News

Comunicato Stampa

giovedì 17 Gennaio 2008

Comunicato Stampa

GBR, JURGEN GROBLER FA AFFIDAMENTO SULLA VECCHIA GUARDIA PER DARE CONSIGLI E GUIDARE I GIOVANI PRETENDENTI ALLE MEDAGLIE DI PECHINO

I Giochi Olimpici di Pechino saranno i primi Giochi in 24 anni che non vedranno scendere in acqua uno Steve Redgrave, un Matthew Pinsent o un James Cracknell, tuttavia la squadra britannica potrà fare affidamento su qualcos’altro di speciale in Cina la prossima estate. L’allenatore Jurgen Grobler cercherà infatti di utilizzare al massimo tutta l’esperienza ed il successo di un gruppo di ex campioni (11 medaglie d’oro in tutto) che si sono dichiarati disponibili a mettere la loro esperienza a supporto alla squadra.
Cracknell nei giorni scorsi si è recato a Saint Moritz dove la squadra britannica si stava allenando ed ha seguito da vicino alcune sedute di allenamento e in particolar modo quelle del quattro senza. L’allenatore tedesco Jurgen ha ritenuto opportuno che la squadra relativamente inesperta (stiamo ovviamente parlando in chiave Olimpica) potesse far tesoro dei consigli ricevuti dal due volte medaglia d’oro olimpica Cracknell (4 senza Sydney ed Atene ). Attualmente la squadra britannica conta un solo campione olimpico, Steve Williams, che con Pinsent, Crackell e Coode riportò da Atene 2004 una medaglia d’oro nella specialità forse più amata dal popolo britannico.

Prima di Cracknell, era stata la volta di Redgrave che ha raggiunto i ragazzi ed ha parlato loro dei problemi di insonnia che affliggono molti atleti prima di gare importanti e di come fare per arginarli. Particolare attenzione è stata rivolta alla lezione (impartita da Pinsent) riguardo l’ansietà, nella quale ha raccontato di come era solito vomitare fuori dalla barca pochi minuti prima di una gara importante. “Se i ragazzi si sentono dire che le loro paure e ansie sono state affrontate da qualcuno altro prima di loro e per molte volte, questo può aiutarli a sentirsi sollevati ed a chiedere consigli su come limitarne gli effetti”.

Durante questo ultimo raduno si sono fatte molte ipotesi sull’equipaggio portabandiera della squadra, il 4- senior maschile, che nel mese di dicembre si è recato in altura sulle montagne spagnole per effettuare particolari sedute di allenamento al remoergometro. Williams (che con Triggs-Hodge, Reed e Partridge ha vinto il Mondiale 2005 e 2006) sembra attualmente l’unico ad essersi prenotato un posto sicuro in barca. Dopo la mancata medaglia agli ultimi Campionati del Mondo di Monaco lo scorso settembre Grobler non vuole commettere errori e annuncerà l’equipaggio definitivo solo dopo i trials che si svolgeranno in primavera. Altro nome che viene dato tuttavia per certo è quello di Partridge.

“Il quattro senza rappresenta senza dubbio il nostro miglior equipaggio”, ha dichiarato l’allenatore Grobler che in passato ha allenato equipaggi della Germania Est e che ha sempre riportato una medaglia d’oro da tutte le edizioni dei Giochi Olimpici a partire dall’edizione 1972, unica eccezione quella del 1984 causa boicottaggio. Questo è un record che potrebbe risultare vulnerabile in Cina, cosa che Grobler non si auspica dal momento che il suo contratto è stato confermato sino a Londra 2012.
“Molti allenatori mettono fine alla loro carriera dopo il raggiungimento di grossi successi ma io voglio aiutare la nuova generazione a seguire Mattew, James, e Steve. Spesso ci chiediamo: ‘E’ questo l’atleta giusto?, E’ questo l’allenatore del futuro?’. Ebbene, questa è una grossa sfida per me ed una anche una grossa motivazione a continuare”.

Jurgen Grobler è nato a Magdeburgo il 31 luglio 1946, è stato in passato allenatore della squadra olimpica della Germania Est ed in seguito di quella della Gran Bretagna. In veste di allenatore della Germania Est Grobler ha collezionato medaglie di equipaggi vincenti dai Giochi del 1972 sino a quelli del 1988.
Nel 1991 si è trasferito in Gran Bretagna ed ha allenato Steve Redgrave e Matthew Pinsent per le medaglie d’oro alle Olimpiadi del 1992 e 1996 in due senza; James Cracnell, Tim Foster, Redgrave e Pinsent per la medaglia d’oro vinta in quattro senza ai Giochi del 2000; e Williams, Cracknell, Coode e Pinsent per l’altra medaglia d’oro di Atene 2004 ancora una volta in quattro senza.
Nell’agosto 2000 ad un mese esatto dalla sua ennesima vittoria olimpica di Sydney ha partecipato ad un documentario (suddiviso in tre puntate) della BBC intitolato Gold Fever (Febbre d’oro) che ha mostrato il lavoro effettuato da lui negli anni precedenti le edizione dei Giochi di Sydney, gli allenamenti, il duro lavoro e le decisioni prese per produrre un equipaggio campione.
Nel 2000 è stato nominato Personalità dello sport dalla BBC e nel marzo 2006 è stato insignito dell’ OBE (Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico ) per il suo contributo allo sport britannico.

FONTE: STAMPA BRITANNICA


FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO
www.canottaggio.org
Ufficio Stampa
Tel. +39.335.6360335 – Fax +39.06.3685.8148
E-mail:
comunicazione&[email protected]
   

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL