News

CUS Bergamo e FIC Lombardia insieme all’università con incentivi e Tutor

domenica 3 Settembre 2017

CUS Bergamo e FIC Lombardia insieme all’università con incentivi e Tutor


MILANO, 03 settembre 2017 – Nuova partnership per il Comitato FIC Lombardia che debutta all’Università grazie all’intesa siglata con il CUS Bergamo guidato dal Presidente Claudio Bertoletti. L’accordo, costruito grazie ad un confronto diretto tra Ateneo e Comitato, si fonda su due progetti che spalancano le porte universitarie ai tesserati delle società regionali, indipendentemente dal loro livello agonistico. Nessuno dovrà nemmeno cambiare società. Il tesseramento ai CUS viaggia infatti in parallelo con quello societario, e raggiunge il suo apice con la partecipazione ai Campionati Nazionali Universitari.

I due progetti, sposati dal remo regionale, permetteranno agli studenti canottieri di avere accesso a borse di studio, rimborsi delle tasse universitarie con la sola vittoria del tricolore, oltre ad un tutor pronto ad accompagnare gli studenti nella carriera universitaria.

Il primo progetto si chiama Dual Carrier (UP4SPORT). La finalità del programma UP4SPORT è quella di permettere allo studente-atleta di combinare la propria carriera sportiva con lo studio in modo flessibile. Nessuno sconto sugli esami ma facilitazioni nelle intermediazioni e iscrizione come studenti lavoratori.

Il secondo è il “Top Ten Student” . Gli atleti che conquisteranno il titolo italiano ai Campionati Universitari, oppure una medaglia mondiale, riceveranno la restituzione delle tasse universitarie. Un’opportunità di studio a costo zero.

Tutti gli studenti canottieri durante la loro settimana universitaria potranno allenarsi presso il Centro Sportivo dell’Università degli Studi di Bergamo. Una struttura all’avanguardia, di circa 13.000 metri quadrati di cui 5.500 coperti, suddivisi tra palestre, sala pesi e fitness attrezzata con 20 remoergometri, senza tralasciare un circuito di 200 metri coperto e illuminato riservato alla corsa, studi medici, saune e bagni turchi. Le strutture sono aperte dalle sette del mattino a mezzanotte, una vera opportunità per allenarsi in qualsiasi momento della giornata. Tanti gli sport che hanno già scelto questo ateneo modello, 26 per la precisione. Atletica leggera, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, judo, pallacanestro, pallavolo, scherma, taekwondo solo alcuni del lungo elenco.

Commenta il Presidente FIC Lombardia Fabrizio Quaglino: “Questo è un successo storico, una grande opportunità per tutti quei ragazzi che vogliono continuare a remare anche durante la loro carriera universitaria. Qui l’università ti segue, se sei sportivo hai un tutor dedicato e, non da ultimo, se vinci ti rimborsano pure le tasse universitarie”.

Un nuovo tassello importante, che continua a comporre il puzzle della nuova Lombardia.

http://cusbergamo.it/
https://www.unibg.it/

Luca Broggini – ufficio Stampa FIC Lombardia

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL