News

14 podi con otto ori premiano i successi dello Yellow-Team della Luino

martedì 6 Luglio 2010

14 podi con otto ori premiano i successi dello Yellow-Team della Luino

LUINO, 06 luglio 2010Grande animazione sulle tribune del Lago di Piediluco (TR) per la 21° edizione del Festival dei Giovani, appuntamento che per tradizione costituisce la più importante manifestazione nazionale remiera giovanile riservata ai vogatori dagli 11 ai 14 anni. Tre giornate intense ed emozionanti svoltesi dal 2 al 4 luglio per quasi 1300 atleti in rappresentanza di 134 società provenienti da tutta Italia, isole comprese; numeri che testimoniano la ricchezza della base del canottaggio e fanno ben sperare per il futuro dello sport del remo. Un appuntamento di rilievo quindi che ha permesso ancora una volta alla Canottieri Luino di brillare nello scenario remiero nazionale: 25 equipaggi quelli schierati alla linea di partenza con 32 atleti gara, che hanno fatto trionfare i colori societari con ben 14 medaglie, 8 d’oro, 4 d’argento e 2 di bronzo.

Nella categoria Cadetti specialità 7,20, emozioni per gli ori di Marco Fortunati, Gregory Gaeti e Riccardo Giudici resisi protagonisti di avvincenti regate nelle quali hanno saputo dominare e conquistare il metallo più prezioso. Gli stessi insieme al compagno di barca Giulio Maccari (Allievo C), nel Quattro di Coppia hanno conteso con molta determinazione il gradino più alto del podio al forte equipaggio della Marina Militare di Sabaudia, ottenendo una meritatissima medaglia d’argento. Soddisfazione nel Singolo per Erika Olita che non ha mai desistito dal contrastare gli armi avversari imponendosi per la conquista del terzo posto e riscattandosi della quarta posizione nel 7,20, in un confronto particolarmente impegnativo. Buone le prove anche per Andrea Pulcrano ed Elisa Garippa, nel 7,20 e nel Singolo, ancorché terminate fuori dal podio.

Primi al traguardo e medaglia d’oro per gli Allievi C Giulio Maccari e Nazariy Ivaskevich nel 7,20: entrambi hanno dimostrato un’ottima condotta di gara a difesa del loro piazzamento. Per Nazariy un risultato che ripaga egregiamente il quarto posto conseguito nel Doppio con Enrico Santagostini al termine di una gara molto combattuta. Per quest’ultimo ritmo sostenuto poi nel 7,20, competizione nella quale ha regalato emozioni da photo-finish con l’armo della Canottieri Esperia giungendo quarto. Giornate impegnative anche per Martina Zanini cimentatasi nel 7,20 e nel Singolo, concludendo le proprie batterie rispettivamente con un quinto ed un ottavo posto.

Grande festa infine per i piccolissimi Allievi B. Nella specialità del 7,20, splendido oro quello ottenuto da Luca Pozzi che con la sua carica di energia ha dominato nella propria finale. Meritato argento poi per Andrea Muraca il quale ha dato prova di notevole grinta nel controllo della posizione conquistata. Traguardi di valore per questi due giovani atleti che si sono così ricompensati della sesta posizione nel Doppio misuratisi in una sfida molto competitiva. Secondo gradino del podio anche per Lorenzo Paparelli nel 7,20, autore di uno spettacolare recupero sul finale. Risultato emulato dallo stesso poi nel Doppio con Riccardo Bouehi, in una batteria nella quale ha conteso l’ambita vittoria fino alle ultime palate. Riccardo nel 7,20 ha ottenuto il quarto posto. Anche se fuori dal podio, compiacimento per Paolo Cerutti e Martino Natuzzi che con il loro quarto e sesto posto nel 7,20 ed il quinto nel Doppio, si sono resi meritevoli di aver contribuito al successo di squadra.

La grande kermesse sportiva si è poi conclusa con le tradizionali regate riservate alle rappresentative regionali, in questa edizione particolarmente numerose e che ha visto a confronto 49 equipaggi con i colori di 11 Comitati Regionali. Quattro gli atleti giallo-blu selezionati per la formazione degli armi regionali. Oro per il Quattro di Coppia Cadetti Lombardia di Marco Fortunati e per l’Otto di Gregory Gaeti, autori di spettacolari gare nel corso delle quali si sono imposti con ampio margine sugli sfidanti di Liguria e Toscana. Bronzo per il Quattro di Erika Olita, in un’avvincente disputa con Lazio e Friuli; mancato podio e quarto posto invece per quello di Riccardo Giudici che ha dovuto cedere il passo alla forte rappresentativa campana. Entusiasmo ed allegria sono stati i veri protagonisti dell’edizione 2010 del Festival dei Giovani che ha dato l’opportunità ancora una volta, a migliaia di giovanissimi atleti provenienti da ogni parte d’Italia, di condividere un’esperienza importante, non solo sotto il profilo agonistico, ma finalizzata anche a trasmettere il valore positivo ed il piacere di praticare un’attività sportiva dove lo spirito di squadra è l’elemento essenziale per il raggiungimento di un obiettivo comune. Per la Canottieri Luino un risultato che premia e conferma l’ottimo lavoro svolto nel settore giovanile, magistralmente seguito da Ivan Spertini che ha permesso alla Società giallo-blu i successi ottenuti.
 

Antonella Manzo
Canottieri Luino

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL