Il punto sul Meeting Nazionale svoltosi a Piediluco


ROMA, 22 marzo 2016 - Per molti il Meeting Nazionale, conclusosi domenica scorsa sulle acque del lago di Piediluco dopo aver lasciato i riflettori nelle giornate di giovedì e venerdì alla TRio1 con impegnati gli atleti del Gruppo Olimpico, poteva sembrare solo un palcoscenico per le società italiane chiamate a giocarsi le medaglie in palio in tutte le categorie. Tuttavia probabilmente il Meeting, che ha richiamato presso il Centro Nazionale di Preparazione Olimpica 122 società con ben 1022 atleti a gareggiare, è servito ai Capi Settore Junior, Under 23, Universitario e femminile, per capire quali sono le strade migliori da percorrere in vista degli impegni futuri in azzurro, Memorial d’Aloja in primis.

Molte infatti sono state le barche miste che si sono affrontate sulle acque di Piediluco, e tante di queste si sono affermate in regate spettacolari che potrebbero aver dato indicazioni ai tecnici della Nazionale interessati, tutti molto attenti nel seguire le gare: Antonio Colamonici per gli Junior, Spartaco Barbo per gli Under 23, Paolo Dinardo per gli Universitari e Claudio Romagnoli per il gruppo femminile Junior e Under 23.

Otto occhi più interessati di altri dunque, anche perché come ben sappiamo la stagione remiera internazionale che sta per partire, pur focalizzata naturalmente sui Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, presenta in calendario appuntamenti che meritano grande attenzione, alcuni dei quali alle porte, anche per le categorie inferiori a quella Senior e Pesi Leggeri come il Memorial d’Aloja tra due weekend a Piediluco (in programma le gare Junior), al quale seguiranno altre manifestazioni di grande valore: gli Europei Junior a Trakai (Lituania) il 9 e 10 luglio, la Coupe de la Jeunesse a Poznan (Polonia) il 30 e 31 luglio, i Mondiali Junior, Under 23 e Senior/Pesi Leggeri per le specialità non olimpiche a Rotterdam (Olanda) dal 21 al 28 agosto, i Mondiali Universitari ancora a Poznan dal 2 al 4 settembre. Regate di grande importanza, che hanno meritato sicuramente attenzione dai Capi Settore azzurri coinvolti nel corso del Meeting Nazionale conclusosi pochi giorni fa.


  

Prossime Regate

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.