News

Karapiro: tutti in finale in attesa del Carbo”

giovedì 4 Novembre 2010

Karapiro: tutti in finale in attesa del Carbo”

FIRENZE, 03 novembre 2010 All’appello manca solo lui, il “Carbo”, Lorenzo Carboncini, cresciuto alla Limite con Renzo Borsini e oggi atleta di spicco delle Fiamme Oro, che nella semifinale di stanotte (ore 23.53 italiane) si giocherà l’accesso in finale sul due senza con Niccolò Mornati contro Argentina, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Gran Bretagna e Sudafrica.Per il resto, i Mondiali Assoluti di Karapiro vedono tutti i toscani in gara entrare in finale.

Un miracolo lo ha fatto il fiorentino Francesco Fossi, oggi portacolori delle Fiamme Gialle, che sul quattro senza con Palmisano, Capelli e Paonessa ha centrato un’incredibile qualificazione alla finalissima, chiudendo il recupero a soli sei decimi dagli Stati Uniti ed estromettendo dalla finale Germania e Cina. Venerdì notte, alle 3.03 ora italiana, Fossi e i suoi se la vedranno con Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Grecia e Francia, oltre che con gli americani che hanno vinto il loro recupero. E’ un evento il solo esserci in una finale come questa ed in una specialità che tanto ha dato al canottaggio italiano.

In finale è entrato anche il quadruplo del livornese Luca Agamennoni e del samminiatese Matteo Stefanini, entrambi Fiamme Gialle, che con i colleghi Raineri e Venier si sono guadagnati l’accesso alla finale riscattando con un grande recupero la brutta gara di qualificazione, chiusa al quinto posto senza mai poter dire la loro. In finale con loro, sempre venerdì, alle 3.38 italiane, oltre agli inglesi secondi nel recupero ci saranno Croazia, Australia, Germania e Russia.

Altro toscano in finale è il pontederese Lorenzo Bertini, che al secondo carrello del doppio PL, con Luini, in semifinale si arrende solo alla Cina, guadagnando comunque l’accesso ad una finale che si preannuncia da urlo: con Italia, Cina, Canada e Portogallo ci saranno anche Gran Bretagna e Nuova Zelanda, rispettivamente campioni olimpici e mondiali in carica. L’appuntamento, sempre per venerdì, è con il doppio PL di Bertini alle 2.48 italiane.

In questo tripudio di finali e aspettando un’impresa da Carboncini, purtroppo c’è da registrare anche una brutta notizia per la Toscana: Emiliano Ceccatelli, unico rappresentate di società per il Granducato (la Tomei di Livorno) si è dovuto arrendere alle emorroidi, e così il suo posto sull’otto PL è stato preso dal giovane Matteo Pinca. Intanto senza di lui, ma sempre con il fiorentino delle Fiamme Oro Davide Riccardi a bordo, l’ammiraglia leggera è arrivata seconda nella qualificazione delle acque dietro all’Australia.
 

*Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana – *

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL