News

Coupe de la Jeunesse. In Ungheria 8 medaglie per l’Italia

sabato 1 Agosto 2015

Coupe de la Jeunesse. In Ungheria 8 medaglie per l’Italia

SZEGED, 01 agosto 2015 – Ricco bottino per l’Italia nella prima giornata della Coupe de la Jeunesse a Szeged, in Ungheria. Sul Maty, la spedizione azzurra dopo aver piazzato in finale undici imbarcazioni, raccoglie quattro ori (doppio, quattro con, otto e due senza femminile) e quattro argenti (singolo, due senza, quattro di coppia e singolo femminile), risultato che proietta l’Italia in testa alla classifica generale provvisoria della competizione. Nella prima finale, quella del quattro con, l’Italia va a vincere la medaglia d’oro con Matteo Sandrelli (CC Aniene), Michele Frasca (CUS Ferrara), Nicholas Kohl, Luca Corazza e il timoniere Federico Zorzan (SC Monate), che vince con ampio margine, tra i sette e i dieci secondi, su Gran Bretagna e Francia. La seconda vittoria di giornata è opera del doppio di Marcello Caldonazzo (SC Baldesio) ed Emanuele Giarri (SC Arno), su Polonia e Belgio, grazie ad un’ottima seconda parte di gara.

Il terzo oro di giornata è tinto di rosa: vittoria nel due senza femminile di Eugenia Masotta e Lavinia Martini (CC Aniene), che dopo una partenza lenta rimontano, vanno in testa, scongiurano il crollo e sul traguardo hanno la forza di lasciare dietro la Gran Bretagna, con l’Ungheria di bronzo. Il poker d’oro italiano è servito dall’ammiraglia, l’otto di Alberto Tanghetti (Rowing Club Genovese), Matteo Varacca (GS Speranza), Edoardo Benini, Andrea Cattermol (VVF Tomei), Giuseppe Di Mare, Salvatore Monfrecola (CN Posillipo), Jacopo Bertone (ASD Canottieri Gavirate), Gennaro Zenna (RYCC Savoia) e il timoniere Riccardo Zoppini (SC Varese), che con un attacco a metà gara e una chiusura decisa vincono su Olanda e Gran Bretagna.

Medaglia d’argento per il due senza di Alessandro Visentini e Riccardo Italiano (SC Esperia), alle spalle dell’Austria, per Davide Iacuitti (CC Barion) nel singolo dietro al belga De Borger, per il quattro di coppia di Alessandro Ramoni (ASD Canottieri Gavirate), Matteo Spreafico (SC Varese), Michele Rebuffo e Giacomo Costa (Rowing Club Genovese) dietro l’Irlanda, e per Emma Torre (SC Viareggio) nel singolo femminile dietro all’inglese Bowyer, che la spunta negli ultimi metri dopo un serrato punta a punta.

Domani seconda e ultima giornata della Coupe de la Jeunesse. Alle 8 si parte con le batterie, fino alle 9.35, e a seguire, poco meno di un’ora dopo, via alle finali, dalle 10.30 alle 13.15.

Nelle immagini (M.Ustolin – Canottaggio.org) le 4 medaglie d’oro azzurre di oggi: quattro con; doppio maschile; due senza femminile; otto maschile.

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL