Mondiali Under 23: Risultati e resoconti FINALI B


VARESE, 26 luglio 2014 -

FINALE B (dal 7° al 12° posto)

QUATTRO DI COPPIA FEMMINILE: Sin dall’inizio è evidente la volontà di prendersi la vittoria nella finale B del quadruplo femminile per Chiara Ondoli, Cecilia Bellati, Stefania Gobbi e Ludovica Serafini, che poco dopo i 500 metri prendono la testa della corsa lasciandosi dietro Australia e Stati Uniti. Nel finale l’armo italiano soffre leggermente la partenza sprint, ma non abbastanza perché australiane e statunitensi possano sopravanzare le azzurre, che vanno a vincere. Italia 7°. 1. Italia Cecilia Bellati (CLT Terni), Stefania Gobbi (SC Padova), Chiara Ondoli (SC De Bastiani), Ludovica Serafini (CC Aniene) 6.44.03, 2. Australia Rosdalind Cartmill, Tessa Carty, Narelle Badenoch, Leah Saunders 6.48.76, 3. USA Daphne Martschenko, Ashley Bauer, Corinne Schoeller, Meghan Wheeler 6.48.76

DUE SENZA PESI LEGGERI MASCHILE: Cercano riscatto Leone Maria Barbaro e Piero Sfiligoi, fuori dalla finalissima per appena 19 centesimi appannaggio dell’Australia. A metà gara il due senza leggero azzurro insegue Stati Uniti e Giappone arrivando a superare per alcuni istanti i nipponici. Sul finale l’equipaggio americano lascia tutti sul posto e va a vincere mentre Barbaro e Sfiligoi pagano gli attacchi della parte centrale di gara e vengono risuperati dal Giappone e sul filo anche dalla Norvegia, con Portogallo e Turchia a chiudere. Italia 10°. 1. USA Robert Mcnamara, August Wherry 6.54.66, 2. Giappone Yasuarru Hayashi, Hitoshi Fujita 7.01.86, 3. Norvegia Sten Sture, Petter Svin 7.04.84, 4. Italia Piero Sfiligoi (CC Saturnia), Leone Maria Barbaro (Tirrenia Todaro) 7.06.13, 5. Turchia Emre Acar, Fatih Unsal 7.09.87, 6. Portogallo Tiago Costa, Duarte Matias Alves Pinheiro 7.10.17

QUATTRO SENZA FEMMINILE: Posizioni delineate già dalla partenza, con Germania in testa e Romania e Italia ad inseguire. Leggero ritardo a metà gara per il quattro senza femminile di Gaia Nencini, Giorgia Bergamasco, Lucrezia Fossi ed Elisa Mapelli, mentre le tedesche continuano a rintuzzare gli attacchi rumeni. Agli ultimi 250 metri la Germania rinforza per legittimare la prima posizione, mentre le azzurre non riescono nell’impresa di rimontare l’equipaggio rumeno e chiudono così al terzo posto. Italia 9°. 1. Germania Isabel Taeuber, Annika Jacobs, Leonie Neuhus, Lisa Quattelbaum 6.58.70, 2. Romania Maria-Evelina Cogianu, Mihaela-Dumitrita Vultur, Mihaela-Teodora Beriondei, Ana Orhei 7.03.68, 3. Italia Lucrezia Fossi (SC Firenze), Giorgia Bergamasco (CUS Bari), Gaia Nencini (SC Arno), Elisa Mapelli (SC Tritium) 7.06.06

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.