News

Italia – Russia: a Pisa scatta l’intesa, incontro tra Abbagnale e  il presidente russo But

lunedì 28 Gennaio 2013

Italia – Russia: a Pisa scatta l’intesa, incontro tra Abbagnale e  il presidente russo But

PISA, 28 gennaio 2013 – La Gran Fondo del Canale dei Navicelli per il neopresidente federale Giuseppe Abbagnale è stata anche la prima occasione per intrattenersi in rapporti internazionali con rappresentanti del remo di altre federazioni.

E’ il caso della Russia, presente a Pisa con due otto, uno maschile e uno femminile, allenati dal tecnico Yuri Zelikovich, ex atleta di livello (argento mondiale Senior nel 1984 e quarto alle Olimpiadi di Seoul nel 1988 sul quattro di coppia, con il titolo olimpico vinto dall’Italia di Agostino Abbagnale, Davide Tizzano, Gianluca Farina e Piero Poli) e già allenatore della Russia Junior nel biennio 2005/2006, scelto dalla Federazione locale per risollevare le sorti remiere di una nazione che non sale sul podio olimpico dall’oro del quattro di coppia di Atene 2004.

La Nazionale russa, arrivata in Italia dall’Azerbaijan dove ha sostenuto uno stage di allenamento, ha scelto la Navicelli Rowing Marathon per l’esordio nel 2013 in quanto prima gara dell’anno ufficialmente inserita nel calendario FISA e nell’ottica di una collaborazione con la FIC, che porterà la squadra dell’Armata Rossa a sostenere un altro collegiale nel Belpaese, nello specifico a Varese, tra marzo e aprile.

A margine delle regate dunque, incontro tra il presidente Abbagnale ed il suo pari ruolo russo, Veniamin But, anch’egli atleta di livello olimpico negli anni ’80 (argento ai Giochi sull’otto a Seoul ’88, campione mondiale sempre sull’ammiraglia nel 1985 ad Hazewinkel, argento iridato Assoluto a Nottingham ’86 e Copenhagen ’87 rispettivamente su otto e quattro senza) e come il biolimpionico eletto a novembre e al primo mandato presidenziale.

Durante il loro incontro, Abbagnale e But hanno rinnovato a voce un vecchio accordo che prevedeva lo scambio delle due Nazionali in due regate (la Russia partecipava al Memorial d’Aloja invitata dalla FIC, e viceversa l’Italia era ospitata a Mosca per un’altra regata internazionale), oltre a gettare alcune basi per futuri stage di allenamento dei russi in Italia.

Da parte loro, la Federazione russa si è detta entusiasta di organizzare dei collegiali tra le due squadre nel centro di allenamento azero, così da potersi confrontare quotidianamente in allenamento.

Al termine dell’incontro, favorito dalle traduzioni del consigliere e addetto stampa del Comitato Toscana Niccolò Bagnoli e del direttore esecutivo della Russia Victor Polyanichko, Abbagnale ha omaggiato But con un gagliardetto e con la cravatta ufficiale della Federazione Italiana Canottaggio.

Italia-Russia, amici a terra prima che avversari in acqua.

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana –

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL