Da giovedì a domenica Gavirate capitale mondiale del Para-Rowing.
 La FISA conferma eventi sino al 2020


GAVIRATE, 18 aprile 2016 - Per il decimo anno consecutivo, Gavirate è al centro dell'attenzione mondiale nel settore del Para-Rowing, il canottaggio per atleti con disabilità. Quattro giorni di regate internazionali che vedranno competere canottieri in arrivo da 31 nazioni per due obiettivi: da un lato staccare il pass per le Paralimpiadi di Rio de Janeiro e dall'altro, per chi ha già raggiunto la qualificazione, verificare il proprio stato di forma a meno di 5 mesi dal più importante appuntamento quadriennale Da giovedì 21 a domenica 24 aprile con il contributo di Regione Lombardia ed il sostegno di Provincia di Varese, Camera di Commercio di Varese e Comune di Gavirate, sarà la Canottieri Gavirate a curare un'organizzazione sostenuta da importanti realtà del territorio come Openjobmetis Agenzia per il Lavoro (Main Sponsor dell’evento), PDC Consulting di Paola Della Chiesa, UBI Banca Popolare di Bergamo, Fondazione Unione Banche Italiane per Varese, Autolinee Varesine, Nuova Trebicar, Marelli e Pozzi, i Commercianti del Centro Storico di Gavirate, Elmec ed Eolo.
Un impegno, quello nel Para-Rowing, nato nei primi anni Duemila grazie all'impegno di Paola Grizzetti, da molti anni stimato membro della Commissione FISA dedicata a questo settore, e sviluppato nel corso degli anni dalla dirigenza, oggi guidata dal presidente Giancarlo Pomati, con grandi investimenti nelle strutture. Per questa e molte altre ragioni, la FISA ha deciso di confermare l'assegnazione a Gavirate di manifestazioni internazionali sino al 2020. "FISA vede Gavirate come punto focale dell'attività del Para-Rowing. Sempre più, lavoreremo per mantenere standard elevati ed adeguati alle aspettative della Federazione Internazionale e delle nazioni partecipanti" commenta, soddisfatto, Pomati. Sono oltre 100 i volontari, impegnati nella gestione del campo gara, delle strutture, dei barchini, dell'area atleti e dei parcheggi, al fianco della Canottieri Gavirate nel corso delle regate, assieme a cinque realtà sportive di grande importanza come il Varese Calcio, la Società Ciclistica Alfredo Binda, il Rugby Varese e il Rugby Valcuvia, l’Atletica Gavirate. Tra i volontari della Gavirate anche gli studenti del liceo sportivo Isis Stein di Gavirate, la Pro Loco e la Protezione Civile di Gavirate, l’Associazione dei Carabinieri in congedo di Gavirate e la Sportiva Oratorio Gavirate e l’Associazione Santa Caterina Buguggiate Onlus.
Nel corso della presentazione ufficiale, quest'oggi nel centro congressi Ville Ponti di Varese, sono intervenuti il membro di giunta della Camera di Commercio Giuseppe Albertini, il sindaco di Gavirate Silvana Alberio, il consigliere provinciale Piero Galparoli, il consigliere federale Luciano Magistri, la rappresentante del CIP Linda Casalini, l'amministratore delegato Openjobmetis Rosario Rasizza, il socio onorario e responsabile sponsor Paola Della Chiesa.

"Ci riempie di soddisfazione che la Canottieri Gavirate, riconosciuta eccellenza del settore adaptive, abbia potuto beneficiare di un progetto finanziato con un impegno importante anche da Regione Lombardia e che ha avuto il pregio di mettere a sistema tutte le caratteristiche e le energie positive del territorio puntando su una naturale vocazione, quella del turismo sportivo - sostiene, in un messaggio di saluto, l'assessore regionale allo Sviluppo Economico Mauro Parolini - Eventi sportivi di questa portata sono una vetrina importante sulla ricca offerta turistica di quest’area e, oltre a costituire un elemento di richiamo significativo, diventano anche uno strumento di promozione efficace".
"L’impegno di Camera di Commercio nella promozione territoriale, grazie anche al progetto #DoYouLake? supportato da Regione Lombardia, vede in questa manifestazione dedicata agli atleti internazionali del pararowing un suo sbocco concreto - afferma il presidente della Camera di Commercio Renato Scapolan - Proprio nell’ambito di questo progetto in sinergia con la Regione, infatti, uno stanziamento ha consentito all’Associazione Sportiva Dilettantistica di Gavirate, organizzatrice delle tre giornate di gara, di acquistare e mettere in opera il nuovo pontile. Si tratta di un’infrastruttura che contribuisce a rendere il lago di Varese ulteriormente appetibile per i canottieri di tutto il mondo: in tal senso, quest’investimento va nella logica di favorire quell’attrattività del nostro territorio come sede ideale per ospitare eventi agonistici e amatoriali che è anche al centro dell’impegno della Varese Sport Commission". Concetti ribaditi, nel suo intervento in sede di conferenza stampa, dal membro di giunta Albertini mentre il sindaco di Gavirate esprime la sua soddisfazione per il grande impulso dato dalla Canottieri del presidente Pomati allo sviluppo del Para-Rowing con eventi che pienamente rendono partecipe l'intera comunità di Gavirate. Per il consigliere provinciale Galparoli, "l'economia gira anche grazie a queste manifestazioni": successivamente, insieme al presidente Gabriele Ciavarrella, a nome del Varese Calcio Galparoli ha consegnato a Pomati la propria maglietta celebrativa. Un in bocca al lupo, per il prossimo week end e per le manifestazioni internazionali dei prossimi anni è arrivato anche dal consigliere federale Magistri. Un ringraziamento alla Canottieri Gavirate per il grande lavoro svolto è arrivato anche dal caposettore della Nazionale Para-Rowing Dario Naccari, intervenuto assieme all'allenatrice federale Cristina Ansaldi e agli atleti Daniele Stefanoni (CC Aniene) e Anila Hoxha (Cus Torino), in gara alle qualificazioni paralimpiche nella specialità del doppio. In rappresentanza del CIP, Linda Casalini si è complimentata anche con la FIC, tra le prime federazioni a entrare a far parte della famiglia paralimpica, e con Paola Grizzetti, per l'attenzione riservata anche a livello internazionale sia agli atleti con disabilità fisica sia agli atleti con disabilità intellettivo-relazionale.

"Siamo molto orgogliosi di partecipare, in qualità di Main Sponsor, a questa prestigiosa manifestazione di respiro internazionale - commenta Rosario Rasizza, Amministratore Delegato di Openjobmetis - Un evento sportivo unico che rappresenta per tutti gli atleti in gara la possibilità di vedere concretizzato un sogno, per cui tanto si sono impegnati: l’obiettivo di qualificarsi per le Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Openjobmetis da sempre sostiene lo sport, poiché crede fortemente che i valori espressi da questo mondo non siano poi così dissimili e lontani da quelli vissuti in ogni realtà lavorativa. Vivere intensamente una passione, superare momenti negativi, così come gioire delle vittorie e dei successi sono tutti aspetti importanti che permettono di fare la differenza, sia nel lavoro che nello sport. Uno speciale in bocca al lupo a tutti i partecipanti, che vinca il migliore". "Sono contenta per il coinvolgimento del territorio a livello di sponsor, associazioni sportive e commercianti. Quattro giorni di eventi per il territorio, ci aspettiamo molto pubblico per sostenere gli atleti" dichiara Paola Della Chiesa.
E' in corso di svolgimento il FISA Camp, con la partecipazione di 15 nazioni e la collaborazione dell'hub australiano per l'assistenza ai partecipanti in arrivo da Giamaica, Sri Lanka, Svizzera, Trinidad Tobago, Bulgaria, Kenya, Emirati Arabi Uniti e Zimbabwe, con il sostegno di FISA e Agitos Foundation, senza dimenticare Lituania, Stati Uniti, Cina, Giappone, Austria, Corea del Sud e Messico a Gavirate a spese proprie. Per tutti loro, la possibilità di affrontare sessioni in barca, riunioni con proiezioni di video per la tecnica di voga, con il sostegno di tecnici internazionali FISA, per veder crescere il proprio livello.

In totale, a Gavirate, 31 nazioni. La qualificazione per le Paralimpiadi, a partire da giovedì 21 e sino a sabato 23, sarà nel mirino di 25 nazioni per un totale di 40 equipaggi: Argentina, Australia, Austria, Bielorussia, Brasile, Bulgaria, Cina, Corea, Emirati Arabi Uniti, Germania, Kenya, Irlanda, Israele, Giappone, Italia, Lettonia, Lituania, Messico, Polonia, Russia, Sri Lanka, Svizzera, Stati Uniti, Ungheria e Zimbabwe. Canada, Francia, Norvegia, Olanda, Sudafrica e Ucraina saranno protagoniste, invece, nell'ambito del test internazionale. Le carte paralimpiche verranno assegnate in quattro specialità: singolo maschile e femminile AS (voga con braccia e spalle), doppio TA (tronco e braccia) e 4 con LTA (gambe, tronco e braccia) misti. Sono 16 i partecipanti nel singolo maschile, 7 nel singolo femminile, 7 i doppi (compreso quello dell'Italia) e 10 i 4 con timoniere. Le gare non inserite nel programma a cinque cerchi, ma presenti a Gavirate, sono il singolo maschile e femminile TA, il doppio misto LTA e il 4 con LTA.

Il programma prevede anche una dimostrazione per atleti con disabilità intellettiva sabato alle 12,30 con la partecipazione di tre equipaggi della Canottieri Armida Torino, uno della Canottieri Flora di Cremona, uno della Canottieri Lario di Como e tre della Canottieri Gavirate. Per tutti quanti, sfide sulla distanza di mille metri.
Il campo di regata di Gavirate sarà ufficialmente a disposizione dei partecipanti a partire da domani in mattinata dalle 8:30 alle 12:30 e nel pomeriggio dalle 15 alle 18:30. Oggi la classificazione degli atleti con disabilità fisica sarà per la qualifica paralimpica e mercoledì per la regata internazionale. Per i visivi, invece, appuntamento domani. Il via alle qualificazioni paralimpiche sarà giovedì alle 10, i ripescaggi del singolo maschile si terranno nel pomeriggio alle 17. I ripescaggi di tutte le altre specialità e le semifinali del singolo maschile, assieme alla cerimonia d'apertura (ore 11), saranno venerdì mattina. Il giorno dopo le finali B delle qualificazioni paralimpiche prenderanno il via alle 9:30 e le finali per l'assegnazione dei pass per Rio de Janeiro saranno a partire dalle 10:10.
La gara internazionale si svolgerà su due sessioni: venerdì e sabato pomeriggio batterie alle 17, sabato mattina prima tranche di finali e domenica mattina seconda tranche di finali.
Sabato, alle 18 presso il centro storico di Gavirate, aperitivo Para-Rowing offerto dai Commercianti del Centro di Gavirate. Da segnalare, inoltre, che una barca sarà esposta ai Giardini Estensi in tutto il periodo della manifestazione.
Oltre alle sfide nel settore Para-Rowing, con attenzione anche agli atleti con disabilità intellettiva, la Canottieri Gavirate organizza una regata internazionale Master (assieme al Trofeo Spozio) e una promozionale dedicata ad Allievi e Cadetti.



Ufficio Stampa COL

  

Prossime Regate

  • SHENZHEN - 25-27/10/2019
    World Rowing Beach Sprint Finals CM1x e CW1x
  • VARESE - 26/10/2019
    Regata Insubria Rowing Cup
  • VARESE - 27/10/2019
    1^ tappa - Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo 4x e 8+
    Statistica Equipaggi gara

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.