News

CNU a Candia: i campioni italiani della distanza sprint””

sabato 21 Maggio 2011

CNU a Candia: i campioni italiani della distanza sprint””

TORINO, 21 maggio 2011 – Primi verdetti a Candia Canavese, dove sono in corso di svolgimento le gare di canottaggio dei Campionati Italiani Universitari 2011.

La prima giornata di gare prevedeva l’assegnazione dei titoli tricolori sulla distanza sprint di 500 metri.

Il CUS Milano (Corti, Nicoletti, Peretti, Pescatore,  -tim. Riva) conquista il primo alloro di giornata aggiudicandosi la prova del quattro con senior con 1″80 di vantaggio sul CUS Pavia (Wurzel, Maran, Regalbuto, Palma, tim. Ravasi) e 4″70 sul CUS Bari (Altamura, Boccuto, Binetti, Basile, tim. Giampietro).

Nel doppio senior, il CUS dei Laghi (Papa, Carcano) respinge gli attacchi dei due equipaggi del CUS Padova (Barbato-Ghezzo e Rigon-Cardaioli), tagliando il traguardo per primo in 1’27″90.

Il titolo del due senza senior va ai padroni di casa del CUS Torino (Tuccinardi, Gandiglio) che si impongono con 3″40 sui laziali del CUS Roma (Guglielmino, Scuriatti). Terzo posto per il CUS Pavia (Mazzocchi, Bonacina) a 5″20.

Eccellente prestazione nel singolo senior per Giorgio Macchia (CUS Bari), capace di staccare di oltre tre secondi Ciprian Cursaru (CUS Torino) e di 7″60 Jacopo Biagi (CUS Pisa).

Il due con senior è appannaggio del CUS Torino (Motta, Alberti, tim. Monorchio) che supera il CUS Pisa (Melosi, Tonini, tim. Gica) per otto decimi dopo un appassionante testa a testa sino sul traguardo. Più staccato l’equipaggio del CUS Bari (Binetti, Beccuto, tim. Giampietro), terzo classificato.
Un inaspettato e simpatico sipario è stato offerto dall’equipaggio del Cus Milano che a pochi metri dal traguardo, causa rottura di un ponticello, si è rovesciato ed è finito in acqua; i ragazzi, pur di ultimare la gara e veder assegnati i relativi punti al proprio Cus, hanno tagliato il traguardo spingendo a nuoto la barca, sotto gli occhi vigili dei motoscafi del giudice arbitro e della Croce Rossa.

Spettacolare la finale del quattro senza senior, con il CUS Trieste (Milos, Tedesco, Panteca, Panteca) e CUS Torino (Gastaldo, Motta, Rossi, Sapino) che piombano all’arrivo praticamente sulla stessa linea. Solo il fotofinish scioglie i dubbi, assegnando ai triestini il titolo tricolore per un solo decimo. La medaglia di bronzo va invece al CUS Pavia (Mazzocchi, Fois, Vigentini, Bonacina), bravo a rintuzzare gli attacchi del CUS Milano per il bronzo.

Netta la supremazia nel quattro di coppia per l’equipaggio del CUS dei Laghi (Zocchi, Papa, Carcano, Perilli) , che tiene a debita distanza gli avversari più vicini, CUS Milano (Buzzi, Lupi, Moscatelli, Ponzini) e CUS Padova (Barbato, Boscolo, Civin, Moi).

La regata delle ammiraglie regala spettacolo ed emozioni al pubblico di Candia: è l’otto del CUS Pavia (Santi, Maran, Palma, Smerghetto, Alberti, Como, Regalbuto, Del Vecchio, tim. Ravasi) a conquistare la prima posizione davanti a CUS Milano (Lissoni, Tomasello, Lafranconi, Gaddi, Lalicata, Zini, Callegari, Amigoni, Riva) e CUS Ferrara (Ballardini, Benini, Perinati, Ferrararini, Oppo, Callegari, Volta, Gravina, Volta).

Nelle staffette, vittorie per CUS Milano (Corti, Nicoletti, Peretti, Pescatore, tim. Riva) e CUS Bari (Altamura, Boccuto, Binetti, Basile, tim. Giampietro) nel quattro con e per il CUS Torino (Tuccinardi, Gandiglio, Rossi, Motta, Mazzoli, Motta, Gastaldo, Sapino, tim. Monorchio) nell’otto. Quest’ultima regata, dapprima validata, non è poi stata premiata ed è attualmente sub iudice a causa di problematiche che hanno interessato equipaggi dello stesso Cus.

In campo femminile, successo per le ragazze del CUS Milano (Agostini, Scapolo, Brioschi, Prosdocimo) nel quattro di coppia, brave a lasciarsi dietro CUS Bari (Carparelli, Colella, Di Marzo, Di Palma) e CUS Genova (Sannita, Spatola, Campora, Vignolo).

Nel doppio senior finale al fotofinish, con il CUS Genova (Torresi, Bellio) che ha la meglio sul CUS Milano (Scapolo, Prosdocimo) per soli otto decimi di secondo. Bronzo per le ragazze del CUS Pisa (Ferrarini, Vannucci).

Convincente prestazione nel singolo senior per Sabrina Noseda (CUS Pavia), che mette in fila nell’ordine Federica Torresi (CUS Genova) e Deborah Battagin (CUS dei Laghi).

Sara Brescia e Valeria Monti (CUS Torino) si aggiudicano facilmente la finale del due senza senior con ampio margine su Laura Agostini e Chiara Brioschi (CUS Milano).

Domattina,  con inizio alle 10.40, giornata conclusiva con le finalissime sulla distanza olimpica dei 2000 metri.

con il contributo di Alessandro Polato

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL