News

Il Carbo” non delude: è en-plein Toscana!”

giovedì 4 Novembre 2010

Il Carbo” non delude: è en-plein Toscana!”

FIRENZE, 04 novembre 2010E’ l’uomo di punta, sulla barca di punta, non poteva deludere. E non l’ha fatto… Lorenzo Carboncini, da Limite e tesserato per le Fiamme Oro, in due senza con Niccolò Mornati dell’Aniene, grazie ad una partenza sprint da far impallidire Gran Bretagna e Nuova Zelanda e ad un passo controllato ma mai abbastanza da mettere a rischio la qualificazione, è andato a prendersi la finalissima, dove sabato, oltre ai padroni di casa ed agli inglesi se la vedrà con gli altri qualificati: Grecia, Germania e Francia.

La semifinale del “Carbo” e di Mornati si è basata su una partenza fulminea, che ha lasciato sul posto Gran Bretagna e Nuova Zelanda e ha fatto subito il vuoto su Sudafgrica, Stati Uniti e Argentina, così da mettere subito in cassaforte la qualificazione. Da metà gara in poi, con i kiwi e gli inglesi che sopravanzano gli azzurri, per le prime tre barche è una passerella, perchè il Sudafrica quarto dista quasi dodici secondi, dunque c’è di che star tranquilli.

Con l’ingresso di Carboncini in finale (sabato alle 3.18 italiane) si completa un fantastico en-plein per i toscani in azzurro ai Mondiali Assoluti di Karapiro: prima di lui infatti, e di Emiliano Ceccatelli e Davide Riccardi in finale diretta sull’otto PL (anche se sfortunatamente il livornese in gara non ci sarà per le emorroidi, e sarà sostituito da Matteo Pinca), l’ingresso nei fantastici 6 delle finali iridate se lo erano già guadagnato Francesco Fossi sul quattro senza, Luca Agamennoni e Matteo Stefanini sul quattro di coppia e Lorenzo Bertini sul doppio PL.

Anche tra i maori, la bandiera del Granducato sventola tra le più alte.
 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana –

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL