News

Solvay a Piediluco sulla scia di Piero Bolognesi

sabato 2 Maggio 2015

Solvay a Piediluco sulla scia di Piero Bolognesi

PIEDILUCO, 02 maggio 2015 – Ogni volta ci si stupisce, ma la velocità con la quale passa il tempo colpisce sempre. E così tra poco sarà già un anno che Pierluigi Bolognesi (foto sotto), consigliere federale nel quadriennio targato Enrico Gandola e per più mandati presidente del Comitato Toscana, ci ha lasciati. Un’assenza percepibile la sua sui campi di regata, calcati con impegno e passione per cinque decadi. Da un punto di vista societario Piero, come tutti lo chiamavano e come tutti ancora lo ricordano, aveva legato il suo nome negli ultimi anni alla Canottieri Solvay e alla Tre Comuni di Montescudaio. La società di Rosignano Solvay è presente a Piediluco, a portare avanti il lavoro iniziato tanti anni prima da Piero.

“Una mancanza percettibile – dicono in coro l’allenatore Waldo Santa Cruz, il suo collaboratore Leonardo Gueri e il responsabile di gestione Stefano Rossi – ma che non ci sta impedendo di raccogliere risultati. Certo le difficoltà sono tante, perché siamo ancora senza pulmino e senza carrello. Abbiamo stretto un buon rapporto con alcune società che ci danno una mano, come Foce Cecina, Chiusi e Orbetello. Qui ad esempio le barche ce l’ha portate Orbetello sul suo carrello”

Le difficoltà, come già detto, non stanno facendo venir meno i risultati. “L’anno scorso abbiamo iniziato a raccogliere risultati buoni a livello nazionale, ad esempio con Lorenzo Rossi (figlio di Stefano, n.d.r.) al T.E.R.A. e al Trofeo delle Regioni, abbiamo vinto il Campionato Toscano nel doppio Ragazzi, e quest’anno oltre al gruppetto della squadra agonistica, abbiamo anche una ventina di ragazzi al CAS e sei atlete Master”.

Un gruppo che cresce dunque, pur senza il grandissimo lavoro del Remare a Scuola, da sempre fiore all’occhiello personale dell’attività di Piero: “Non riusciamo a fare promozione nelle scuole, per quello ancora non ci siamo organizzati. Riusciremo però ad entrare anche li, ci vuole solo un po’ di tempo”.

  

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL