Gravelines: un parco sportivo a tutti gli effetti ospita i Campionati
 del Mondo Universitari


ROMA, 07 settembre 2014 - La tredicesima edizione dei Campionati del Mondo Universitari si terrà quest'anno a Gravelines, cittadina a nord che più nord non si può della Francia, nella regione Passo di Calais e a pochi passi dall'omonima città - Calais dista appena 20 minuti di automobile - da Dunkerque e dalla belga Ostenda. Dal 12 al 14 settembre i canottieri universitari di tutto il mondo, italiani inclusi, si daranno battaglia sulle acque dello Stadio Nautico Olimpico "Albert Denvers", intitolato al sindaco di Gravelines - 36 anni di governo della città tra il 1947 ed il 1965 e tra il 1977 e il 1995 - ideatore del primo progetto nel parco sportivo della sua città nei primi anni '80 e scomparso ultracentenario il 31 dicembre 2006. Non ha fatto in tempo, purtroppo, a vedere realizzato il suo sogno: il campo di gara che oggi porta il suo nome è stato completato sul finire del 2010 e ha ospitato la prima gara nel maggio 2011. Il campo di regata che ospiterà il Mondiale Universitario è situato all'interno di un vero e proprio parco sportivo, il Parc des Rives de l'Aa, che oltre al canottaggio ospita strutture per molteplici altri sport e che fu pensato dall'allora sindaco Denvers per dare un polmone verde ai cittadini di Gravelines, vera e propria città industriale.

Il parco, distante cinque minuti di automobile dal centro città e poco di più in bicicletta, è molto vicino all'Oceano Atlantico, e perciò è spesso battuto da forti raffiche di vento. Un problema che non ha spaventato gli ideatori del campo di gara, che lo hanno progettato con una struttura che di fatto lo protegge molto dalle raffiche provenienti dal mare. Non solo regate naturalmente per lo specchio d'acqua di Gravelines, ma anche tanti raduni, e di prestigio: la Nuova Zelanda ci si è allenata in prossimità dei trionfali Giochi Olimpici di Londra 2012 in quanto pare che le condizioni del bacino francese siano molto simili a quelle di Eton, mentre la Francia ha preparato a Gravelines la Henley Royal Regatta e sfrutta il campo di gara per i raduni della Nazionale Junior. Recentemente raduni a Gravelines anche per l'Argentina del remo e la nazionale svedese di canoa. Non solo selezioni nazionali però: Gravelines, forte dei suoi bassi prezzi, è solita ospitare anche equipaggi di college e università inglesi, che sfruttano la vicinanza con Londra per allenarsi in un bacino internazionale risparmiando risorse economiche, motivo per cui la società che gestisce il campo di regata di Gravelines effettua una massiccia promozione sul suolo inglese.

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.