News

I successi del Friuli Venezia Giulia al Festival dei Giovani

martedì 6 Luglio 2010

I successi del Friuli Venezia Giulia al Festival dei Giovani

TRIESTE, 06 luglio 2010E’ stato il XXI Festival dei Giovani dei record quello disputato da venerdì a domenica scorsi sul lago di Piediluco: 1292 atleti under 14 in rappresentanza di 132 società italiane. Di queste, a recitare il ruolo di protagoniste, quelle del Friuli Venezia Giulia, da sempre per tradizione sensibili all’attività di allievi e cadetti. Di record si parlava anche per le regionali che complessivamente vincevano nella full immersion sul lago umbro: 51 medaglie, 16 ori, 21 argenti e 14 bronzi, attestandosi tra le primissime regioni in gara. Al Saturnia il primato in classifica su 132 società presenti con l’8° posto e 370 punti, (con Timavo 13° a 315 , e Pullino 28° con 207 a seguire), alla Pullino di Muggia il maggior numero di medaglie d’oro conquistate: ben 6 (con Timavo e Saturnia 3 a testa), alla Timavo di Monfalcone, il maggior numero di podi 15 (seguita da Saturnia 10 e Pullino 9). Un chiaro spaccato delle società che in regione dedicano la loro particolare attenzione ai rispettivi vivai, con caratteristiche diverse, e modi di lavorare dissimili, che però portano tutti ad un grande risultato collettivo. Più attenta alla preparazione in singolo la muggesana Pullino preparata da Ustolin, particolare attenzione alle barche multiple il Saturnia di Gioia, un mix tra singoli e soprattutto doppi per i monfalconesi di Delise.

Nella categoria cadetti, atleti che si sono distinti nel corso di tutta la stagione hanno confermato sia in campo maschile che in quello femminile la loro preparazione nell’ultimo anno in categoria under 14 prima del salto in quella ragazzi. In questo gruppo, doppio oro per il quartetto della Pullino di Apostoli e Capraro in campo maschile e Jantaracort e Pogliani in quello femminile, vittoriosi sia in singolo nella prima giornata di gare, che in doppio nella seconda, quando il maltempo costringeva I giudici ad accorciare a 1000 metri il percorso di gara. Ancora tra le cadette, doppietta targata Saturnia in 4 di coppia (Ruggiu, Waiglein, Verrone Brana) e in 4 senza (Lonzar, Zerboni, Avvisati, Buldrin); oro infine per la Scaini (San Giorgio) nel singolo cadette. Un gruppo omogeneo e molto promettente quello degli under 14 regionali che lasciano intravedere ottima tecnica e notevoli caratteristiche fisiologiche, con possibilità di ben figurare anche nelle categorie superiori.

Nel gruppo degli allievi C, si mettevano in luce in particolare gli atleti della Timavo che potevano contare sui due gemelli Centazzo, Paride e Samuele che nel corso di tutta la stagione hanno dominato sia in barca corta che nel doppio. I due gemelli monfalconesi salivano sul podio in singolo Samuele conquistando l’oro e Paride l’argento, ed in doppio, primattori incontrastati della loro finale. Ancora tra gli allievi C, una piacevola sorpresa al femminile, con una importante vittoria della Deponte (Nettuno), che poi saliva ancora una volta sul podio, conquistando il bronzo nel doppio assieme alla Zucca: un risultato costruito nel corso della stagione ad opera di coach Steffè.

Gli allievi B, I più giovani in gara al Festival, si presentavano molto combattivi in tutte le gare, I risultati migliori giungevano dal Cmm “N. Sauro”, che grazie alla Millo, oro in singolo nella seconda giornata di gare, che si ripeteva poi nel doppio assieme alla Zucca, confermava l’ottimo lavoro che sta svolgendo nella società barcolana Ciriello. Ancora tra gli under 12, vittorie d’autorità di Flego (Saturnia) nel singolo 7,20 e di Pizzin e Tippi (Timavo) nel doppio.

Classifica per società (su 132 presenti): 8° Saturnia (370 punti), 13° Timavo (315), 28° Pullino (207), 41° san giorgio (149), 71° Nettuno (85), 82° Cmm (66), m90° Sgt (59), 108 Trieste (41), 121 Adria (24).

Massiccia la partecipazione degli equipaggi di rappresentativa regionale alle gare a loro riservate al Festival dei Giovani nella specialità del 4 di coppia, ad intendere la particolare attenzione prestata dal Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia a questo tipo di gare che offrono importanti esperienze in particolare ai cadetti ed agli allievi C. Grande soddisfazione per I risultati conseguiti dalla squadra proposta dal Coordinatore Tecnico Regionale Stefano Gioia. In gran spolvero il settore femminile con il miglior risultato, la medaglia d’oro, conseguito da Verrone Waiglein, Buldrin e Pogliani (un misto Saturnia/Pullino), che dopo aver dominato nell’ultimo Meeting nazionale di Corgeno, confermava la bontà della formazione conquistando il gradino più alto del podio. Eccellente la prestazione anche del secondo equipaggio del FVG di Brana, Ruggiu, Scaini, Jantaracort (un misto Saturnia, Pullino, San Giorgio), che conquistavano una preziosa medaglia d’argento.

Oro: Jantaracort, Pogliani, Capraro, Apostoli, doppio Pogliani/Jantaracort doppio Apostoli/Capraro (Pullino), Scaini (San Giorgio), Deponte (Nettuno), Centazzo, doppio Centazzo P./Centazzo S., doppio Pizzin/Tippi, (Timavo), Millo, doppio Millo/Gnesda (Cmm N. Sauro”), Flego, 4 di coppia Verrone/Ruggiu/Waiglein/Brana, 4 senza Lonzar/Zerboni/Avvisati/Buldrin (Saturnia), Argento: Verrone, Lonzar, Ruggiu, Glionna (Saturnia), Bellè, Sansa, Centazzo P., Rusconi, Leghissa, Bruno, singolo Sansa, doppio Rusconi/De Paoli (Timavo), Zolli, Dobrilla (Pullino), Bertolano, singolo Bertolano (Sgt), Cecchini, singolo Zollia (Nettuno), Gnesda (Cmm “N. Sauro”), Taverna, singolo Scaini (San Giorgio), Bronzo: Waiglein, Pertosi, singolo Maltese (Saturnia), Renier, Pizzin, doppio Leghissa/Brugnera, doppio Bruno/Polez (Timavo), Carri, doppio Taverna/Scaini (San Giorgio), Zollia, doppio Deponte/Zucca, 720 Cecchini (Nettuno), Bersenda (Pullino), 720 Rudl (Adria)

 
Maurizio Ustolin
Ufficio Stampa CR FIC Friuli Venezia Giulia

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL