News

Il commento di Vincenzo Sabatini, delegato CUSI ai Mondiali Universitari di Shanghai

lunedì 13 Agosto 2018

Il commento di Vincenzo Sabatini, delegato CUSI ai Mondiali Universitari di Shanghai


SHANGHAI (CHN), 13 agosto 2018 – Al termine dei Mondiali Universitari di Shanghai, abbiamo raccolto il commento di Vincenzo Sabatini, delegato del CUSI a seguito della trasferta dell’Italremo in Cina: “I risultati sono sotto gli occhi di tutti e sono ottimi, con 15 barche su 16 in finale, 11 medaglie di cui tre d’oro, e persino due quarti posti per pochissimi centesimi. Quindi grandi risultati dal punto di vista tecnico, che ci hanno fatto balzare al secondo posto del medagliere. La medaglia di bronzo dell’otto maschile ha poi un grande peso dal punto di vista universitario per lo sviluppo del canottaggio nel nostro mondo, possibile grazie alla collaborazione umana ed economica tra Federazione Italiana Canottaggio e CUSI, due realtà che sanno quanto investire sia importante e soprattutto necessario. Questa trasferta infatti non è solo un momento di gioia per i risultati acquisiti, ma anche di riflessione su come sviluppare, alla luce di quanto ottenuto, il canottaggio universitario. Al di là dei Mondiali e delle Universiadi, dove peraltro il canottaggio non è sport fisso, occorrerebbe trovare una formula nuova per dare continuità al movimento, e con Tontodonati abbiamo già trovato idee comuni su come intervenire. Infine ringrazio tutti e tre gli allenatori, veramente encomiabili per il loro impegno, e i ragazzi, ai quali va il plauso non solo per le medaglie, ma anche per l’atteggiamento tenuto in questi giorni di trasferta, impeccabile nel giusto mix tra concentrazione e divertimento”.

Speciale Campionati Mondiali Universitari – Shanghai

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL