Coastal Rowing / News

4° tappa del Trofeo Filippi a Lignano Sabbiadoro

mercoledì 22 Giugno 2022

4° tappa del Trofeo Filippi a Lignano Sabbiadoro

TRIESTE. Meglio di tutte la Ginnastica Triestina, ma bene anche CMM N. Sauro, Trieste e San Giorgio, tra le società regionali alla 4° tappa del Trofeo Filippi che si è disputato domenica sull’arenile e nel tratto di mare prospiciente il Bella Italia Village a Lignano Sabbiadoro. Un circuito dedicato al coastal rowing, specialità che sarà presente con tutta probabilità a Parigi 2024, o al più tardi Los Angeles 2028, che vede l’alternanza dell’endurance al beach sprint, partito con la prima tappa a Pescara, a cui seguiva Lido di Fano, Genova e domenica a Lignano, che precede Lago Patria (24 luglio) e Marina di Castagneto (con data da definire), in un Trofeo dedicato a Filippi Lido, fondatore di quello che a ragione può considerarsi il miglior cantiere di barche da canottaggio al mondo. 17 società provenienti oltre che dal Friuli Venezia Giulia, anche ad Toscana, Sardegna, Marche, Puglia, Veneto, Piemonte, Liguria, Lombardia ed un tocco di internazionalità dato da equipaggi dell’Argo di Isola (Slovenia), presenti alla 4° tappa nell’evento organizzato dalla locale Canottieri Lignano di concerto con il Comitato Regionale della Federcanottaggio del FVG su imbarcazioni singole, doppie e 4 di coppia con il timoniere, e dedicate alle categorie U19 e senior. Dopo una prima battuta d’arresto alle 9:00, causa bassa marea, che avrebbe sfavorito una delle due corsie in gara con la formula del match race e conseguente percorso a tempo, dopo un’ora di gare circa le qualificazioni rientravano nella normalità, e il crescente ponentino e il mare formato, premiavano i vogatori più esperti nel coastal. Era la Ginnastica Triestina di coach Milos che faceva la voce grossa grazie alla perizia dei suoi vogatori più esperti che conquistavano alla fine della giornata 1 oro, 3 argenti e 2 bronzi, piazzandosi alle spalle della squadra dell’Ichnusa. Belle prove per i biancocelesti della Sacchetta soprattutto con le due ammiraglie, quella junior oro, e quella senior argento, ma anche i doppi firmavano 2 argenti e ed 1 bronzo, oltre al bronzo del singolo femminile. Bene anche il Circolo Marina di coach Panteca, che conquistava 1 oro nel doppio junior ed 1 argento in quello senior. Davano ancora dimostrazione di classe il doppio senior mix del Rowing Club Genovese con a bordo i triestini Cozzarini e Panteca che dominavano d’autorità la loro finale.

Risultati: ORO: doppio U19 Ienco, Zanutin (CMM); 4 di coppia U19 Memo, Davanzo, Ferronato, De Mori, timoniere Coretti (SGT); doppio senior mix Cozzarini, Panteca (RC Genovese); ARGENTO: doppio U19 femminile Milos, Tabor (SGT); doppio senior Luca, Persoglia (CMM); 4 di coppia senior Milos, Donat, Curletto, Castelli, timoniere Coretti (SGT); doppio U19 mix Davanzo, Merlo (SGT); BRONZO: singolo senior Nalon (San Giorgio); 4 di coppia senior Ruggiero, Braidotti, Fabro, Fabbian, timoniere Nalon (San Giorgio); doppio senior mix Chilà, Bartolovich (Trieste); singolo U19 femminile Tabor (SGT); singolo senior femminile Bartolovich (Trieste); doppio 19 Ferronato, De Mori (SGT). 

Maurizio Ustolin

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL