti, Adriano Reali, tim. Ginevra Marconcini) che in rimonta conquista la medaglia di bronzo sulla SS Murcarolo. E’ festa pugliese invece nel canoino Junior maschile, dove il titolo italiano finisce al CUS Bari grazie a Gabriele Loconsole, mentre l’argento è dei VVF Carrino con Niccolò Golizia. Bronzo in questa specialità per la Nettuno Trieste (Niccolò Neglia).


La SS Murcarolo grazie ad Alessandro Bonamoneta e Tommaso Cerruti porta in quel di Genova il tricolore nel doppio canoe Junior maschile vincendo un derby della Lanterna con il Rowing Club Genovese, argento con Francesco Pollari e Mario Prato, con la SC Corgeno (Cristian Bertesago, Edoardo Caramaschi) a completare il podio. Nella GIG a 4 vogatori Ragazzi femminile si impone la SC Lario di Serena Mossi, Elisa Grisoni, Marta Regazzoni, Alice Girola e timoniere Lorenzo Fanchi, con l’argento appannaggio del CC Saturnia (Chiara Canetti, Giulia Gottardi, Benedetta Pahor, Letizia Mitri, tim. Emanuele Rossi) e il bronzo per la Nettuno Trieste (Petra Doglia, Matilde Barnabà, Anna De Cleva, Teresa Hrovatin, tim. Laura De Cleva), mentre a seguire il CC Saturnia sigla il suo poker di titoli italiani vincendo il tricolore – primo tra i maschi per la società triestina – nel quattro yole Senior maschile: Stefano Morganti, Gustavo Ferrio, Mirko Cardella, Piero Sfiligoi e il timoniere Filippo Wiesenfeld si prendono il primo posto su RYCC Savoia (Luca Annibale, Filippo Sardella, Guido Maria Ciardi, Riccardo De Riso, tim. Camilla Infante) e DLF Treviso (Mattia Campigotto, Alberto Martino, Davide Villalta, Nicola Zorzetto, tim. Sebastiano Mora).


Sale in cattedra successivamente la SC Padova, che vince prima il canoino Senior maschile con Simone Martini, protagonista della qualifica del singolo azzurro ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, e subito dopo il doppio canoe Senior maschile con Luca Chiumento, iridato Under 23 in carica del doppio maschile, e Pietro Cangialosi. Nel primo caso, la SC Padova primeggia su VVF Carrino (Daniele Crastolla) e Idroscalo Milano (Riccardo Mattana), mentre nel secondo è argento per il CUS Ferrara (Giacomo Benini, Tommaso Rossi) e bronzo per l’Ichnusa Cagliari (Roberto Pusinelli, Yaroslav Virdis). Nelle ultime tre finali odierne, nuovamente sugli scudi il CC Saturnia: prima Luca Giurgevich, Alberto Natali e il timoniere Emanuele Rossi vincono il titolo italiano nel due yole Senior maschile davanti a Rowing Club Genovese (Giacomo Costa, Giorgio Casaccia Gibelli, tim. Alessandro Calder), poi Michela Costa, Samantha Premerl, Sara Goina, Alice Dorci e la timoniera Chiara Canetti si laureano campionesse d’Italia nel quattro yole Senior femminile – sesto titolo di giornata a Bardolino per il CC Saturnia – con l’argento al collo delle compagne di squadra Beatrice Millo, Martina Pellizzari, Bianca Laura Pelloni, Sofia Secoli e timoniera Maria Elena Zerboni e bronzo per il Rowing Club Genovese (Maria Ludovica Costa, Annalisa Cozzarini, Giada Danovaro, Lucia Rebuffo, tim. Serena Mossi).


Nell’ultima finale di giornata nelle categorie Ragazzi, Junior e Senior – l’otto yole Senior maschile – il CC Saturnia completa il suo capolavoro regalandosi un settebello tricolore sul lago di Garda: Pierluigi De Rogatis, Mirko Cardella, Federico Duchich, Federico Marsi, Enrico Secoli, Stefano Morganti, Gustavo Ferrio, Piero Sfiligoi e il timoniere Filippo Wiesenfeld portano a casa il tricolore dell’ammiraglia da mare battendo il RYCC Savoia (Alfonso Scalzone, Giuseppe Di Mare, Fabio Infimo, Nunzio Di Colandrea, Salvatore Monfrecola, Volodymyr Kuflyk, Aniello Sabbatino, Gennaro Zenna, tim. Camilla Infante).

Galleria Foto PREMIAZIONI domenica 13/10 (ph M.Ustolin)
Campionati Italiani in Tipo Regolamentare – Bardolino

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL