Doppio Fossi-Battisti pronto al test mondiale


ROMA, 17 agosto 2014 - Il doppio gialloverde Francesco Fossi & Romano Battisti quest'anno non si è potuto esprimere al meglio a causa di una serie di inconvenienti che hanno praticamente bloccato sistematicamente la barca prima delle competizioni. Fare un punto sulla condizione degli atleti risulta quindi difficile, mancando il test internazionale se si esclude la medaglia di bronzo conquistata a Sydney nella prima prova di Coppa del Mondo. Amsterdam in questo senso diventa un banco di prova determinante, soprattutto in vista delle qualificazioni olimpiche in programma il prossimo anno.

Romano, facciamo un punto sulle condizioni della barca: “Dal punto di vista delle gare quest'anno abbiamo saltato molti appuntamenti per diversi motivi che purtroppo non sono dipesi da noi. Per quello che riguarda l'allenamento invece mi ritengo molto soddisfatto perché, rispetto all'anno scorso, siamo maturati moltissimo, riusciamo ad interpretare meglio gli allenamenti e questo è un aspetto che mi fa stare più sereno e mi rende molto soddisfatto, soprattutto perché sappiamo che al mondiale saranno sfide molto impegnative. Con Francesco poi ho trovato un feeling che aspettavo da molto tempo e dalla barca stiamo avendo belle risposte. In questo momento stiamo investendo al massimo con l'intensità per cercare di migliorare ulteriormente sotto il profilo tecnico poiché a livello fisico ci sentiamo molto preparati”.

Francesco, quali sono le tue sensazioni, anche considerando il cambio che ti ha visto assumere il ruolo di capovoga: “Stiamo procedendo secondo programma. Terminato il lavoro al cento per cento ed ora con lo scarico le sensazioni incominciano ad essere migliori. Penso che siamo sulla strada giusta. Per quello che riguarda il cambio in realtà non è che sia stato un grande sconvolgimento. Alla fine siamo sempre io e Romano. Cambiando il capovoga non mi fa tanta differenza sul piano emotivo poiché l'affiatamento lo si crea col compagno di barca e, come diceva Romano, quest'anno sotto il profilo dell'intesa siamo cresciuti ancora. Da parte nostra cercheremo di fare il meglio possibile, anche in ottica di una qualificazione olimpica il prossimo anno. L'impegno di Amsterdam per noi sarà una tappa importante per continuare a fare esperienza, cercando di testarci sotto stress. Il tutto naturalmente per poi procedere con i dovuti accorgimenti in vista delle Olimpiadi”.


Foto E.Artegiani - Canottaggio.org


 

 

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.