News

Il C.U.S. Milano per la sesta volta campione d’Italia grazie anche  alle medaglie dei canottieri

venerdì 14 Ottobre 2011

Il C.U.S. Milano per la sesta volta campione d’Italia grazie anche  alle medaglie dei canottieri

MILANO, 14 ottobre 2011 – A volte si è portati a pensare che tutti quelli che gravitano nel mondo del canottaggio dovrebbero seguire delle regole piuttosto ferree sul piano dell’organizzazione, ma poi ci sono organizzatori che ti tirano per la giacca all’ultimo minuto per dirti guarda che ci siamo, non pensar male, tutto si concluderà veramente bene. E così è stato anche lunedì 10 ottobre, quando a metà mattinata ricevo una mail dall’ing. Alessandro Castelli, presidente del Cus Milano, che telegraficamente dice “Mi scuso se “arrivo” all’ultimo secondo. Spero di incontrarVi qs sera. Ciao, AC”, allegando un simpatico invito per le ore 20 alla “Osteria del Treno” (che delle vecchie osterie milanesi ha conservato soltanto il nome) per la “Celebration Night Cnu-Universiadi 2011”. Ed è stata quella che può definirsi una gran bella rimpatriata tra atleti e dirigenti, con i rappresentanti delle varie Università Milanesi e dello sponsor principale del Cus, la “PWC” intervenuta col dott. Massimo Benedetti, e tantissimi componenti lo staff direttivo del Cus Milano, compreso l’ex presidente Vincenzo Sabatini e il presidente del Cus dei Laghi di Varese Eugenio Meschi. E non potevano mancare gli “attivisti” del canottaggio Clara Montalenti e Franco Zucchi, col gran mentore della Pasqua del Canottaggio Giampaolo Colombo.

Tanti i premiati, perché, come ha sottolineato il presidente Castelli “questa serata corona il grande successo ottenuto anche quest’anno ai Campionati Nazionali Universitari sia nell’edizione invernale a Bormio che in quella primaverile a Torino. Oltre alle Universiadi invernali ed estive” (in Turchia e Cina rispettivamente)”.

La rappresentativa ufficiale del Cus Milano ha registrato un vero successo assoluto ai CNU di Torino (con la appendice a Candia per il canottaggio e la canoa), conquistando 30 ori, 29 argenti e 27 bronzi, un totale di 86 medaglie, aggiudicandosi per la sesta volta consecutiva il titolo di Campione d’Italia. E in questo risultato una buona percentuale va a merito dei canottieri, che sono stati premiati in relazione alle specifiche università.

Ovviamente nel corso della normale attività agonistica i vari atleti partecipato con la maglia della società di tesseramento federale, ma in questa circostanza la premiazione del Cus è all’atleta e alla sua università, chiamando sul palco – ed erano già tanti – soltanto i vincitori di medaglie d’oro:

Università Bocconi: Giulio Pescatore, campione nel 4 con timoniere e nel 4 con per la staffetta.

Università Cattolica: Elisa Scapolo 4 di coppia femminile, Marcello Nicoletti, campione nel 4 con timoniere e nel 4 con per la staffetta.

Statale: Laura Agostini (4 di coppia).

Politecnico: Chiara Brioschi e Liliana Prosdocimo (4 di coppia), Matteo Amigoni, Matteo Buzzi, Filippo Moscatelli e Andrea Lupi (4 di coppia), Michele Peretti e Andrea Corti (4 con).

In aggiunta ai premi ordinari un premio speciale dello sponsor PWC al timoniere Andrea Riva, anche lui iscritto al Politecnico: “Ha vinto 3 campionati universitari, di cui nell’ultima edizione ha conquistato ben 2 ori. Ha ottenuto la settima posizione ai Mondiali universitari 2010 e la seconda posizione ai mondiali assoluti 2006”.

E alla fine con grande soddisfazione il presidente ing. Alessandro Castelli non ha potuto trattenersi dall’annunciare che il prossimo anno il Cus Milano ritornerà alla grande sul piano organizzativo all’Idroscalo, dove il 29 e 30 settembre in cooperazione con Idroscalo Club organizzerà la 116.a edizione dei Campionati italiani assoluti, che nella cronologia delle organizzazioni milanesi sarà la 23.a volta.

Ferruccio Calegari

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL