News

Comunicato Stampa

lunedì 28 Aprile 2008

Comunicato Stampa

PIEDILUCO…AVANTI TUTTA!

Incontro molto importante venerdì pomeriggio, 26 aprile, tra l’amministrazione comunale di Terni ed i vertici della Federcanottaggio nazionale.

Per quest’ultima, presenti il Presidente Nicetto, il vicepresidente vicario Crozzoli (nella foto a lato), il consigliere Schinelli (in rappresentanza del Coex), Vitagliano (presidente della Cda), il segretario generale De Lauretis, ed il presidente della Canottieri Piediluco Di Patrizi.

I lavori sono iniziati in un clima di favorevole collaborazione con una grande disponibilità da parte del Comune di proseguire con il progetto (già in fase di attuazione), che prevede interventi importanti sul campo di Piediluco. Con gli acquisti di parte delle aree circostanti, il campo umbro può guardare con maggior fiducia al futuro, contando su spazi oramai indispensabili ad accogliere manifestazioni come quella nazionale di questi giorni che tra atleti ed accompagnatori, ha ospitato alcune migliaia di persone.

La stessa area riservata al Centro Nazionale potrà godere di maggior respiro grazie all’allargamento dell’intero sito dedicato al canottaggio.

“L’intervento di un ambientalista,” ricordava in questi giorni Renato Nicetto, “che ha inoltrato una sua missiva alla Comunità Europea nella quale richiedeva la rimozione del campo di gara che a suo personale avviso, deturpava il paesaggio, ha rallentato l’attuazione di importanti lavori che proseguiranno invece a breve. I 75.000 euro (facenti capo ad un budget molto più cospicuo, si parla di 1 milione di euro da investire a Piediluco negli anni) stanziati per il completo rifacimento del campo di gara che necessita di interventi urgentissimi, vista la vetustà dello stesso, potranno a breve essere impiegati. La stessa amministrazione comunale di Terni si rende conto come la presenza del canottaggio a Piediluco sia diventata nel tempo una risorsa indispensabile per tutti gli operatori turistici della zona, da incentivare attraverso opere che migliorino l’accoglienza e soddisfino le esigenze degli ospiti. Oramai il livello qualitativo e quantitativo delle regate a Piediluco è ad un livello tale da non avere pari a livello mondiale, e le strutture devono perciò essere adeguate ”

Un’altra notizia importante è che la richiesta da parte del Comitato organizzatore di 3 catamarani e relativi motori per seguire in massima sicurezza le future manifestazioni sarà soddisfatta dal Comune di Terni entro la fine del 2008.

Maurizio Ustolin

   

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL