News

Comunicato Stampa

domenica 7 Dicembre 2008

Comunicato Stampa

Il canottaggio, sport principe di Roma: intervista all’Assessore allo Sport
del Comune di Roma

“Il canottaggio rappresenta uno degli sport simbolo della capitale.”. Sono queste le parole di Pino Capua, assessore dello sport del Comune di Roma, presente alla seconda prova della Coppa Italia di Fondo. “La competizione di oggi lascia trasparire uno straordinario livello di partecipazione da parte di tanti spettatori verso questa disciplina che non a caso è considerata lo sport principe dei romani. Partendo da questo presupposto si deve anche considerare l’impegno che tutti i circoli sportivi gravitanti sul Tevere investono in questa attività, i cui risultati ci regalano soddisfazioni non solo a livello nazionale, ma anche internazionale, basti pensare che in Italia il canottaggio è uno degli sport che ha vinto più medaglie alle olimpiadi.” È quindi necessario dare maggior risalto e soprattutto maggior spazio a questo sport prestigioso: “Il progetto del bacino remiero di Roma -continua l’Assessore Capua- va inteso, quindi, come una chiave di volta che permetterebbe alla città capitolina di pensare in grande: offrirebbe la possibilità di ragionare sulla richiesta di olimpiadi, che a Roma mancano dal 1960. Il comune di Roma, in questo senso, ha intenzioni molto serie e credo che il momento in cui sarà possibile mettere questo progetto in cantiere sarà un segno tangibile di vero cambiamento nel panorama sportivo non solo romano, ma nazionale. Un’opera quindi di grande spessore destinata a fare di Roma un centro internazionale del remo”. A questo interesse per lo sport sul fiume è collegato anche”…l’altro intervento necessario che riguarda gli argini del Tevere: la speranza sarebbe quella di migliorare la qualità del territorio circostante il fiume, in favore sia dei canottieri amatoriali, sia degli agonisti, ma soprattutto dei giovani.” A commento delle prossime elezioni federali l’Assesore Pino Capua conclude: “Credo ci siano delle candidature interessanti, quindi si può a ragione sperare che il nuovo presidente della Federazione abbia in serbo progetti innovativi ed efficaci. Infatti nel mondo dello sport non bisogna mai essere paghi di aver raggiunto un obiettivo, ma occorre lavorare con l’atteggiamento di colui che è disponibile a ripartire da un punto zero, solo lavorando con questa convinzione si otterrà un continuo miglioramento, senza fermarsi mai”.

Claudia Franceschi
Ufficio Stampa Comitato Lazio

Nella foto: L’Assessore Pino Capua e il Presidente Comitato Lazio Marcello Scifoni (cliccare sull’immagine per ingrandirla)

   
Torna indietro

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL