News

Da Macon a Siviglia, passando per Torino e Maiori: solo successi per la Canottieri Firenze””

lunedì 23 Ottobre 2017

Da Macon a Siviglia, passando per Torino e Maiori: solo successi per la Canottieri Firenze””

FIRENZE, 23 ottobre 2017 – Il 2017 remiero per la Società Canottieri “Firenze” non si è ancora concluso, e gli atleti biancorossi continuano a calcare i campi di regata italiani ed esteri mietendo successi. Come accaduto questa settimana, dove impegnati su tre fronti e in tutte le categorie, i canottieri fiorentini sono sempre riusciti a cogliere la medaglia d’oro, assieme ad altre importanti affermazioni. A partire dal TERA, il Trofeo delle Regioni europeo svoltosi a Macon, in Francia, dove estendo il body della Toscana, il campione mondiale Junior in quattro con Federico Dini ha conquistato la medaglia d’oro nel doppio Junior, assieme a Niels Torre della Canottieri Viareggio. Lo stesso Dini ha poi vinto anche l’argento nel quattro di coppia Junior assieme al compagno di circolo Alvise Zileri, insieme ancora a Torre e all’altro viareggino Gioele Pison. La selezione toscana al TERA vince anche la medaglia di bronzo nella specialità dell’otto Ragazzi, e contribuiscono a far salire l’ammiraglia azzurra sul podio anche i biancorossi Rex Leopoldo Von Graf, Umberto Parducci e Federico Focosi, impegnati assieme a Adriano Reali (Limite), Francesco Di Trani, Alessandro Bernardini (VV.F. Tomei di Livorno), Matteo Pettinari, Matteo Piccolomini e il timoniere Leonardo Filidei (Pontedera).

Dalla Francia alla Spagna, da Macon a Siviglia, dove si è tenuta la prima Sevilla Masters Regatta, che ha visto la partecipazione di Leonardo Magnatta. Il più attivo tra i Master del sodalizio biancorosso si è imposto nella specialità del doppio, assieme ad Augusto Carparelli del Monopoli 2005, mentre nel singolo ha conquistato l’argento. Infine, felice spedizione del gruppo Special Olympics della Canottieri “Firenze” a Torino, per la regata nazionale Rowing For Tokyo 2020. Spedizione ricca di medaglie, dal momento che la squadra biancorossa, coordinata da Giulia Magnatta e composta da Tommaso Brazzini, Tommaso Bugli, Davide Cavalleri, Carlo Pappalardi e Lorenzo Gay, ha colto ben due vittorie su due sabato nelle gare in acqua sulle GIG a 4 vogatori con timoniere, e tre medaglie domenica nelle gare Indoor Rowing, sui remoergometri: oro con Bugli, argento con Pappalardi, bronzo con Brazzini. Un plauso al gruppo Special della Canottieri “Firenze” e a chi lo sostiene, come il Comando Legione Carabinieri della Toscana, che ha messo a disposizione il proprio pulmino per consentire alla squadra di salire fino alla città della Mole.

Il club remiero del Ponte Vecchio dunque dove va continua a fare risultato, in attesa che la stagione si concluda con il Campionato Italiano di Gran Fondo per singolo e due senza, in programma il 9 e 10 dicembre a San Giorgio di Nogaro, e che recuperino i Campionati Italiani in Tipo Regolamentare, rinviati per maltempo a Maiori a inizio ottobre, quando invece prima che il brutto tempo avesse la meglio, la “Firenze” era riuscita a imporsi in due finali Master dei tricolori di Coastal Rowing: con Federico Zisca, Andrea Decoro, Federico Grossi, Alessandro Menini e timoniere Leonardo Bellucci (Ilva Bagnoli) nel quattro di coppia con timoniere categoria Under 43, e con Leonardo Magnatta, Leonardo Guarducci, Luca Aiazzi, Fabrizio Corazza e timoniere Barbara Franzetti (SC Arolo) nel quattro di coppia con timoniere Over 54.

Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze”

Speciale Regata Para-Rowing – Trofeo “Rowing for Tokyo–Paralympic Games 2020” – Torino
Speciale Trophée Européen des Régions à l’Aviron – Macon

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL