Windsor: sintesi della prima giornata di lavori


ROMA, 22 gennaio 2011 - Si è aperta ieri la FISA Coach Conference, in programma a Windsor (Gran Bretagna): approfondimenti e confronti su varie tematiche che stanno molto a cuore ai tecnici di tutti il mondo per favorire la propria crescita professionale. Tom Tehaar ha parlato della sua esperienza alla guida della nazionale femminile della Gran Bretagna. Attenzione ai grandi numeri del remo rosa inglese, ragazze da selezionare “con modalità molto semplici ed efficaci”. Per la composizione dell'otto femminile, utilizza le selezioni in due senza e doppio con i test al remorgometro, cerca atlete di spessore e, dato l’elevato numero di ragazze, non risulta difficile trovare coloro che esprimono i watt richiesti.

Scott Gardener ha illustrato i test effettuati sui ciclisti e nuotatori inglesi: per lui i dati dei test non sono tutto, possono però aiutare a migliorare le prestazioni se si è completamente padroni di tutti gli elementi che ruotano attorno al risultato dell’atleta.

Steve Gunn, dal 2007 direttore del progetto talenti della Gran Bretagna e nel 1992 allenatore dei fratelli Searle (oro nel due con) a Barcellona 1992, ha spiegato come funziona la sua attività: in estrema sintesi, il processo di selezione parte da 900 canottieri sino ad arrivare all’ultima fase (44 tra uomini e donne).

Prossime Regate

  • LINZ-OTTENSHEIM - 25/08-01/09/2019
    World Rowing Championships
  • PATRASSO - 25-27/08/2019
    Mediterranean Beach Games

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.