News

Canottieri Roma, il vivaio continua a brillare

giovedì 20 Febbraio 2014

Canottieri Roma, il vivaio continua a brillare

ROMA, 20 febbraio 2014 – Una programmazione accorta per costruire un futuro vincente. Politica dei piccoli passi, che i giovani del Circolo Canottieri Roma, da tempo, hanno accettato entusiasticamente seppure tra mille sacrifici. I successi allora non si fanno attendere, confermando peraltro l’ottimo stato di salute del vivaio giallorosso a livello nazionale. A confermarlo, nel weekend del 15 e 16 febbraio scorsi, le belle affermazioni dei cadetti a Torino nella regata di gran fondo “D’inverno sul Po”.
Vittoria nel doppio per Andrea Manuelli e Giulio Acernese, già trionfatori nella tappa di Coppa Italia gran fondo di Pisa a fine gennaio. Sulla distanza dei 4000 metri, tra gorghi, mulinelli e curve, i due hanno fatto registrare un tempo di 13’10”57, mettendo in riga Sebastian Ballardin e Alessandro Cecini (Germignaga, 13’16”50), secondi, nonché Tommaso Trognacara e Niccolò Parrino (Varese, 13’21”11), terzi.
Medaglia anche nel singolo, gara in cui Matteo Albanesi è giunto terzo pagando 43”72 di ritardo al vincitore Roberto Balestra (Amici del Fiume). Secondo Alessio Bozzano (G.S. Speranza), avanti di soli 3” rispetto al giallorosso.
Nella seconda giornata, Andrea Manuelli, Giulio Acernese, Matteo Albanesi e Tito Emiliano Barenghi si sono classificati quarti nel quattro di coppia con il tempo di 19’36”34. Piazzamento da incorniciare poiché i giallorossi hanno raggiunto il traguardo dopo le selezioni del Piemonte (vincitore in 19’20”80), della Lombardia (19’21”13) e della Liguria (19’28”57) e classificandosi primi nella classifica delle società davanti a Milano (sesta nella graduatoria generale), CUS Torino (ottava), Gavirate (nona), Savoia (decima), Esperia Torino (quattordicesima), Locarno (sedicesima), Rowing Genova (diciottesima), Caprera (diciannovesima) e Firenze (ventesima).
«Stiamo lavorando molto sui giovani e sulla crescita nelle varie categorie – l’analisi affidata al Consigliere responsabile per il settore Canottaggio del Circolo Canottieri Roma, Massimo Iaccarini – Il Canottieri Roma ha migliorato le posizioni nelle varie classifiche regionali e nazionali. Tra i nostri atleti tante promesse tra le quali, nel settore pararowing, Valentina Grassi. Quest’anno abbiamo scelto di puntare su una programmazione a più ampio raggio, iniziata di fatto a settembre, che sta dando i suoi frutti».
Dulcis in fundo, a Torino è arrivata anche la vittoria dell’otto master femminile. Maria Sigillò, Francesca Molinari, Giovanna Verdesi, Arianna Vicari, Anna Maria Cacciotti, Elisabetta Fuga, Gabriella La Monica, Patrizia Borboni ed Elena Oroseanu (timoniere), già campionesse italiane, si sono imposte in 20’57”32, precedendo Pro Monopoli di 4”53, Amici del Fiume di 52”91 e ancora Esperia Torino (+2’45”3) oltre alle francesi Asul Aviron(+3’14”25).
Giovane e ambizioso. Il Canottieri Roma vuole stupire ancora.


Christian Marchetti
Addetto Stampa CC Roma

  

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL