Memorial d’Aloja: Disputate le eliminatorie per l’accesso alle finali
 di domani


PIEDILUCO, 11 aprile 2015 - Si è appena conclusa la seconda tornata di eliminatorie valide per l’accesso alle finali di domani della 29° edizione del Memorial Paolo d'Aloja. Ad aprire le competizioni le gare Junior con la specialità del due senza. Tra le ragazze passano il turno gli equipaggi di Sara Monte (Pro Monopoli) e Giovanna Schettino (CC Aniene) che in batteria si piazzano seconde, dietro l'equipaggio cileno. In finale anche il doppio societario della Canottieri Lario composto da Caterina Di Fonzo e Arianna Noseda. Superano la fase eliminatoria anche Chiara Cianelli (SC Arno) e Sarah Caverni (SC Limite), vincitrici della propria batteria. Allo stesso modo avanzano Nicoletta Bartalesi (SC Varese) e Beatrice Millo (Nazario Sauro), Ludovica Braglia e Elisa Mondelli (SC Moltrasio).

Tra i ragazzi invece vanno avanti gli equipaggi di Leonardo Calabrese (Tevere Remo) e Riccardo Peretti (SC Lago d'Orta) che chiudono in seconda posizione, battuti dall'equipaggio greco. Restano in gioco anche gli equipaggi di Edoardo Benini e Andrea Cattermol (VVF Tomei), Giovanni Balboni (CUS Ferrara) e Lapo Londi (SC Limite), Tiziano Prelazzi e Enrico Flego (CC Saturnia), Nicholas Kohl (SC Monate) e Matteo Varacca (SC Speranza Pra’). Sempre nella categoria Junior, avanzano in singolo Sebastiano Galoforo (CN Augusta) e Danilo Amalfitano (RYCC Savoia), mentre nella prima batteria supera il turno, terzo, Gabriel Soares (Marina Militare).

Per quello che riguarda i senior, superano la qualificazione in singolo Romano Battisti (Fiamme GIalle) e Federico Ustolin (CC Saturnia), rispettivamente secondo e terzo, dietro al forte atleta cubano Angel Fournier Rodriguez (da sottolineare che Battisti gareggia in singolo dopo che il suo compagno di barca ha dato forfait per sindrome influenzale e quindi il doppio è stato ritirato). Sempre in singolo passa anche Dino Pari (SC Orbetello), che chiude in terza posizione la sua batteria. In due senza Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia) riescono ad agguantare la finale concludendo in seconda posizione, dietro all'equipaggio greco, ma domani sarà tutt’altra storia.

Nel doppio leggero femminile Nicole Sala (SC Lario) e Denise Zacco (SC Murcarolo) si piazzano dietro agli equipaggi di Grecia e Messico, rispettivamente primi e secondi, ma conquistano comunque il pass per le finali di domani. Avanti anche la coppia Giulia Pollini (SC Cernobbio) e Valentina Rodini (SC Bissolati), seconde in batteria. Devastante il doppio leggero dei poliziotti Pietro Ruta e Andrea Micheletti che accede di prepotenza, dominando sui competitor. Passa anche il doppio leggero di Michele Quaranta (Pro Monopoli) e Edoardo Buoli (Cus Pavia). Non delude, nel singolo leggero, Bianca Laura Pelloni (SC Speranza Pra’) che si è piazzata alle spalle della greca Giannou Paraskevi.

Ben figurano gli azzurri nella batteria del singolo leggero. Francesco Rigon (Forestale) e Davide Iacuitti (CC Barion) infatti, si posizionano rispettivamente in prima e in seconda posizione, staccando il loro pass per le gare di domani. Infine, come da copione, il campione del mondo Marcello Miani (Forestale), straccia la concorrenza, chiudendo alla testa del gruppo. L'appuntamento è per le finali di domani. Inizio gare previsto per le 08.30 con diretta su RAI Sport1 dalle ore 8.30 alle 10.55.

 

Prossime Regate

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.