Amsterdam: Risultati e Resoconti Finali B


AMSTERDAM, 31 agosto 2014 -

FINALI B

OTTO SENIOR MASCHILE: Avvio brillante quello dell'ammiraglia azzurra, che non si lascia intimorire dalle intenzioni degli avversari e resta attaccatissima al treno di testa, guidato dall'Australia con l'Italia quinta ma a meno di un secondo dalla prima piazza. È alto il passo imposto dal capovoga Andrea Palmisano, necessario per rimanere con i migliori, e la tattica funziona perché l'Italia a metà gara guadagna una posizione a scapito della Bielorussia e poi continua ad incalzare i battistrada. Australia e Olanda hanno il margine di vantaggio necessario per giocarsi la vittoria ma l'armo azzurro non ci sta e rinforza l'intensità del passo come della forza in acqua, ingaggiano un bel duello con la Cina che si risolve in favore degli azzurri per un terzo di barca, mentre poco più avanti l'Australia completa la sua trionfale cavalcata sull'Olanda. Dietro il pimpante equipaggio azzurro, dopo la Cina, chiudono Bielorussia e Spagna. Italia nona. 1. Australia Thomas Larkins, David Crawshay, James Chapman, Alexander Hill, William Lockwood, Scott Laidler, Angus Moore, Joshua Hicks, Davis Webster 5:24.71, 2. Olanda Vincent Van der Want, Riben Knab, Kaj Hendriks, Thonas Doornbos, Sjoerd De Groot, Boudewijn Roell, David Kuiper, Govert Viergever, Peter Wiersum 5:25.78, 3. Italia Cesare Gabbia (SC Elpis), Domenico Montrone (Fiamme Gialle), Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Vincenzo Capelli, Pierpaolo Frattini (CC Aniene), Giovanni Abagnale (Marina Militare), Andrea Palmisano (CC Aniene), Enrico D’Aniello-timoniere (CN Stabia) 5:29.57, 4. Cina Xunman Cheng, Dongdong Yang, Longjie Zhao, Jiahui Feng, Xulin Ni, Hang Liu, Zengxin Yang, Dongjian Li, Shetian Zhang 5:30.19, 5. Bielorussia Dzimitry Furman, Dzianis Mihal, Yauhen Aliakhnovich, Dzianis Suravets, Vadzim Lialin, Ihar Pashevich, Mikalai Sharlap, Uladzimir Vrubleuski, Piotr Piatrynich 5:32.71, 6. Spagna Pau Franquet Monfort, Manuel Fernandez Lopez, Marco Sardelli Gil, Jiaime Lara Pacheco, Oscar Alonso Alonso, Jon Carazo Tobar, Marcelino Garcia Cortes, Antonio Guzman Del Castillo, Tomas Jurado Diaz 5:33.31

SINGOLO SENIOR MASCHILE: è il canadese Bahain a lasciare per primo i blocchi di partenza, uno scatto bruciante che però esaurisce presto la sua efficacia dal momento che al primo rilevamento i singolisti sono tutti sulla stessa linea, con l'azzurro Cardaioli sesto leggermente più attardato. Mantenendo un ritmo serrato lo skiff italiano registra la propria regata sul livello degli avversari, e torna vicino ai primi risucchiando per prima la Svizzera. Davanti Canada e Bielorussia ingaggiano un punta a punta serrato per il successo, con l'Olanda terzo incomodo, e mentre ai 1500 metri si consuma il sorpasso bielorusso e olandese al Canada, Cardaioli prova l'attacco al quarto posto del Belgio mentre la Svizzera resta sempre più attardata. Gli ultimi 250 metri vedono il crollo del portacolori canadese e la grande rimonta del singolista belga, che va a prendersi il secondo posto davanti all'Olanda. Per Cardaioli c'è il quinto posto, davanti alla Svizzera, in quella che è stata una finale B del singolo molto combattuta e sentita. Italia undicesima. 1. Bielorussia Stanislau Shcharbachenia 6.42.52, 2. Belgio Hannes Obreno 6.43.85, 3. Olanda Roel Braas 6.43.96, 4. Canada Julian Bahain 6.50.18, 5. Italia Francesco Cardaioli (SC Padova) 6.54.53, 6. Svizzera Barnabe Delarze 7.00.61

QUATTRO SENZA PESI LEGGERI - E' altissimo il passo del quattro senza leggero azzurro una volta uscito dalla partenza, 44/45 colpi che servono per passare praticamente appaiato alla Cina ai 500 metri. L'azione del quartetto leggero italiano si distende senza scendere al di sotto dei 40 colpi al minuto ma in acqua manca la spinta necessaria a tenere i migliori di questa finale B, Cina e Germania, che a metà gara sembrano averne più di tutti. In cerca di riscatto, l'Italia rilancia e ai 1500 metri prova a rifarsi sotto in una finale di consolazione davvero agguerrita, che vede i cinesi un passo sopra agli altri ma per il resto tedeschi, spagnoli e statunitensi sulla stessa linea. Il rush finale sorride alla Cina, davanti alla Germania che sferra il colpo di reni necessario per avere la meglio su Spagna e Stati Uniti mentre il quattro senza PL italiano si svuota nelle ultime palate e chiude a un soffio dall'Austria quinta classificata. Italia dodicesima. 1. Cina Tao Zeng, Chenggang Yu, Zhe Huang, Jiahao Li 5:50.93, 2. Germania Jonathan Koch, Lars Wichert, Matthias Arnold, Julius Peschel 5:52.79, 3. Spagna Sergio Perez Moreno, Jesus Gonzales Alvarez, Marc Franquet Montfort, Patricio Rojas Aznar 5:53.19, 4. USA Anthony Fahden, William Daly, Edward King, Robin Prendes 5:53.57, 5. Austria Alexander Chernikov, Florian Berg, Joschka Hellmeier, Matthias Taborsky 5:57.01, 6. Italia Martino Goretti (Fiamme Oro), Stefano Oppo (Forestale), Elia Luini (CC Aniene), Paolo Di Girolamo (Forestale) 5:57.21.

 

Prossime Regate

  • CORGENO - 19-20/09/2020
    Meeting Nazionale Allievi e Cadetti
    PROGRAMMA Sabato
    PROGRAMMA Domenica
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
  • SABAUDIA - 19-20/09/2020
    Meeting Nazionale Allievi e Cadetti
    PROGRAMMA FINALI Sabato
    PROGRAMMA FINALI Domenica
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.