Belgrado: Risultati e resoconti FINALI B


BELGRADO, 01 giugno 2014 -

FINALI B

OTTO SENIOR MASCHILE: l’Olanda domina la finale B delle ammiraglie con l’Ucraina al secondo posto a tre secondi dagli arancioni. La barca Italiana taglia il traguardo in quinta posizione. Undicesima. 1. Olanda (Sjoerd De Groot, Ruben Knab, Stefan Broenink, Jozef Klaassen, David Kuiper, Boudewijn Roell, Vincent Van der Want, Govert Viergever, Peter Wiersum) 5.32.05, 2. Ucraina (Viktor Grebennykov, Volodymyr Pavlovskyi, Artem Moroz, Andriy Shpak, Valentyn Kletskoy, Andriy Pryveda, Sergiy Chykanov, Sergii Gryn, Oleksandr Konovaliuk) 5.35.53, 3. Spagna (Marco Sardelli Gil, Jaime Lara Pacheco, Manuel Moron Romero, Jon Carazo Tobar, Damian Alonso Alonso, Manuel Fernandez Lopez, Jaime Canalejo Pazos, Javier Garcia Ordonez,Tomas Jurado Diaz) 5.38.01, 4. Repubblica Ceca (Miloslav Sagr, Jaroslav Kedaj, Jiri Srna, 
 Karel Behal, Jan Lepier, Jakub Litera, Jakub Paroulek, Kornel Altman, Radek Suma) 5.39.62, 5. Italia (Filippo Mondelli-SC Moltrasio, Vincenzo Abbagnale-CN Stabia, Emanuele Liuzzi-Fiamme Oro, Fabio Infimo-RYCC Savoia, Alessandro Laino, Domenico Montrone, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli-Fiamme Gialle, Enrico D’Aniello-timoniere-CN Stabia) 5.42.72

OTTO SENIOR FEMMINILE: l’otto bielorusso si è dimostrato più forte delle altre due compagini anche se, inizialmente, la Russia è rimasta al comando per i primi 500 metri, mentre la barca azzurra chiude al terzo posto, nona assoluta. 1. Bielorussia (Aliaksandra Yukhnovich, Yuliya Sidaruk, Iryna Hrytchanka, Hanna Sychova Alesia Liashkevich, Marharyta Krechka, Hanna Nakhayeva, Anastasiya Skrobut, Yaraslava Paulovich) 6.15.01, 2. Russia (Anna Popova, Alevtina Savkina, Elizaveta Tikhanova, Anastasia Tikhanov A, Anastasia Karabelshchikova, Aleksandra Fedorova, Yulia Inozemtseva, Oxana Bashkatova, Ksenia Volkova) 6.19.05, 3. Italia (Erika Faggin-Canottieri Gavirate, Sandra Celoni-GS Cavallini, Sara Barderi-SC Pontedera, Laura Basadonna-Sisport Fiat, Ilaria Broggini, Veronica Calabrese-Canottieri Gavirate, Elsa Carparelli-SC Monopoli 2005, Benedetta Bellio-SS Murcarolo, Franziska Goller-timoniere-VVF Billi) 6.27.25

SINGOLO SENIOR MASCHILE: Francesco Cardaioli, combattivo anche oggi, ha provato a risalire la china che lo vedeva al quarto posto iniziale transitando terzo a 1500 metri. Sul finale però subisce la rimonta della Bulgaria che lo spinge nuovamente in quarta posizione. Decimo posto per lui. 1. Croazia (Martin Sinkovic) 6.50.51, 2. Bulgaria (Vasilev Kristian) 6.53.21, 3. Israele (Dani Fridman) 6.53.99, 4. Italia (Francesco Cardaioli-SC Padova) 6.57.91, 5. Serbia (Vasic Milos) 6.58.06, 6. Finlandia (Ven Robert) 7.00.84

QUATTRO SENZA PESI LEGGERI: gara lineare della barca azzurra che, dalla partenza al traguardo, è rimasta sempre quarta, mentre al comando si è mantenuta saldamente per tutta la regata la barca ceca. Per la seconda e terza posizione, dopo vari attacchi sferrati durante il percorso si sono alternate Austria, sul finale seconda, e Russia terza. Italia decima. 1. Repubblica Ceca (Michael Humpolec, Jan Hajek, Karel Zadak, Milan Viktora) 6.02.20, 2. Austria (Dominik Sigl, Joschka Hellmeier, Florian Berg, Markus Lemp) 6.04.07, 3. Russia (Alexander Chaukin, Mikhail Belikov, Anton Kuranov, Aleksey Vikulin) 6.04.11, 4. Italia (Livio La Padula, Armando Dell’Aquila, Martino Goretti-Fiamme Oro, Elia Luini-CC Aniene) 6.06.55, 5. Ucraina (Serhii Sychov, Iegor Zamana, Oleksandr Serdiuk, Valerii Chykyrynda) 6.14.72

DOPPIO SENIOR FEMMINILE: una partenza in sordina della barca azzurra, inizialmente quarta, che dopo i primi 500 metri attacca l’Irlanda e l’Austria e si porta a ridosso della Repubblica Ceca che, seppur incalzata dalla barca azzurra, vince la regata. Italia seconda e ottava in assoluto. 1. Repubblica Ceca (Denisa Cvancarova, Lenka Antosova) 7.01.76, 2. Italia (Veronica Paccagnella-SC Elpis, Sara Magnaghi-SC Moltrasio) 7.05.18, 3. Austria (Lisa Farthofer, Birgit Puehringer) 7.09.22, 4. Irlanda (Minika Dukarska, Elmear Moran) 7.13.39

QUATTRO DI COPPIA SENIOR MASCHILE: gara che ha visto inizialmente alternarsi nelle prime tre posizioni Repubblica Ceca, Francia e Svizzera. Una situazione che si è mantenuta pressoché stabile fino a metà gara, poi dalle retrovie la Lituania è risalita prepotentemente dalla quinta sino alla seconda posizione, giungendo sul traguardo a soli 24 centesimi dai vincitori della Repubblica Ceca. L’Italia, transitata al quinto posto ai 500 metri, si è poi attestata in quarta posizione sino all'arrivo. Italia decima. 1. Repubblica Ceca (Martin Basl, Jakub Houska, Petr Buzrla, David Jirka) 5.47.83, 2. Lituania (Andrius Lapatiukas, Vytautas Lapatiukas, Dominykas Jancionis, Aurimas Adomavicius) 5.48.07, 3. Francia (Mickael Marteau, Jean-Baptiste Macquet, Hugo Boucheron, Alberic Cormerais) 5.49.93, 4. Italia (Gabriele Cagna, Luca Agamennoni, Matteo Stefanini, Simone Raineri-Fiamme Gialle) 5.50.44, 5. Svizzera (Damien Tollardo, Augustin Maillefer, Nico Stahlberg, Barnabe Delarze) 5.52.60, 6. Olanda (Meindert Klem, Derk Noordhuis, Peter Van Schie, Harold Langen) 5.59.36

QUATTRO DI COPPIA SENIOR FEMMINILE: gara generosa del quartetto azzurro che, dopo essere transitato terzo ai primi 500 metri, secondo a metà gara, piazza un attacco alla Russia che fino a quel momento era in testa e la supera. Un duello risoltosi solo all’arrivo con le russe che tentavano il contrattacco, ma l’Italia reagiva bene e conquistava la vittoria nella regata e il settimo posto assoluto. 1. Italia (Sara Bertolasi-SC Lario, Alessandra Patelli-SC Padova, Laura Schiavone-CC Irno, Gaia Palma-Sisport Fiat) 6.26.16, 2. Russia (Ekaterina Kurochkina, Natalia Bodnuk, Julia Kalinovskaya, Iuliia Volgina) 6.29.07, 3. Danimarca (Rannva Olsen, Anne Andersen, Christina Johansen. Hedvig Rasmussen) 6.35.49

DUE SENZA SENIOR FEMMINILE: gara in salita per il due senza di Arcangiolini e Marzari che dal quinto posto iniziale si piazzano, proprio sul traguardo, in terza posizione a ridosso della Repubblica Ceca che, nel frattempo, aveva attaccato e superato la Francia seconda fino ai 1500. Nono posto complessivo per le azzurre. 1. Serbia (Ivana Filipovic, Iva Obradovic) 7.17.89, 2. Repubblica Ceca (Martina Stillerova, Katerina Kopecka) 7.22.79, 3. Italia (Beatrice Arcangiolini-SC Firenze, Gaia Marzari-SC Lario) 7.23.68, 4. Francia (Justine Lecomte, Anne Jouy) 7.24.48, 5. Russia (Yana Tolstokorova, Liana Gorgodze) 7.31.86

SINGOLO PESI LEGGERI FEMMINILE: posizioni delineate sin dall’inizio in questa finale B con Danimarca e Cipro ad alternarsi al comando mentre Giulia Pollini, pur attaccando le due battistrada, è rimasta saldamente al terzo posto. Sul finale prima la Danimarca e seconda Cipro e terza l’Italia che si piazza al nono posto. 1. Danimarca (Helene Olsen) 7.45.48, 2. Cipro (Anna Ioannou) 7.47.45, 3. Italia (Giulia Pollini-CC Cernobbio) 7.50.36, 4. Svizzera (Adeline Seydoux) 7.56.19,5. Repubblica Ceca (Marketa Pazderkova) 7.56.99, 6. Russia (Natalia Varfolomeeva) 7.57.15

 
  

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.