News

Grazie ad Alessandra Patelli anche il canottaggio Veneto sarà  rappresentato a Rio

giovedì 26 Maggio 2016

Grazie ad Alessandra Patelli anche il canottaggio Veneto sarà  rappresentato a Rio

PADOVA, 26 maggio 2016 Nel corso della Regata di qualificazione olimpica svoltasi a Lucerna dal 22 al 24 maggio u.s., l’atleta “di adozione” della Canottieri Padova Alessandra Patelli, in coppia con Sara Bertolasi (Lario), conquista uno straordinario e meritatissimo “pass” per le Olimpiadi di Rio 2016.
Le fortissime atlete azzurre si sono classificate al terzo posto nella finale del “due senza” a me-no di un secondo e mezzo dalla Spagna (prima classificata), grazie ad una condotta di gara sempre all’attacco che le ha viste continuamente tra le protagoniste fin dalle prime palate.
A testimonianza dell’enorme e giustificata soddisfazione per l’atleta veneta, riportiamo una dichiarazione pubblicata da Alessandra su un noto “social”:
“Un sogno, il mio più grande sogno, è diventato realtà. Un grazie non scontato a chi mi è stato vicino questi anni, a chi ha gioito e sofferto con me, grazie alla mia squadra che mi ha fatta crescere come atleta e come persona ed un enorme grazie a Sara, abbiamo fatto un buon lavoro”.
Il Veneto sarà quindi ancora rappresentato nel canottaggio alle Olimpiadi (dopo la presenza di Rossano Galtarossa nelle ultime cinque edizioni dei Giochi) e una folta rappresentativa del-la Canottieri Padova, assieme ai vertici del Canottaggio Veneto, erano presenti a Lucerna per far sentire tutto il loro tifo ai nostri azzurri impegnati nelle regate e soprattutto ad Alessandra Patelli e a Francesco Cardaioli che nella finale del “quattro di coppia senior” (assieme ai compagni Sartori, Gentili e Rambaldi) si è classificato in sesta posizione non ottenendo il “pass olimpico” con enorme dispiacere da parte di tutti, soprattutto in considerazione delle grandis-sime doti atletiche di Francesco che in questi anni si è più volte confermato come il più forte singolista d’Italia.
Questo stralcio tratto da una dichiarazione pubblica di Francesco Cardaioli testimonia tutto l’elevato “spessore agonistico” e la grande determinazione del “nostro” Campione:
“…Dopotutto lo sport non mi ha fatto vincere la gara a cui tenevo di più, ma mi ha insegnato ad affrontare la vita. E questo è molto più di qualsiasi altra cosa. Grazie ai miei compagni di viaggio….! E grazie a tutti gli amici che mi sono stati e mi saranno sempre vicino. Rialziamoci e prepariamoci alla prossima…”
Ad Alessandra e a Francesco va quindi il sincero “grazie” di tutto il canottaggio Veneto (e non solo) assieme ai più grandi “in bocca al lupo”… per tutto!!

Alberto Vianello
Comitato Regionale Veneto – F.I.C.
Ufficio Stampa


 

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL