News

Il Posillipo porta la propria tradizione a Varese con i suoi Master

sabato 7 Settembre 2013

Il Posillipo porta la propria tradizione a Varese con i suoi Master

VARESE, 07 settembre 2013 – Una delle società più prestigiose del panorama remiero nazionale, il Circolo Nautico Posillipo, è presente alla World Masters Regatta con una decina di atleti. Ci avviciniamo all’otto Master C e della loro esperienza ne parliamo con il responsabile della barca, Antonio Minguzzi.

“Siamo qui in dieci atleti Master – ci spiega Antonio – naturalmente a nostre spese. Il Posillipo è un grande circolo, ma come tanti in questo momento sta attraversando un periodo così così dal punto di vista economico, di conseguenza ci autofinanziamo, e ci va bene così”.

Il Posillipo vanta una grandissima storia recente nel canottaggio agonistico, ma anche tra i Master ha il suo bel movimento, e anche di rilievo visto che qui in gara con i colori del circolo napoletano c’è anche Giuseppe De Gaudio, uno da due titoli mondiali sull’otto PL nel 2004 e 2005 e ben undici titoli italiani: “Siamo circa venti atleti Master – ci dice Antonio – e ci autogestiamo. L’allenatore del circolo, Mimmo Perna (anche consigliere federale, n.d.r.), ci segue soprattutto quando c’è qualche atleta nuovo, ma per il resto ci autogestiamo. Certo se abbiamo bisogno di un consiglio per sistemare una barca è disponibilissimo come su tutte le questioni tecniche, ma con la squadra è molto impegnato quindi ripeto, ci autogestiamo. Riusciamo anche bene o male a fare anche uscite con le stesse formazioni: su quest’otto ad esempio siamo in quattro che riusciamo quasi sempre a trovarci insieme per allenarsi”.

Pur adulti e vaccinati, la stagione è lunga anche per i Master e non possono certo partecipare a tutte le gare del calendario autofinanziandosi. “Durante la stagione – specifica Minguzzi mentre sistema una pedaliera dell’otto sul quale gareggerà a breve – partecipiamo a tutte le Regionali (da qualche anno in Campania hanno sempre lo spazio riservato ai Master), che sono tre o quattro, poi facciamo solitamente la Gran Fondo di Roma, ogni tanto si sale a Sabaudia, che è vicina… Per le gare Nazionali, quest’anno abbiamo rinunciato a partecipare agli Italiani per venire qui a Varese, a fare una gara molto importante per tutto il movimento. Varese poi ha costruito una struttura perfetta, come la logistica. E’ un grande campo di gara”.


Niccolò Bagnoli

Nella foto l’otto Master C del Posillipo: primo in piedi da dx Antonio Minguzzi, accosciato sotto di lui Peppe Del Gaudio.
 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL