News

16 medaglie e il 1° posto in classifica per l’Italia alla Coupe de la  Jeunesse

domenica 2 Agosto 2015

16 medaglie e il 1° posto in classifica per l’Italia alla Coupe de la  Jeunesse

SZEGED, 02 agosto 2015 – L’Italia, con dieci ori, cinque argenti e un bronzo conquistati nella due giorni di finali a Szeged, in Ungheria, vince la trentunesima edizione della Coupe de la Jeunesse, confermando il successo degli anni passati. La classifica finale vede gli azzurri primeggiare con 228 punti davanti alla Gran Bretagna (212) e all’Ungheria (137). Alle otto medaglie conquistate ieri (4 d’oro e 4 d’argento) oggi, nell’ultima giornata di finali, la Nazionale degli azzurrini aggiunge sei medaglie d’oro, una d’argento e una di bronzo. Il primo successo di giornata è del quattro con di Matteo Sandrelli (CC Aniene), Michele Frasca (CUS Ferrara), Nicholas Kohl, Luca Corazza e il timoniere Federico Zorzan (SC Monate), che transitano sul traguardo in netto vantaggio su Gran Bretagna e Francia, bissando l’oro del sabato. Vince il due senza di Alessandro Visentini e Riccardo Italiano (SC Esperia), che dall’argento di ieri passano alla medaglia d’oro, conquistata lasciando dietro Austria e Ungheria.

La tripletta d’oro porta la firma, invece, di Davide Iacuitti (CC Barion), nel singolo, vittoria conquistata staccando nettamente il belga De Borger, che lo aveva battuto ieri, e l’inglese Dix. Si confermano i più forti nel doppio Marcello Caldonazzo (SC Baldesio) ed Emanuele Giarri (SC Arno), che conquistano l’oro sulla Gran Bretagna e sul Belgio. Sulla scia del doppio, anche il due senza femminile di Lavinia Martini ed Eugenia Masotta (CC Aniene) conferma la medaglia d’oro conquistata il giorno precedente concludendo in crescendo su Gran Bretagna e Ungheria. Il sesto e ultimo oro di giornata è opera dell’otto di Alberto Tanghetti (Rowing Club Genovese), Matteo Varacca (GS Speranza), Edoardo Benini, Andrea Cattermol (VVF Tomei), Giuseppe Di Mare, Salvatore Monfrecola (CN Posillipo), Jacopo Bertone (ASD Canottieri Gavirate), Gennaro Zenna (RYCC Savoia) e il timoniere Riccardo Zoppini (SC Varese), che batte sul filo un sorprendente Belgio, con la Gran Bretagna terza.

E’ del quattro di coppia composto da Alessandro Ramoni (ASD Canottieri Gavirate), Matteo Spreafico (SC Varese), Michele Rebuffo e Giacomo Costa (Rowing Club Genovese) la medaglia d’argento, dietro l’Irlanda e davanti alla Spagna, mentre è bronzo il quattro senza di Jacopo Migliaccio, Nicolò De Sangro (CC Aniene), Mattia Magnaghi e Matteo Della Valle (SC Moltrasio), dietro Ungheria e Francia.

Completano il quadro dei risultati azzurri il quarto posto del quattro di coppia femminile di Silvia Crosio (Amici del Fiume), Sofia Tanghetti (Rowing Club Genovese), Arianna Bini e Isabella Mondini (ASD Canottieri Gavirate), e i sesti posti del singolo femminile di Emma Torre (SC Viareggio), del doppio femminile di Beatrice Fioretta (CUS Torino) e Alice Stella (SC Telimar), e del quattro senza femminile di Diletta Diverio, Khadja Alajdi El Idrissi, Letizia Tontodonati e Valentina Gallo (CUS Torino).

Nelle immagini (M.Ustolin – Canottaggio.org) le 6 medaglie d’oro azzurre di oggi: quattro con; due senza maschile, singolo maschile, doppio maschile, due senza femminile, otto maschile.

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL