News

A Pozzuoli Stefano Oppo vince il primo titolo pei il CS Carabinieri

domenica 15 Gennaio 2017

A Pozzuoli Stefano Oppo vince il primo titolo pei il CS Carabinieri

POZZUOLI, 15 gennaio 2017 – E’ la città di Padova ad incassare il primo oro nella categoria Senior, grazie a Simone Martini che chiude in testa, se pur di poco, riconfermandosi il più veloce d’Italia nella specialità. Al contrario dello scorso anno, quest’oggi Martini è riuscito a vincere, al termine di una entusiasmante competizione, con un margine di vantaggio di soli 1” e 60 sul marinaio Luca Parlato. Alla Marina Militare va anche il terzo gradino del podio con Alessandro Laino. Il podio femminile invece è dominato interamente dai colori del Reale Circolo Canottieri Savoia, con Andrea Alfano che supera di quasi dieci secondi Allegra Sbarra.

Riconferme per la Canottieri Padova anche tra le donne. Tra le Under 23 infatti Stefania Gobbi straccia la concorrenza, dominando la gara dall’inizio e mantenendo il titolo di campionessa italiana, stavolta davanti a Giulia Landolfi (RYC Savoia) con un margine di 37” e 10. La campionessa patavina, fermando il tempo su 6’59″4, manca per soli due decimi il record nazionale di categoria, detenuto da Veronica Paccagnella (SC Elpis). Terza classificata Annamaria Spada (Canottieri Amalfi). Nella stessa categoria, però tra gli uomini, è Jacopo Mancini (Tevere Remo) a conquistare la prima piazza al termine di un bel duello con il compagno di società Niccolò Pagani mentre Andrea Maestrale (Marina Militare) agguanta il bronzo. Avvincente lo scontro che vede protagoniste Valentina Rodini (Fiamme Gialle) e Allegra Francalacci (SC Pontedera) nella categoria Pesi Leggeri. Alla fine però è la finanziera a chiudere in testa con un vantaggio di 4” e 10, bloccando il cronometro su 7’08″20, che è anche nuovo primato italiano Under 23 PL (il precedente era di 7’37″20 stabilito da Sabrina Noseda-SC Lario nel 2010). La terza posizione va invece alla Canottieri Padova, grazie ad Asja Maregotto. Per quanto riguarda gli uomini pielle, esordio fortunato per il Centro Sportivo Carabinieri che grazie alla prestazione dell’olimpionico Stefano Oppo centra la medaglia d’oro. Alle sue spalle, il compagno in quattro senza a Rio de Janeiro, Martino Goretti (Fiamme Oro), che ha ceduto solo nel finale dopo una gara avvincente condotta quasi interamente fianco a fianco con Oppo, mentre in terza posizione chiude Andrei Nitu (CC Roma), che con 6’16″50 centra il nuovo primato italiano PL Under 23 superando il record precedente che apparteneva a Piero Sfiligoi (CC Saturnia) con 6’18″60.

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL