A Chambery il Congresso Ordinario FISA 2015


CHAMBERY, 07 settembre 2015 - Questa mattina al centro congressi La Manege di Chambery, si è svolta l’edizione 2015 del Congresso Ordinario della FISA. Ad aprire i lavori è stato il Presidente della federazione remiera internazionale, Jean-Christophe Rolland, il quale ha ringraziato per la partecipazione i rappresentanti delle federazioni nazionali, presenti tra gli altri, per l’Italia, il Presidente Giuseppe Abbagnale e il Segretario Generale Maurizio Leone.

Dopo i saluti introduttivi, Rolland ha lasciato la parola a Rémy Charmetant, Presidente del Comitato Organizzatore dei Mondiali Assoluti, Pesi Leggeri e Para-rowing che si sono appena conclusi ad Aiguebelette, il quale ha ringraziato le federazioni nazionali e la FISA per la partecipazione e il supporto portato alla manifestazione iridata. Dopo l’approvazione del verbale del Congresso 2014 tenutosi ad Amsterdam, il Presidente Rolland ha ripreso la parola, aggiornando i delegati delle federazioni sull’Agenda 2020 della FISA, alla luce degli input che il CIO ha dato alle singole federazioni internazionali relativamente ad alcuni miglioramenti che ciascuno sport deve dare da qui ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, nell’ottica di una riduzione dei costi organizzativi della manifestazione, senza per questo tralasciare la spettacolarizzazione dell’evento.

Come già spiegato alla National Federation Conference svoltasi durante la tappa di Coppa del Mondo a Lucerna, il canottaggio è tra gli sport sotto la lente del CIO, per i costi e le difficoltà organizzative che rappresenta; tuttavia Rolland a Chambery ha dato una buona notizia riguardo la presenza remiera a Rio, dal momento che dopo una serie di incontri – non facili da gestire, per stessa ammissione del Presidente FISA – con il CIO, è stato confermato che il canottaggio ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 si terrà all’Umi-no-Mori, Seaforest Lake, bacino remiero ricavato nella zona portuale di Tokyo. Una notizia molto importante per il remo internazionale, spiega Rolland, dal momento che questa location permetterà al canottaggio di essere nel cuore della città, e dunque delle Olimpiadi.

Successivamente, sono state presentate la conferenza allenatori internazionale 2015, in programma nella cittadina americana di Sarasota in Florida, sede dei Mondiali del 2017, dal 19 al 22 novembre, e quella giovanile, che si terrà a Pechino dal 28 settembre all’1 ottobre. E’ stata poi la volta di José Quiñones, Presidente del comitato olimpico del Perù, chiamato a presentare la location degli imminenti Mondiali di Coastal Rowing, in programma a Lima dal 13 al 15 ottobre.

Dopo poi un video che ha ripercorso i recenti Mediterranean Beach Games di Pescara, a riprova del successo che l’innovativa disciplina del rowing beach sprint, mix di corsa sulla spiaggia e coastal rowing, ha avuto, la parola è andata a Colleen Orsmond, Sport Manager della FISA per i Giochi Olimpici di Rio 2016, la quale ha aggiornato sullo stato dei lavori del campo di regata di Lagoa Rodrigo de Freitas, il quale appena un mese fa ha ospitato il primo, e più importante, di una serie di test event pre-Giochi, i Mondiali Junior di canottaggio. Nel corso dell’aggiornamento, sono state rese note le modalità di spedizione delle imbarcazioni dall’Europa, con due hub portuali da cui partiranno i container con le barche: Amburgo, in Germania, e Livorno. Le barche qualificate per le Olimpiadi saranno ritirate dagli organizzatori del trasporto a Lucerna dopo la tappa di Coppa del Mondo, e a Poznan dopo la gara internazionale Para-rowing, tra maggio e giugno del prossimo anno.

L’aggiornamento relativo allo stato dei lavori del Lagoa Rodrigo de Freitas ha offerto lo spunto a Matt Smith, direttore esecutivo della FISA, per chiarire la questione legata al presunto inquinamento delle acque del bacino remiero. Per la FISA, lo “stato di salute” del lago nel periodo dei Giochi sarà perfetto, e i parametri delle sue acque rispetteranno tutti gli standard ambientali internazionali. E’ stato poi Paul Blackketter, Presidente del comitato organizzatore dei Mondiali del 2017 e del Nathan Benderson Park, a presentare la rassegna iridata che tra due anni si terrà a Sarasota, nello stato americano della Florida. Al termine delle tre presentazioni è stata ufficializzata la data del Congresso Ordinario del 2016, che si terrà lunedì 29 agosto a Rotterdam, in Olanda.

Per quanto concerne l’assegnazione dei Campionati del Mondo Assoluti, Pesi Leggeri e Para-rowing 2019, su indicazione della FISA l’evento è stato assegnato a Linz-Ottensheim, che ha vinto a maggioranza sulla candidatura di Amburgo. Dopo l’edizione peruviana di Lima infine, i Mondiali di Coastal Rowing del 2016 si svolgeranno nel Principato di Monaco, mentre quelli del 2017 si terranno a Thonon, in Francia.

Nella parte del Congresso riservata alle assegnazioni delle future manifestazioni, Matt Smith ha specificato che non essendo pervenute, alla scadenza dei termini, candidature per ospitare il Congresso Straordinario del 2017, i Mondiali Junior del 2017 e del 2018 e i Mondiali Under 23 del 2018, questi sono stati prorogati.



La Galleria FOTO del Congresso (© Mimmo Perna)

  

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.