Aiguebelette: Risultati e resoconti delle FINALI


AIGUEBELETTE, 21 giugno 2014 -

FINALI A

QUATTRO CON LTA MISTO – Spettacolare gara del quattro con LTA azzurro che sin dalle prime palate ha insidiato la prima posizione dell'equipaggio britannico campione paralimpico e mondiale, mantenendo a distanza la Francia. Per ben 400 metri gli azzurri sono rimasti punta a punta dopodiché la Gran Bretagna ha preso il ritmo e si è staccata mentre l'Italia ha continuato, con qualche colpo in meno, a mantenere saldamente la seconda posizione. Sul finale assolo della Gran Bretagna seguita dall'Italia al secondo posto, terza la Francia che, nonostante abbia aumentato il ritmo dei colpi, si e dovuta contentare del bronzo. L'Italia vince la medaglia d'argento e si conferma ancora una volta la seconda formazione più forte in questa specialità. 1. Gran Bretagna (Grace Glough, Pamela Relph, James Fox, Oliver Hester, Oliver James) 3:23.23, 2. Italia (Lucilla Aglioti-CC Aniene, Valentina Grassi-CC Roma, Tommaso Schettino-CC Aniene, Omar Airolo-C Gavirate, Giuseppe Di Capua-CN Stabia) 3:29.14 3. Francia (Anne-Laure Frappart, Celine Aubert, Fabien Saint-Lannes, Guillame Lemire, Lise Joubert) 3:34.01, 4. Ucraina (Maksym Zhuk, Iryna Yarynka, Olena Pukhaieva, Andrii Stelmakh, Volodymyr Kozlov) 3:44.83, 5. Polonia (Rafal Sitek, Robert Niesyczynski, Katarzyna Soczewka, Joanna Hantzschel, Marta Koczorowska) 4:16.86

SINGOLO AS MASCHILE - Gara stupenda con il russo Chuvashev, plurimedagliato iridato e bronzo paralimpico a Londra, e il britannico Aggar, campione paralimpico 2008 e pluricampione mondiale, a combattere fianco a fianco per tutti i 1000 metri della regata. Alle loro spalle Fabrizio Caselli, il bielorusso Ryshkevich ed il tedesco Schmidt ingaggiano una battaglia furiosa per il terzo posto per tutta la prima metà gara. Negli ultimi 250 metri Aggar supera Chuvashev e va a vincere per 89 centesimi, mentre dietro di loro Caselli allunga in progressione e stacca nettamente gli avversari conquistando la terza posizione sul traguardo. Una bellissima medaglia di bronzo che ripaga l'azzurro di tutto il lavoro invernale e che rappresenta il miglior viatico per affrontare al meglio l'avventura iridata ad Amsterdam a fine agosto. 1. Gran Bretagna (Tom Aggar) 4:46.80, 2. Russia (Alexey Chuvashev) 4:47.69, 3. Italia (Fabrizio Caselli-SC Firenze) 5:04.89, 4. Bielorussia (Dzmitry Ryshkevich) 5:08.93, 5. Germania (Johannes Schmidt) 5:09.95, 6. Olanda (Alexander Van Holk) 5:28.42 


FINALE B

SINGOLO AS FEMMINILE - Parte bene Eleonora De Paolis che attacca subito la battistrada svizzera Schwaller che comunque detta il ritmo alle avversarie. Ai 500 metri Eleonora è al secondo posto punta a punta con la svizzera, ma l'elvetica nella seconda parte di gara allunga mentre l'azzurra mantiene l'andatura badando a controllare i tentativi di ritorno dalle retrovie e conclude la prova in seconda posizione. Italia ottava. 1. Svizzera (Ursula Schwaller) 5:43.59, 2. Italia (Eleonora De Paolis-CC Napoli) 6:05.84, 3. Polonia (Paulina Szmajda) 6:23.50, 4. Olanda (Adriana Quirijns) 6:24.82, 5. Ungheria (Monika Lengyel) 6:48.07



LEGENDA PARA-ROWING
LTA (LEGS–TRUNK–ARMS): l’atleta utilizza tutto il corpo: gambe, tronco e braccia. Appartengono a questa categoria atleti ed atlete non vedenti, amputati ad un arto o con altre minime disabilità fisiche.
 

AS (ARMS-SHOULDERS): l’atleta utilizza solo le braccia e le spalle. Appartengono a questa categoria tutti gli atleti e le atlete che hanno subito lesioni alla colonna vertebrale e compromesso l’uso delle gambe e del tronco.


 
  

Prossime Regate

  • CORGENO - 19-20/09/2020
    Meeting Nazionale Allievi e Cadetti
    PROGRAMMA Sabato
    PROGRAMMA Domenica
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
  • SABAUDIA - 19-20/09/2020
    Meeting Nazionale Allievi e Cadetti
    PROGRAMMA FINALI Sabato
    PROGRAMMA FINALI Domenica
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.